Palladio Museum

Vicenza, palazzo Barbarano

Nuove modalità di accesso al Palladio Museum

Dal 10 gennaio 2022, in base al Decreto Legge n. 221 del 23 dicembre 2021, per l'accesso al Palladio Museum è obbligatorio esibire il Green Pass rafforzato, o Super Green Pass (per maggiori informazioni consultare il sito www.dgc.gov.it). La Certificazione può essere ottenuta da una persona vaccinata contro il COVID-19 o guarita da COVID-19 negli ultimi sei mesi; i possessori del cosiddetto Green pass base, cioè risultante da tampone negativo, non potranno accedere al museo.

Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti muniti di certificazione medica specifica.

I visitatori extraeuropei potranno entrare con valida certificazione di guarigione o vaccinale.

A corredo del Super Green Pass, può essere richiesto di esibire un documento d'identità valido.

Restano in vigore le prescrizioni di sicurezza anti-Covid: per l'ingresso è necessaria la misurazione della temperatura, la sanificazione delle mani ed è obbligatorio indossare correttamente la mascherina (non occorre la FFP2).

Si invitano i visitatori a rispettare le distanze minime di sicurezza lungo il percorso espositivo.

NOTA: ricordati di pianificare la tua visita in anticipo, verificando gli orari di apertura del museo.

Il processo di verifica delle Certificazioni verdi COVID-19 prevede l’utilizzo della app di verifica nazionale VerificaC19, installata su un dispositivo mobile. Tale applicazione consente di verificare l’autenticità e la validità delle certificazioni senza la necessità di avere una connessione internet (offline) e senza memorizzare informazioni personali sul dispositivo del verificatore.

Come avviene la verifica

  1. All’entrata del museo, un operatore richiede al visitatore la Certificazione (QR Code in formato digitale oppure cartaceo).
  2. L’App VerificaC19 legge il QR Code, ne estrae le informazioni e procede con il controllo del sigillo elettronico qualificato.
  3. L’App VerificaC19 applica le regole per verificare che la Certificazione sia valida.
  4. L’App VerificaC19 mostra graficamente all'operatore l’effettiva validità della Certificazione, nonché il nome, il cognome e la data di nascita dell’intestatario della stessa.

Il visitatore, su richiesta dell'operatore incaricato, esibisce un proprio documento di identità in corso di validità ai fini della verifica di corrispondenza dei dati anagrafici presenti nel documento con quelli visualizzati dall’App.

Chi sono gli operatori che possono verificare la Certificazione

  1. I pubblici ufficiali nell’esercizio delle relative funzioni.
  2. Il personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi iscritto nell’elenco di cui all’articolo 3, comma 8, della legge 15 luglio 2009, n. 94.
  3. I soggetti titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi per l’accesso ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati.
  4. Il proprietario o il legittimo detentore di luoghi o locali presso i quali si svolgono eventi e attività per partecipare ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati.
  5. I gestori delle strutture che erogano prestazioni sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali per l’accesso alle quali in qualità di visitatori sia prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati.