«Annali di architettura», n. 31, 2019

annali 31

Pierre Gros Comment Vitruve lisait (ou ne lisait pas) les traités hellénistiquesp. 93.

L’articolo tenta di comprendere, a partire da esempi scelti nei dieci libri del suo trattato, il significato dei riferimenti agli autori antichi con cui Vitruvio arricchisce i suoi capitoli. In effetti, questi rimandi testimoniano raramente una lettura diretta e più spesso il ricorso a riassunti più o meno sommari o a dizionari bilingui, strumenti utilizzati di frequente dagli scrittori di ambito tecnico alla fine dell’epoca ellenistica e all’inizio dell’Impero. Tuttavia va notato che studi recenti permettono di rivalutare la conoscenza che Vitruvio poteva avere del greco, cosa che porta a considerare verosimili delle ipotesi attestate da parecchi manoscritti che finora gli studiosi avevano rifiutato.