Bibliografia degli studi su Palladio pubblicati dal 1900 a oggi

Questa bibliografia è redatta utilizzando i repertori bibliografici disponibili ed è aggiornata periodicamente attraverso la consultazione degli Opac (Online Public Access Catalogue) italiani e stranieri

A cura di Daniela Tovo.

Per segnalare lacune: daniela.tovo@cisapalladio.org

Suggerimenti per una ricerca più efficace.
  • la ricerca non fa distinzione tra maiuscole e minuscole e lettere accentate;
  • se si specificano più parole da trovare i risultati includeranno le pagine che contengono almeno una delle parole richieste, dando precedenza alle pagine che ne contengono simultaneamente di più;
  • se si vogliono trovare solo le pagine che contengono tutte le parole richieste inserire un segno + davanti a ciascuna parola. Es. +palladio +andrea;
  • è possibile usare l’asterisco (*) come carattere jolly. Ad es. palladi*, trova sia palladio che palladianesimo;
  • è possibile raggruppare parole racchiudendole tra virgolette doppie. Ad es. “Andrea Palladio”;
  • le parole con meno di 4 lettere o di uso comune non vengono incluse nella ricerca.
2021: 3 fonti
2020: 14 fonti
2019: 11 fonti
2018: 25 fonti
2017: 41 fonti
2016: 42 fonti
2015: 40 fonti
2014: 35 fonti
2013: 61 fonti
2012: 53 fonti
2011: 33 fonti
2010: 42 fonti
2009: 65 fonti
2008: 77 fonti
2007: 47 fonti
2006: 29 fonti
2005: 40 fonti
2004: 30 fonti
2003: 51 fonti
2002: 48 fonti
2001: 39 fonti
2000: 46 fonti
1999: 63 fonti
1998: 18 fonti
1997: 20 fonti
1996: 16 fonti
1995: 18 fonti
1994: 13 fonti
1993: 17 fonti
1992: 15 fonti
1991: 5 fonti
1990: 5 fonti
1989: 2 fonti
1988: 3 fonti
1987: 7 fonti
1986: 1 fonte
1985: 2 fonti
1984: 5 fonti
1983: 3 fonti
1982: 5 fonti
1981: 7 fonti
1980: 48 fonti
1979: 32 fonti
1978: 23 fonti
1977: 18 fonti
1976: 17 fonti
1975: 24 fonti
1974: 25 fonti
1973: 36 fonti
1972: 34 fonti
1971: 16 fonti
1970: 36 fonti
1969: 35 fonti
1968: 39 fonti
1967: 26 fonti
1966: 32 fonti
1965: 17 fonti
1964: 20 fonti
1963: 21 fonti
1962: 18 fonti
1961: 27 fonti
1960: 26 fonti
1959: 17 fonti
1958: 4 fonti
1957: 3 fonti
1956: 18 fonti
1955: 8 fonti
1954: 10 fonti
1953: 6 fonti
1952: 7 fonti
1951: 10 fonti
1950: 6 fonti
1949: 4 fonti
1948: 2 fonti
1947: 1 fonte
1946: 2 fonti
1945: 2 fonti
1943: 1 fonte
1942: 1 fonte
1941: 2 fonti
1940: 1 fonte
1938: 3 fonti
1937: 1 fonte
1936: 1 fonte
1930: 1 fonte
1928: 1 fonte
1927: 2 fonti
1925: 1 fonte
1924: 1 fonte
1922: 4 fonti
1920: 1 fonte
1916: 1 fonte
1914: 1 fonte
1911: 4 fonti
1910: 2 fonti
1909: 2 fonti
1905: 1 fonte
1902: 1 fonte

2021

Italo Francesco Baldo, Parva palladiana, Vicenza,  Il sileno, 2021.
Ferruccio  Canali, Andrea Palladio e il Lessico dell’ordine architettonico nei Quattro libri (1570), Firenze, Altralinea edizioni,  2021.
Giulio Zavatta, “Fu l’architetto messer Andrea Palladio vincentino”: Un inedito documento sugli apparati per l’ingresso d’Enrico III al Lido di Venezia, in «Humanistica», 1-2, 2019 [2021], pp. 189-200.

2020

Donata Battilotti, Le mura di Vicenza nel Cinquecento: cronaca di un fallimento, Roma, Officina Libraria,  2020.
Donata Battilotti, «Quamplurimi illustres capitanei et architectores» (e Andrea Palladio), in Le mura di Vicenza: cronaca di un fallimento, Roma, Officina libraria, 2020, pp. 68-70.
Guido Beltramini, Palladio: la guida, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 2020.
Francesco Bergamo, La scala elicoidale a sbalzo di Andrea Palladio al convento della Carità a Venezia e la sua eredità geometrico-costruttiva, in «Geometria e costruzione» (2020), pp. 71-83.
Gabriele Cappellato, Andrea Palladio - Villa Caldogno: guida breve, Bologna, Bononia University Press,  2020.
Louis Cellauro, Palladio and concrete: archaeology, innovation, legacy, Roma; Bristol, L’Erma di Bretschneider, 2020.
Antonio Foscari, Alla ricerca di Andrea Palladio "inzegnere" (ma non solo) nell'ala orientale del Palazzo Ducale, in «Saggi e memorie di storia dell'arte», 43(2019), pp. 57-69.
Antonio Foscari, Living with Palladio in the sixteenth century, Zürich, Switzerland, Lars Müller Publishers,  2020.
Antonio Foscari, Vivere con Palladio nel Cinquecento, [Zürich], Lars Müller Publishers, 2020.
Martina Frank, Villa Pisani a Stra nei rilievi di un poco conosciuto disegnatore della seconda metà del Settecento, 2020, in  «Ateneo veneto», 206, 3a serie 18/2 (2019), pp. 109-121.
Luciano Patetta, I moderni e il trattato di Vitruvio: Daniele Barbaro e Andrea Palladio, in «Antico e moderno» (2020), pp. 483-493.
Livio Petriccione, L’avventura di un’apertura termale: dal tipo edilizio alla costruzione; villa Zeno al Donegal di Andrea Palladio, Milano, Franco Angeli,  2020 (Edilizia. Studi ; 28).
Scheidel Carolin, Palladios "I Quattro Libri" in England: Transformation und Rezeption der illustrativen Elemente, 2020 in: Palladio, Vignola & Co. in Translation, Logos, Berlin, 2020, pp. 75-94.
Christina Strunck, (a cura di), Palladio, Vignola & Co. in Translation: die Interpretation kunsttheoretischer Texte und Illustrationen in Übersetzungen der Frühen Neuzeit, Berlin, Logos Verlag,  2020.

2019

Licia Asquini, Udine: Palladio, la confraternita di San Cristoforo e altro, in «Arte documento» 35 (2019), pp. 120-127.
Cornelia Berger-Dittscheid, "Deo utriusque templi aedificatori ac reparatori": Andrea Palladios früheste Kirchenfassaden in Venedig: S. Francesco della Vigna und S. Pietro di Castello, in Signatur und Selbstbild: die Rolle des Künstlers vom Mittelalter bis in die Gegenwart: Festschrift für Albert Dietl zum 60. Geburtstag, Berlin, Reimer, [2019], pp. 165-186.
Timothy  Brittain-Catlin, When Palladio came to Cheshire - in the 1980, in «Apollo», vol. 190, No. 679, (October 2019), pp. 40-41.
Thorsten Bürklin, Palladio, der Bildermacher, Basel,  Birkhäuser, [2019].
Rodolfo Ceschin, I pavimenti della chiesa di San Giorgio Maggiore, in «Padova e il suo territorio», n. 197 (feb. 2019), pp. 23-25.
Michael Trevor Coughlin, From mythos to logos: Andrea Palladio, Freemasonry, and the triumph of Minerva,  Leiden; Boston, Brill, [2019].
Palladio e la Roma di Antonio da Sangallo il Giovane, 29° seminario di storia dell'architettura, Vicenza, 16-18 giugno 2016, in «Annali di architettura» 30 (2018), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2019, pp. 123-186.
Christoph Luitpold Frommel, Sul metodo progettuale nei disegni di Bramante, Raffaello e Antonio da Sangallo il Giovane per San Pietro, pp. 123-136.
Francesco Marcorin, «Di cattiva maniera», anzi no: Sangallo, Palladio e la Roma tardoantica, pp. 137-154.
Jens Niebaum, Un rapporto mancato? Antonio da Sangallo il Giovane, Andrea Palladio e il problema della chiesa a pianta centrale, pp. 155-162.
Francesco Paolo Fiore, Palladio e i progetti di Antonio da Sangallo il Giovane per Castro, pp. 163-172.
Sabine Frommel, Antonio da Sangallo il Giovane e Andrea Palladio progettisti di ville, pp. 173-186.
Damiana Lucia Paternò, Un «ben finito corpo»: alcune considerazioni sulle tecniche costruttive adottate nelle fabbriche di Andrea Palladio, in «Annali di architettura» 30 (2018), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2019, pp. 57-70.
Anna Rebecca Sartore, Il piano liberale di Thomas Hollis e i Quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio nella biblioteca dell'Università di Harward: nuove acquisizioni sulla riedizione finanziata dal console Joseph Smith, in «Annali di architettura» 30 (2018), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2019, pp. 81-90.
Thomas Jefferson architect: Palladian models, democratic principles, and the conflict of ideals, Lloyd De Witt and Corey Piper (ed.), Norfolk: Chrysler Museum of art; New Haven; London: Yale University Press, 2019. Catalogue of the exhibition: Chrysler Museum of art, October 19, 2019, to January 19, 2019.
Erich H. Neil, Introduction, pp. 1-7.
Armando Varricchio, Foreword, p. VI-VII.
Howard Burns, Thomas Jefferson, The making of an architect, pp. 9-32.
Guido Beltramini, The Palladians, pp. 33-55.
Richard Guy Wilson, Jefferson and England, pp. 42-50.
Lloyd De Witt, What he saw: Thomas Jefferson's Grand Tour, pp. 51-64.
Barry Bergdoll, Books, buildings and the spaces odf democracy: Jefferson's library, pp. 65-79.
Mabel O. Wilson, Race, reason and the architecture of Jefferson's Virginia statehouse, pp. 80-97.
Louis P. Nelson, The architecture of democracy in a landscape osf slavery: designing and construction at Jefferson's University, pp. 98-117.
Giovanni Zaupa, La catena palladiana: Andrea Gregori, il Palladio, e oltre, Trento, Edizioni del Faro, 2019.

2018

Donata Battilotti, Cantieri in villa, in Villa Contarini, la capitale delle ville: da Palladio all’impegno della Regione del Veneto, 2018, Piazzola sul Brenta: Atti della giornata di studio, 2018, pp. 56-70.
Guido Beltramini, Marco Gaiani, Palladio library. Un progetto a virtualizzazione crescente per comprendere le opere di Andrea Palladio, in Esperienze digitali nelle istituzioni culturali, a cura della Direzione generale biblioteche e istituti culturali, Roma, Gangemi, 2018, pp. 7-14.
Giandomenico Cortese, Palladio, il ponte, il nostro orgoglio, in  «L'illustre bassanese», maggio 2018, numero speciale 34, pp. 15-16.
Ulrike Eichhorn, Palladios Werkschau, Berlin, 2018.
Antonio Foscari, Ancora sulla fabbrica costruita da Andrea Palladio in Malcontenta, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 35-38.
Antonio Foscari, Andrea Palladio in Palazzo Ducale. Il restauro della Sala del Piovego e dell'Ufficio degli Uditori, in in «Saggi e memorie di storia dell'arte», n. 41 (2017), pp. 84-97.
From Andrea Palladio's Architecture in Four Books, translated and edited by Edward Hoppus (1735), Book I, Chapter XX, in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, by Caroline van Eck ; with contributions by Christy Anderson, London-New York, Routledge 2018.
From Andrea Palladio, The first Book of Architecture (1663) (based on the French translation and abridgement by Pierre Le Muet), Preface and Book I, Chapter XX from the translation by G. R. [Geoffrey Richards] in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, by Caroline van Eck ; with contributions by Christy Anderson, London-New York, Routledge 2018.
From The Architecture of Palladio; in Four Books (1715) (a translation by Nicholas Du Bois, published by Giacomo Leoni after the French version of Roland Fréart de Chambray), 'Preface' by Nicholas Du Bois and extract from Book I, Chapter XX in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, by Caroline van Eck ; with contributions by Christy Anderson, London-New York, Routledge 2018.
Andrea Guerra, Architettura sacra e celebrazione profana: la facciata palladiana della chiesa di San Pietro di Castello, in La chiesa di San Pietro di Castello e la nascita del patriarcato di Venezia, a cura di Gianmario Guidarelli, Michel Hochmann, Fabio Tonizzi; campagna fotografica di Francesco Turio Böhm, Venezia, Marcianum press, 2018, pp. 179-198.
Inigo Jones, from his notes written in his copy of Andrea Palladio, I quattro libri dell'architettura (1613–18), in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, by Caroline van Eck ; with contributions by Christy Anderson, London-New York, Routledge 2018.
Fabio Isman, Ma al ponte di Bassano, chi mai darà una mano? in «Art e dossier», n. 353 (aprile 2018), pp. 56-59.
Eugene J. Johnson, Williams College, Theaters in the ancient manner and Andrea Palladio, in Inventing the opera house: theater architecture in Renaissance and Baroque Italy; photographs by Ralph Lieberman, Cambridge, United Kingdom; New York, Cambridge University Press, 2018, pp 122-151.
Sergio Los, Basta Palladio...! una conversazione tra i bassanesi, in  «L'illustre bassanese», maggio 2018, numero speciale 34, pp. 31-45.
Sergio Los, Palladio a Bassano, in  «L'illustre bassanese», maggio 2018, numero speciale 34, pp. 17-30.
Andrea Palladio, Els Quatre llibres de l'Arquitectura En els quals, després d'un breu tractat sobre els cinc ordres, i sobre aquells consells que son els més necessaris per construir, es tracten les cases privades, les vies, les places els gimnasos i els temples; traduccio Marcel A. Farinelli; Proemi Josep Maria Rovira, Barcelona, Llibres de l'index, 2018.
Andrea Palladio, I quattro libri dell'architettura, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di architettura Andrea Palladio, 2018. Riproduzione facs. da I Quattro libri dell'architettura, Venezia, Dominico de' Franceschi, 1570 e da Le quatre livres de l'architecture a cura di Roland Fréart de Chambray, Paris, Edmé Martin, 1650. Le riproduzioni sono tratte dagli esemplari conservati nelle Raccolte Antiche della Biblioteca del Centro.
Palladio e la Roma di Antonio da Sangallo il Giovane: 29° seminario di storia dell'architettura, Vicenza, 16-18 giugno 2016, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 81-170.
Christof Thoenes, La fabbrica di San Pietro e il metodo di progettazione di Antonio da sangallo il giovane la sua bottega, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 81-90.
Hubertus Günther, L'opera tuscanica di Antonio da Sangallo e di Andrea Palladio, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 91-100.
Alessandro Viscogliosi, Antonio da Sangallo e Palladio tra foro di Augusto e foro di Nerva. Diverse maniere di osservare l'Antico, tra la pianta di Roma di Raffaello e il Teatro Olimpico, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 101-116.
Francesco Benelli, Antonio da Sangallo il Giovane, Palladio, il tempio pseudodiptero vitruviano e il frontespizio di Montecavallo, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018,, pp. 117-126.
Paola Zampa, "Questo tempio è di opera dorica": il dorico, da Antonio da Sangallo il Giovane a Palladio, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018,, pp. 127-134.
Alessandro Spila, Palladio e Antonio da Sangallo il Giovane sul grande tempio del Quirinale, in«Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 135-142.
Federico Bellini, Gli edifici a cupola in Sangallo e Palladio: tipi antichi e usi moderni, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 143-154.
Maria Beltramini, Volte a botte e finestre termali dalla Roma di Antonio da Sangallo il Giovane al Veneto di Andrea Palladio, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 155-162.
Renata Samperi, Il dialogo tra i muri e le colonne: Palladio a confronto con i modelli romani del primo Cinquecento, in «Annali di architettura» 29 (2017), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2018, pp. 163-170.
Giulio Petti, Stefano Santini, Christian Frederik Hansen: il Classicismo illuminista del "Palladio danese", in «Il disegno di architettura» 42 (2018), Cremona, Ronca, 2018, pp. 17-23.
Natasha F. Pulitzer, Va in scena Andrea Palladio, in  «L'illustre bassanese», maggio 2018, numero speciale 34, pp. 12-14.
Lionello Puppi, Un "mistero buffo" per Palladio: (a proposito della mostra "Andrea Palladio. Il mistero del volto" presso il CISA, ora Palladio Museum), in «Arte documento», 34 (2018), pp. 46-51.
Michael Ridgdill, Raynham Hall: an English country house revealed; foreword by John Julius Norwich; principal photography by Julius Beltrame, Woodbridge, Suffolk, England, ACC Art Books, 2018.
Nicholas Savage, Burlington House: home of the Royal Academy of Arts, London, Royal Academy of Arts,  2018.
Eugene J. Johnson, Williams College, Theaters in the ancient manner and Andrea Palladio, in Inventing the opera house: theater architecture in Renaissance and Baroque Italy, Cambridge, United Kingdom; New York, NY, Cambridge University Press, 2018.
Francesco Zaupa, Il ponte di Bassano di Andrea Palladio. Un caso esemplare di sapienza costruttiva da riproporre nella versione autentica, in  «L'illustre bassanese», maggio 2018, numero speciale 34, pp. 46-55.

2017

Henry Aldrich, The Elements of Civil Architecture: According to Vitruvius and Other Ancients, and the Most Approved Practice of Modern Authors, Especially Palladio, (Classic reprint) London, Forgotten Books, 2017.
Italo Francesco Baldo, Un'opera poco nota di Andrea Palladio: Porta Gemona o Portonat a San Daniele del Friuli, «La voce del Sileno»,  Anno 2, 27 agosto 2017; e “Vicenzapiù” 27 agosto 2017.
Guido Beltramini, Tre architetti e una villa, in Ritratto di città: la Vicenza di Palladio nelle vedute di Zuccarelli, Milano, Skira, 2017, pp. 21-29.
Maria Beltramini, Facciate palladiane nel Codice Resta di Palermo, in Padre Sebastiano Resta (1635-1714), milanese, oratoriano, collezionista di disegni nel Seicento a Roma, a cura di Alberto Bianco, Francesco Grisolia, Simonetta Prosperi Valenti Rodinò, Roma, Edizioni Oratoriane, 2017, pp. [187]-197.
Juan Calduch Cervera, Andrea Palladio: la arquitectura dibujada en los tratados, Sant Vicent del Raspeig, Publicacions de la Universitat d'Alacant, [2017].
Louis Cellauro, Vitruvius revisited: Palladio's canonical orders in the first book of "I Quattro libri dell'architettura", in «Acta ad archaeologiam et artium historiam pertinentia», vol. 29, (n.s. 15), 2017, pp. 177-196.
Domenico Chizzoniti, Andrea Palladio: ideologia e figurazione, Sesto San Giovanni (Mi),  Mimesis, 2017.
Cristina Cocco, Molina: 1 autografo palladiano, 10 colonne, 1 nuovo teatro; tesi di laurea: relatore Mario Piana; correlatori Massimo Rossetti, Damiana Lucia Paternò, Venezia, Università Iuav, Facoltà di design e arti [2017], contiene 1 CD-ROM (Tesi di laurea magistrale in Architettura per il Nuovo e per l'Antico, Anno accademico 2016/2017, matricola 282550.
Contesti paesaggistici delle ville di Andrea Palladio: atlante cartografico, a cura Sandro Baldan, Villa del Conte, Bertato, 2017. (In testa al frontespizio: Regione del Veneto.
Maarten Delbeke, The Beauty of Architecture at the End of the Seventeenth Century in Paris, Greece, and Rome, in The insistence of art, New York,  Paul A. Kottman, 2017, pp. 170-193.
Ulrike Eichhorn, Palladio-Aldine, vol. 1: Palladios Leben 1508–1580 im Veneto; vol. 2: Palladio in Rom; vol. 3: Palladio Werkschau, Berlin, Edition Eichhorn, 2017.
Klaus Endemann, Giulio Romano und Andrea Palladio die Landshuter Residenz Herzog Ludwigs X. und ihre Rezeption in den frühen Palastkonzepten Palladios, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 80 (2017), pp. 35-82.
Banister Fletcher, Andrea Palladio, His Life and Works (Classic Reprint), London Forgotten Books, 2017.
John Goodall, How to create a new country house, in «Country Life»,  Apr. 19 (2017), pp.66-68, 70.
Gianmario Guidarelli, [recensione di] Damiana Lucia Paternò, Palladio nel tempo: trasformazioni, autenticità, mito tra Ottocento e Novecento, Il prato, Saonara (PD), 2015, in «Annali di architettura» 28 (2016), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2017, p. 149.
David Hemsoll [recensione di] Orietta Lanzarini, Roberta Martinis, "Questo libro fu d’Andrea Palladio": il codice Destailleur B dell’Ermitage, in «Architectural history», vol. 60 (2017).
Agata Keran, La Vicenza di Palladio nell'arte di Francesco Zucarelli, Vicenza, Gallerie d'Italia, Palazzo Leoni Montanari, in «Arte documento» 33 (2017), pp. 42-48.
Fabrizio Magani, Il Palladio di Zuccarelli, nel cuore di Vicenza, in Ritratto di città: la Vicenza di Palladio nelle vedute di Zuccarelli, Milano, Skira, 2017, pp. 13-19.
Paolo Morachiello, Palladio e Venezia: un incontro difficile, Venezia, Supernova, 2017.
Gabriele Neri, Umberto Riva: allestimenti al cospetto di Palladio, in Gabriele Neri, Umberto Riva: interni e allestimenti, Siracusa, LetteraVentidue, 2017, pp. 151-177.
Werner Oechslin, "Sciographia", die vierte Darstellungsform ("species dispositionis")Daniele Barbaro, Andrea Palladio und die Kodifizierung der Architekturzeichnung, in Daniele Barbaro 1514-1570, Centre d’études supérieures de la Renaissance, Université François-Rabelais de Tours, Centre national de la recherche scientifique; textes réunis par Frédérique Lemerle, Vasco Zara, Pierre Caye, Laura Moretti, [Turnhout], Brepols, 2017, pp. 199-220.
Andrea Palladio, I Quattro Libri dell'Architettura di Andrea Palladio: Ne' Quali, dopo un Breve Trattato De' Cinque Ordini, e di Quelli Avertimenti, Che Sono Più Necesarij Nel Fabricare (Classic Reprint), London, Forgotten books, 2017.
Hyoung-June Park, Ratios from the Intersections of 10 + 1 Proportionalities, in «Nexus Network Journal», Vol.19 (1), Apr. (2017), pp.145-154.
Emilie Passignat, Daniele Barbaro e Andrea Palladio (Daniele Barbaro 1556), in Il Cinquecento: le fonti per la storia dell’arte, Roma, Carocci, 2017.
Emilie Passignat, Le forme dei templi (Andrea Palladio 1570), in ll Cinquecento: le fonti per la storia dell’arte, Roma, Carocci 2017.
Emilie Passignat, Una villa all'antica a Maser (Andrea Palladio 1570), in Il Cinquecento: le fonti per la storia dell’arte, Roma, Carocci 2017.
Antonella Ranaldi, Da San Giorgio a Venezia al monumento di San Vitale a Ravenna: Palladio in prestito e Veronese copiato: la circolazione di artisti e modelli nei monasteri cassinesi, in Benedettini d’Europa - antiche committenze, restauri, nuove funzioni, 2016, Modena, Panini, 2017.
Andrea Rigato, Osservazioni Sopra Andrea Palladio, (Classic Reprint), London, Forgotten books, 2017.
Jan-Christoph Rößler, "Un palazzo imaginato certamente per Venezia": considerazioni sul disegno palladiano D. 27 di Vicenza, in «Ricche minere», a.  4, n. 7 (giugno 2017), pp. 53-59.
Elisa Sala, Volumi a stampa e carte personali per lo studio dell’architettura a Brescia: l’esempio di Rodolfo Vantini (1792-1856), con un’affondo sugli appunti de "I quattro libri" di Palladio, in «Arte lombarda», Nuova Serie 179/180, 1/2 (2017), pp. 97-113.
Andrea Savio, Nobiltà palladiana. La famiglia Godi fra Vicenza e l'Europa, Roma, Viella, 2017.
Andrea Savio, Nobiltà palladiana: la famiglia Godi fra Vicenza e l'Europa, Roma, Viella, 2017.
Elena Svalduz, Case di villa, case di città: Vicenza e il territorio prima e dopo Palladio, in Uomini del contado e uomini di citta nell'Italia settentrionale del 16. secolo: atti del convegno internazionale di storia, arte e architettura, a cura di Edoardo Demo e Andrea Savio, Palermo, Infieri, 2017, pp. 383-412.
The Crociera Room of Villa Barbaro in Maser. Perspective Restitution of Architectural Frescoes, by Alberto Sdegno, Silvia Masserano, Veronica Riavis, in Putting Tradition into Practice: Heritage, Place and Design: Proceedings of 5th INTBAU International Annual Event, Springer, 2017, pp. 312-321.
Christoph Ulmer, Palladio, Hayingen, Ulmer Kunstbuch,  2017.
Villa: economia, a cura di Guido Beltramini, Howard Burns e Francesco Monicelli, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2017.
Howard Burns, La villa veneta: cultura e coltivazione, pp. 9-19.
Edoardo Demo, Agricoltura e alimentazione, pp. 23-29.
Walter Panciera, Trasformazione e bonifica: il network infrastrutturale, pp. 33-39.
Antonio Foscari, Palladio e l'invenzione della villa veneta, pp. 43-48.
Francesco Monicelli, Fernando Rigon Forte, La decorazione nella villa veneta: natura, storia, mito, fede, pp. 53-59.
Guido Beltramini, La villa in movimento, pp. 63-67.
Francesco Monicelli, E oggi?, pp. 71-75.
Villa: economy, edited by Guido Beltramini, Howard Burns and Francesco Monicelli, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2017.
Nancy R. Whitman, Thomas Jefferson Built Monticello: Was Palladio Looking Over His Shoulder?; illustrated by Becky Brown, Lexington, KY, Createspace Independent Pub, 2017.
Giulio Zavatta, Aggiunte per Palladio a Verona: due mappe inedite con disegni di villa Serego a Miega, in «Annali di architettura» 28 (2016), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2017, pp. 83-92.
Giulio Zavatta, Su una cinquecentina della biblioteca di Faenza. I Quattro Libri dell’architettura di Palladio annotati dal ‘capomastro’ Pietro Antonio Petrocchi da Torricella di Lugano, in «Paratesto» 14 (2017), pp. 143-148.

2016

James S. Ackerman, "Tutta l'originalità del Palladio: Vicenza non era rinascimentale", in «Quaderni vicentini», 6 (2015), 2016, pp. 31-33.
James S. Ackerman, The Magnificenza of Palladio's late works and its legacy abroad, in Origins, invention, revision: studying the history of art and architecture, New Haven and London, Yale Univesity press, 2016, pp. 123-155.
Donata Battilotti, Il "portone d’opera rustica" del Castello di Udine, in Un palazzo in forma di parole: scritti in onore di Paolo Carpeggiani, Milano, Franco Angeli, 2016, pp. 54-61.
Donata Battilotti, L'arrivo di Palladio, in Storia dell'architettura nel Veneto. Il Cinquecento, a cura di Donata Battilotti, Guido Beltramini, Edoardo Demo, Walter Panciera, Venezia, Marsilio, 2016, pp. 263-266.
Donata Battilotti, Palladio a Brescia e la Loggia "che apresso di noi meriteria nome di eccellentissima", in Brescia nel secondo Cinquecento: architettura, arte e società, a cura di Filippo Piazza e Enrico Valseriati; schede a cura di Irene Giustina e Elisa Sala, Brescia, Morcelliana, 2016, pp. 145-162.
Andrea Palladio: il mistero del volto, a cura di Guido Beltramini, Milano, Officina libraria, 2016.
Guido Beltramini, I volti di Palladio, pp. 9-57.
Fabrizio Magani, Come diventò immortale il volto di Palladio, pp. 59-77.
Howard Burns, Ritrarre gli architetti del Rinascimento, pp. 79-105.
Fernando Marías, Un'ipotesi sul nome di Palladio, pp. 107-125.
Fernando Rigon Forte, Due volte Palladio. Le effigi dell'architetto nelle prime edizioni inglesi di Giacomo Leoni dei Quattro Libri, pp. 127-136.
Indagini conoscitive su tre dipinti raffiguranti Andrea Palladio, a cura di Elisabetta Fedeli, Florindo Romano, Chiara Scardellato e Guglielmo Stangherlin, pp. 137-150.
Guido Beltramini, Palladio's dream, in Architecture Without Content 15: Neon Palladio; form laboratory Kersten Geers [et al.], text form Guido Beltramini; photography Stefano Graziani, [Ghent], Office without Office Kersten Geers and David Van Severen, 2016.
Guido Beltramini, Timo Strauch [recensione di] O. Lanzarini, R. Martinis, «Questo Libro fu d'Andrea Palladio». Il codice Destailleur B dell'Ermitage, L'"Erma" di Bretschneider, Roma, 2015, in «Annali di architettura», n. 26 (2014), pp. 153-155.
Ian Campbell [recensione di] Orietta Lanzarini, Roberta Martinis, "Questo libro fu d’Andrea Palladio": il codice Destailleur B dell’Ermitage, in «The Burlington magazine», vol.158 (Nr 1354, January 2016), p. 42.
Louis Cellauro [recensione di] Jefferson and Palladio: Vicenza, in «The Burlington magazine» 158 (Nr. 1354, January 2016), pp. 63-65.
Louis Cellauro, Palladio and Vitruvius: composition, style, and vocabulary of the Quattro Libri, in «Acta ad archaeologiam et artium historiam pertinentia Institutum Romanum Norvegiae, Universitas Osloensis», n.s. 14, vol. 28 (2015), pp. [125]-143.
Alice Cutullè, Per un database di disegni: il corpus di Andrea Palladio ai Musei Civici di Vicenza, relatore Elena Svalduz; co-relatore Andrea Tomezzoli. Tesi di laurea, Università degli studi di Padova, Dipartimento dei beni culturali, Anno accademico 2014-2015.
Micaela Dal Corso, Peggy Guggenheim e La Malcontenta, in «Arte documento», 32 (2016), pp. 242-245.
Alexander Echlin and William Kelley, A 'Shaftesburian agenda'? Lord Burlington, Lord Shaftesbury and the intellectual origins of English palladianism, in «Architectural history: Journal of the Society of Architectural Historians of Great Britain», vol. 59 (2016), pp. 221-252.
Peter Fane-Saunders, Developments in the Veneto: the Vitruvian commentaries of Daniele Barbaro and I quattro libri by Andrea Palladio, in Pliny the Elder and the emergence of Renaissance architecture, New York, Cambridge University Press, 2016, pp. 195-226.
Elena Filippi, Fritz Burger, Palladio und die Folgen, in Fritz Burger (1877-1916): "eine neue Kunstgeschichte", herausgegeben von Ulrich Pfisterer, fisterer, Ulrich [Herausgeber], Passau, Dietmar Klinger Verlag,  2016, pp. 65-75.
Antonio Foscari, Il Palazzo Ducale secondo Andrea Palladio, in «Arte documento», 32 (2016), pp.146-155.
Frédérique Lemerle, [recensione di] Questo libro fu di Andrea Palladio: il codice Destailleur B dell’Hermitage, a cura di Orietta Lanzarini, Roberta Martinis, Roma, "L’Erma" di Bretschneider, 2015, in «Revue de l’art», No. 193, 3 (2016), pp. 72-73.
Gianmario Guidarelli, Andrea Palladio e Vicenza, in Storia dell'architettura nel Veneto. Il Cinquecento, a cura di Donata Battilotti, Guido Beltramini, Edoardo Demo Walter Panciera, Venezia, Marsilio, 2016, pp. 162-179.
Jonathan Hill, The immaterial and the material: an architectural dialogue in time, in «Materiality and architecture», 2016, pp. 129-147.
Christine Hiskey, Holkham: the social, architectural and landscape history of a great English country house, Bracondale, Norwich, Unicorn Press, 2016.
Andrew Hopkins, Searching for Palladio, discovering Scamozzi: Arundel, Jones and Burlington, in Vincenzo Scamozzi teorico europeo, a cura di Franco Barbieri; Maria Elisa Avagnina e Paolo Sanvito, Vicenza, Accademia Olimpica, 2016, pp. 160-177.
Fabio Isman, Quel disegno è mio, e me lo ripiglio io, in «Art dossier», 338 (dicembre 2016), pp. 60-63.
Young Jae Kim, Discussing Architecture and the City as a Metaphor for the Human Body: From Marcus Vitruvius Pollio, Leon Battista Alberti, Andrea Palladio to Other Renaissance Architects, in «Architectural research», vol.18(1) 2016, pp.1-12.
Joseph Michael Lasala, A forensic look at Thomas Jefferson's architectural drawings: how new technologies allow us to better understand Jefferson's design process, in  «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 10, No. 2 (Spring 2016), pp. 2-5.
Jörg Martin Merz, Il Santuario della Fortuna in Palestrina: vedute e interpretazioni attraverso i secoli, Palestrina, Massimo Guerrini Editore, 2016.
Elizabeth Merrill, [recensione di] "Questo libro fu d’Andrea Palladio: "il codice Destailleur B dell’Ermitage", Orietta Lanzarini; Roberta Martinis, 2015, in  «Journal of the Society of Architectural Historians», Vol. 75, n. 2 (June 2016), pp. 234-236.
Stanisław Mossakowski, Potocki, Palladio e la facciata della chiesa di Sant'Anna a Varsavia, Heidelberg, Universitätsbibliothek Heidelberg, 18. Sep. 2016 [Reprint].
Timothy Mowl, An Architect for the Palladian Bridge at Wilton, in «Garden history» 44, 2 (winter 2016), [2016], pp. 286-289.
Christopher Novelli, An architectural history of a five-part Palladian villa in Petersburg, Virginia, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 10, No. 2 (Spring 2016), pp. 5-10.
Werner Oechslin, "Fuggirò la lunghezza delle parole": Andrea Palladio und Daniele Barbaro: Wissen, Kompetenz und vernünftiges Handeln, in Vitruvianism origins and transformations, edited by Paolo Sanvito, Berlin, De Gruyter, 2016, pp. [133]-156.
Werner Oechslin, Palladio - Philosoph, in Un palazzo in forma di parole, a cura di Carlo Togliani, Milano, Franco Angeli, 2016, pp. 166-177.
Damiana Lucia Paternò, Palladio a colori, Palladio in bianco e nero: il mito del bianco nell'architettura palladiana, in «Opus incertum. Bianco: forme e visioni di architetture senza colori», a. 2. n. s. (2016), pp. 74-81.
Damiana Lucia Paternò, Palladio costruttore: proposta di un nuovo approccio alle sue opere, in Patrimoni il futuro della memoria, a cura di S. Marini, M. Roversi Monaco, Milano, Mimesis, 2016.
Veronica Peselmann, Von Bauten und Blicken: Sehkonstruktionen zwischen Fenstern und Hügeln, in «Kunstchronik» 69, Heft 6 (Juni 2016), pp. 275-280.
Antonella Ranaldi, Ravenna, Bramante, Palladio e la Lombardia, in Storia e storiografia dell’arte del Rinascimento a Milano e in Lombardia, atti del convegno internazionale 2015, a cura di Alberto Jori, Caterina Zaira Laskaris, Andrea Spiriti, Milano, Bulzoni 2016, pp. 73-81.
Storia dell'architettura nel Veneto. Il Cinquecento, a cura di Donata Battilotti, Guido Beltramini, Edoardo Demo, Walter Panciera, Venezia, Marsilio, 2016.
Elena Svalduz, Le ville di Palladio, in Paesaggi delle Venezie: storia ed economia (vol. I), a cura di Gian Pietro Brogiolo, Andrea Leonardi, Carlo Tosco; direzione e introduzione di Giorgio Cracco; coordinamento scientifico di Francesco Bianchi, Venezia, Marsilio; Vicenza, Istituto per le ricerche di storia sociale e religiosa, 2016, pp. 452-466.
Manfred Wundram, Andrea Palladio 1508-1580: Die Regeln der Harmonie, Köln, Taschen, 2016.
Giulio Zavatta, Palladio 1908. Burger, Zorzi, la fotografia e il rinnovamento degli studi palladiani nell'anno del «centenario che non si è mai rivelato» in «Arte documento» 32 (2016), pp. 272-279.

2015

Franco Barbieri, Palladio e Canova, in «Studi neoclassici», n. 2 (2014)  2015, pp. 181-183.
Donata Battilotti, Torri, portici, logge nelle residenze venete di campagna pre-palladiane, in «Opus incertum. Residenze medievali di villa in Italia», a. 1, n. s. (2015), pp. 80-97.
Ottavio Bertotti Scamozzi, The buildings and designs of Andrea Palladio. Transl. by Emilia Bianca Pisani. [Ed.: Meredith Baber],  New York, Princeton Architectural Press, 2015.
Gerd Blum, Fenestra prospectiva: architektonisch inszenierte Ausblicke; Alberti, Palladio, Agucchi, Berlin and Boston, De Gruyter, 2015.
Gerd Blum, Ein Locus classicus: Palladio über die Villa Rotonda und ihren Ort, pp. 32-36.
Ortsbezung in den Theorien Vitruvius, Albertis, Palladios und Daniele Barbaros  , pp. 36-40.
Palladios kontextorientierte Architektur - weitere Beispiele, pp. 40-43.
Die villa Rotonda und ihr Ort: Literarische Topik und landschaftliche Topographie, pp. 106-135.
Giorgio Borelli [recensione di] Giulio Zavatta, Andrea Palladio e Verona: committenti, progetti, opere, Rimini, NFC, 2014, in «Studi storici Luigi Simeoni», 65 (2015), p. 153.
Pierre Caye, Philologie et projet: l’édition du "De architectura" de Vitruve et la construction du savoir architectural à la Renaissance, in «Albertiana» n. 18 (2015), pp. 137-169, 329-330.
Dmitrij Chmelnizki, Iwan Scholtowski: Architekt des sowjetischen Palladianismus = Иван Жолтовский : Архитектор советского палладианства; mit einem Beitrag von Anastasia Firsowa; [Übersetzung aus dem Russischen, Sergei Gladkich, Heike Maria Johenning], Berlin, DOM Publishers, 2015.
Blake De Maria [recensione di] Margaret Muther D’Evelyn, Venice & Vitruvius: reading Venice with Daniele Barbaro and Andrea Palladio, 2012, in «Journal of the Society of Architectural Historians» vol. 74, n.  2 (June 2015), pp. 249-251.
Marco Dezzi Bardeschi, Stratificazione, fabbrica, ragione : l’(eterna) avventura del progetto: antichi e contemporanei: un dialogo fecondo, in «Anagkē» Nuova serie 76 (settembre 2015), pp. 114-117.
Francesco Divenuto, La pagina napoletana del trattato palladiano, in  «Studi rinascimentali», 13 (2015), pp. 49-60.
Peter Eisenman, Andrea Palladio, in «Domus» n. 991 (maggio 2015), pp. 32-37.
Peter Eisenman, Palladio virtuel, New Haven, Yale University press, 2015.
Antonio Foscari, Palladio a Venezia: propositi di "renovatio" della chiesa patriarcale di San Pietro di Castello, in «Saggi e memorie di storia dell'arte», n. 37 (2013) 2015, pp. 41-61.
Klaus Freckmann, Die Sacri Monti im Piemont und in der Lombardei: zur Rezeption palladianischer Gestaltung, in «In situ» n. 7 (2015), pp. 101-116.
Jasenka Gudelj, Palladio i Dioklecijanova palača: renesansni arhitektonski crteži splitskog sklopa, in «Ars Adriatica», 5 (2015), pp. 127-140.
David Hemsoll, Drawings by Palladio and others of the Porta dei Leoni in Verona, in «Pegasus. Berliner Beiträge zum Nachleben der Antike», n. 16 (2014), pp. 263-294.
David Hemsoll, Palladio's architectural orders: from practice to theory, in «Architectural history: Journal of the Society of Architectural Historians of Great Britain», vol. 58 (2015), pp. 1-54.
Andrew Hopkins, Palladio and Scamozzi drawings in England and their Talman marks, in «Burlington Magazine», n. 157 (March 2015), pp. 172-180.
Owen Hopkins, Palladian design, in «The Burlington magazine», vol. 157, n. 1353 (Dec. 2015), pp. 867-868.
Jefferson e Palladio: come costruire un mondo nuovo, a cura di Guido Beltramini e Fulvio Lenzo; fotografie di Filippo Romano, Milano, Officina libraria, 2015. Catalogo della mostra tenuta a Vicenza, Palladio Museum, 19 settembre 2015-28 marzo 2016.
Bruce Boucher, Il palladianesimo in America prima di Jefferson, pp. 83-93.
James S. Ackerman, Palladio in America, pp. 17-19.
Damiana Lucia Paternò, Palladio, materiali e tecniche costruttive, pp. 131-135.
Guido Beltramini, Jefferson e Palladio, pp. 21-37.
Fulvio Lenzo, Jefferson: Architettura e democrazia, pp. 39-51.
Catherine Maumi, La griglia del National Survey e la democrazia americana, pp. 95-105.
Richard Guy Wilson, Jefferson e la creazione dell'archittetura classicista americana, pp. 107-115.
 Giovanna Capitelli, Jefferson e la priima stagione della statuaria pubblica negli Stati Uniti, pp. 117-121.
Orietta Lanzarini, Roberta Martinis, «Questo libro fu d'Andrea Palladio»: il codice Destailleur B dell'Hermitage, Roma, L'Erma d Bretschneider, 2014.
Calder Loth, Can We Trust Palladio? Antoine Desgodetz Details Palladio’s Inaccuracies, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 9, No. 2 (Spring 2015), pp. 3-5.
Lionel March, Pal(l)adian Arithmetic as Revealed in the Palazzo Della Torre, Verona, in «Nexus Network Journal», vol.17(1) 2015, pp.117-132.
Chiara Mascardi, Il teatro olimpico di Vicenza e il teatro anatomico del Bo: scambi tra lo studio di Padova e l'Accademia olimpica, in «Odeo olimpico», 29 (2013-2014), pp. 643-670.
Lilla Matyok, Andrea Palladios Quattro libri als Vorlage für die Antikenzeichnungen des Giorgio Vasari il Giovane, in  «Pegasus. Berliner Beiträge zum Nachleben der Antike», n. 16 (2014), pp. 295-316.
Achille Olivieri, Nella Vicenza del Cinquecento: Andrea Palladio, le reti familiari e le reti riformate; verso un "illuminismo" palladiano, Padova, Cleup, 2015.
Rosalind Ormiston, The classical ideal-Palladio's architectural vision, exhibition review of: ‘Palladian Design: The Good, the Bad and the Unexpected’, in «Cassone - The International Online Magazine of Art and Art Books», September 2015.
Palladian design: the good, the bad and the unexpected, edited by Marie Bak Mortensen; essays by Pier Vittorio Aureli, Guido Beltramini and Daniel Maudlin; Exhibition text by Charles Hind and Vicky Wilson,  London, RIBA, 2015. Catalogo della mostra, Londra, The architecture gallery, RIBA,  9 settembre 2015 - 9 gennaio 2016.
Guido Beltramini, Palladio, palladianism, palladians, pp. 10-12.
Pier Vittorio Aureli, Palladianism: a project of radical discontinuity, pp. 13-17.
Daniel Maudlin, Cyma recta: Palladianism and the everyday, pp. 13-22.
Damiana Lucia Paternò, Autenticità palladiane: la tutela del patrimonio di Andrea Palladio tra XIX e XX secolo a Vicenza, in La ricerca che cambia. Atti del primo convegno nazionale dei dottorati italiani dell'architettura, della pianificazione e del design, Università IUAV di Venezia, 19-20/11/2014, Venezia, Letteraventidue, 2015.
Damiana Lucia Paternò, Palladio nel tempo: trasformazioni, autenticità, mito tra Ottocento e Novecento, Saonara, Il Prato, 2015.
Antonella Ranaldi, Porta Aurea, Palladio e il monastero benedettino di San Vitale, Milano, Silvana, 2015     .
Jan-Christoph Rößler, Andrea Palladio a palazzo Contarini degli Scrigni, in «AFAT», 33 (2014), pp. 39-54.
Helen Scott Townsend Reed, A Palladian Villa near Poznan, Poland: Palac Lubostron, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 9, No. 2 (Spring 2015), pp. 8-9.
Gavin Stamp, Palladio has a stultifying hold on the architectural imagination, in «Apollo», 182 (2015), pp. 636, 36-37.
Monika Maria Stumpp, Claudio Calovi Pereira, Proporções e simetrias na obra de Andrea Palladio:estudo de caso nos edifícios de villas, in Proporção, des-harmonias e identidades: arquitetura, urbanismo, cultura, Lisboa, Archi&Books, 2015, pp. 138-147.
Elena Svalduz, Palais et espaces publics sur le territoire vénitien durant la période moderne in Hôtels de ville: architecture publique à la Renaissance, Tours, 2015, pp. 291-306.
Trattati e teorie nel Rinascimento: da Alberti a Palladio, in La storia dell'arte, Il tardo Cinquecento, vol. 10, supplemento al quotidiano "La Repubblica", Roma, gruppo editoriale l'Espresso, 2015, pp. 52-71.
Luca Trevisan, Questioni di palladianesimo in Puglia: appunti sull’architetto Orazio Lerario e sulla raccolta dei suoi disegni conservata nell’Archivio Biblioteca Museo Civico di Altamura, in Venezia e la Puglia nel Cinquecento: atti del convegno di studi, Bitonto, 25-26 ottobre 2013, Foggia, Grenzi 2015, pp. 111-125.
Oliver Wainwright, Why Palladio is the world's favourite 16th-century architect, in «The Guardian», Friday 11 September 2015.
Giulio Zavatta, Veronella: dall'antica Cucca alle corti d'Europa, da Carlo V a Palladio, Rimini, NFC, 2015.

2014

Flaminia Bardati, Vers le dessin d’architecture: le relevé des édifices antiques à la Renaissance et la mise au point d’une méthode disciplinaire, in Le dessin instrument et témoin de l’invention architecturale. Neuvièmes Rencontres Internationales du Salon du Dessin, 26 et 27 mars 2014, Paris, Société du Salon du dessin; Dijon, l'Échelle de Jacob, 2014, pp. 51-62, 175-178.
Graziella Becatti, L’identificazione del Tempio di Marte Ultore nel XVI secolo: dall’"Incendio di Borgo" di Raffaello a Palladio, in «Bollettino d’arte» 7,  Ser. 99 (2014), pp. 21, 23-38, 149-150.
Anna Bedon, L’ultima villa di Andrea Palladio: il "Casino" Pisani al Lido di Venezia, in «The Gordian Knot», 2014, pp. 223-235.
Guido Beltramini, Palladio Andrea, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 80 (2014), Roma, Istituto della Enciclopedia italiana, 2014, pp. 460-474.
Andreas Beyer, Palladio Andrea (Andrea di Pietro della Gondola, dit) in Les écrits de Goethe sur les beaux-arts, Paris, Éditions de la Maison des Sciences de l’Homme, 2014, pp. 441-444.
Stefania Bonato, Palazzo Chiericati a Vicenza: sviluppo urbano dalla romanità a Palladio, in «Archeologia Veneta» 36 (2013) (pubbl. 2014), pp. 124-163.
Ann Marie Borys, Scamozzi's influence and the problem of Palladio, in Vincenzo Scamozzi and the chorography of early modern architecture, Farnham, Ashgate, 2014, pp.6-9.
Bruce Boucher,  Brief reviews of four publications on Palladio and his works, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America»vol. 9, No. 1 (Fall 2014).
Howard Burns, Paolo Veronese: il pittore come innovatore dell'architettura = Paolo Veronese: the painter as an architectural innovator, in «Domus», n. 982 (lug.-ago. 2014), pp. 2-6.
Howard Burns, Andrea Palladio e le architetture dipinte di Veronese,  in Quattro Veronese venuti da lontano: le Allegorie ritrovate, a cura di Vittoria Romani, Milano, Officina libraria; Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2014, pp. 29-35.
Ferruccio Canali, "I nomi della bellezza": lemmario generale dell’ordine architettonico nella trattatistica italiana del Cinquecento; appunti per un lessico (A - C), 2014, in «Bollettino della Società di Studi Fiorentini», n. 22 (2013) (pubbl. 2014), pp. 154-164.
Ferruccio Canali, Tra Firenze e Venezia:  Daniele Barbaro e Andrea Palladio "lettori" di Leon Battista Alberti; dalla traduzione barbariana di stralci del "De re aedificatoria", ai rimandi palladiani, alle note di Bartoli e Vasari, in «Bollettino della Società di Studi Fiorentini» n.  22 (2013)  (pubbl. 2014), pp. 194-211.
Francesca Cocchiara, Le ville. Villa di Maser, in Veronese nelle terre di Giorgione, a cura di Enrico Maria Dal Pozzolo e Giacinto Cecchetto, Venezia, Marsilio, 2014, pp. 82-85.
Francesca Cocchiara, Le ville. Villa Emo a Fanzolo, in Veronese nelle terre di Giorgione, a cura di Enrico Maria Dal Pozzolo e Giacinto Cecchetto, Venezia, Marsilio 2014, pp. 52-56.
Micaela Dal Corso, La Malcontenta. La caduta e la mutilazione dei Giganti, in «Arte documento», 30 (2014), pp. 86-87.
Sören Fischer, Das Landschaftsbild als gerahmter Ausblick in den venezianischen Villen des 16. Jahrhunderts: Sustris, Padovano, Veronese, Palladio und die illusionistische Landschaftsmalerei, Petersberg, Imhof, 2014.
Sören Fischer, "Denn üppiger Rebstock strebt über das ganze Gebäude hin zum First und erklettert ihn": Paolo Veronese, Andrea Palladio und die Stanza di Bacco in der Villa Barbaro als Pavillon Plinius’ des Jüngeren, in «Open Peer reviewed Journal, Kunstgeschichte» 2008, pp. 1-29.
Ruth Guilding, Atavism in a Palladian frame: myths of ancestry and new Romans, in Owning the past: why the English collected antique sculpture,1640-1840, New Haven, The Paul Mellon Centre for Studies in British Art by Yale University Press, [2014].
David Hemsoll, Drawings by Palladio and others of the Porta dei Leoni in Verona, in «Pegasus», n. 16 (2014), pp. 263-294.
Arkadij V.Ippolitov, Vasilij Uspenskij, Russia palladiana: Palladio e la Russia dal barocco al modernismo [catalogo della mostra, Museo Correr, Venezia, 27 settembre - 10 novembre 2014], Vicenza, L.E.G.O., 2014.
Calder Loth, William Pain built a popular
 Palladian bridge to America, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», Vol. 8, No. 2 (Spring 2014).
David Ryley Marshall, The Campo Vaccino: order and the fragment from Palladio to Piranesi, in «Melbourne Art Journal», 13 (2014), pp. 140-161.
Lilla Mátyók, Andrea Palladios "Quattro libri" als Vorlage für die Antikenzeichnungen des Giorgio Vasari il Giovane, in «Pegasus», 16 (2014), pp. 295-316.
Emilia Olechnowicz, Palladianizm i powrót do Złotego Wieku: rysunki architektoniczne i scenograficzne Inigo Jonesa, in Metodologia, metoda i terminologia grafiki i rysunku, Warszawa, Jolanta Talbierska, 2014, pp. 363-370.
Andrea Palladio, I quattro libri dell’architettura, Verona, Simeoni Arti Grafiche, 2014.
Andrea Palladio, L’antichità di Roma: con aggiunta di appendici e tavole, Roma, Arbor Sapientiae, 2014.
Alina Alexandra Payne, Michelangelo contra Palladio from Le Corbusier to Robert Venturi, in Michelangelo e il Novecento, Milano, Silvana, 2014, pp. 125-141.
Alina Alexandra Payne, The thin white line: Palladio, white cities and the adriatic imagination, in «Dalmatia and the Mediterranean», 2014, pp. 145-182.
Thomas Reiser, Techniken des Raumdekors: Interpreationen von Vitruv 7,1-4; von Palladius zu Palladio, in Firmitas et splendor: Vitruv und die Techniken des Wanddekors, München, Siegl, 2014, pp. 225-297.
Russia Palladiana. Palladio e la Russia dal Barocco al Modernismo, a cura di Arkadij Ippolitov, Vasilij Uspenskij, L.E.G.O., 2014. Catalogo della mostra, Venezia, Museo Correr, 27 settembre - 10 novembre 2014.
Marina Stefani Mantovanelli, I primi collaboratori di Paolo Veronese giusta Vasari e Palladio: cenni, in «Arte documento», 30 (2014), pp. 82-85.
Lorenzo Vigotti [recensione di] Margaret Muther D'Evelyn, Venice & Vitruvius: reading Venice with Daniele barbaro and Andrea Palladio,  New Haven, Yale University Press, 2012, in «Renaissance quarterly» 67 (2014), pp. 599-600.
Annie Yacob, Palladio, tailleur de pierre et architecte, in «Le Petit Léonard», n. 191 (mai 2014), pp. 24-29.
Alessandra Zamperini, [recensione di] Giulio Zavatta, Andrea Palladio e Verona: committenti, progetti, opere, Rimini, NFC, 2014, in «Annuario storico della Valpolicella», 30 (2013/14), pp. 219-222.
Giulio Zavatta, Andrea Palladio e Verona. Committenti, progetti, opere, Rimini, NFC, 2014.

2013

Emilio Alberti, Palazzo Chiericati a Vicenza. Rinvenimenti, recupero e valorizzazione, in «I quaderni della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo, Vicenza», 5 (2013), pp. 84-91.
Christy Anderson, Renaissance Architecture, Oxford University Press, 2013.
Andrea Palladios' First Book of Architecture, Corrected from His Originale edition Printed at Venice, 1581, Wherein Is Pointed Out the Various Mistakes, Gale, Ecco printed, 2013.
Fabrizio Ivan Apollonio, Guido Beltramini, Simone Baldissini [et al.], I geo modelli per la PALLADIOLibrary: un archivio condiviso e in divenire = Geo models for the  PALLADIOLibrary: a shared archive in the making, in «Disegnare: idee immagini=Drawing: ideas images» n. 47 (2013), pp. 46-59.
Maria Elisa Avagnina, Il restauro di Palazzo Chiericati all'Isola sede della Pinacoteca civica di Vicenza. Recupero e adeguamento funzionale di un capolavoro palladiano, in «I quaderni della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo, Vicenza», 5 (2013), pp. 72-83.
Franco Barbieri, Novità dal Chiericati, «I quaderni della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo, Vicenza», 5 (2013), pp. 66-71.
Guido Beltramini, Il Palladio Museum in Palazzo Barbarano da Porto, in «I quaderni della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo, Vicenza», 5 (2013), pp. 202-207.
The Palazzo Montano Barbarano, edited by Guido Beltramini, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2013.
Mariangela Bordin, Sul libro dei conti di Girolamo Chiericati: il palazzo, il committente, l'architetto; relatore Elena Svalduz; correlatore Damiana Lucia Paternò. Tesi di laurea, Università degli studi di Padova, Dipartimento dei beni culturali, Anno accademico 2012-2013.
Romualdo Buttura, Notizie del Cenotafio denominate Arco de' Gavi in Verona, demolito nel mese di agosto 1805, corredate dei disegni autografi dell'immortale architetto Andrea Palladio. Ripr. dell'ed. Milano 1845 (Ebook version), 2013.
Paul Cattermole, Palladio Andrea. Villa Almerico Capra in Architects: from A to Z,  Munchen, Prestel Verlag, 2013.
Pierre Caye, César, penseur de la technique: lectures architecurales du corpus césarien à la Renaissance (Alberti et Palladio), in Olga Medvedkova, Architectures de guerre et de paix: du modèle militaire antique à l'architecture civile moderne, 2013, pp. 13-32.
Federico Maria Cetrangolo, Il restauro di Palazzo Barbaran da Porto, in «I quaderni della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo, Vicenza», 5 (2013), pp. 208-215.
Tracy Elizabeth Cooper, How Palladio became famous: Paolo Gualdo and the Republic of Letters, in Architecture, art and identity in Venice and its territories, 1450-1750: essays in honour of Deborah Howard, Aldershot, Ashgate, 2013, pp. 139-155.
Micaela Dal Corso, La Malcontenta fra le guerre, in «Arte documento», 29 (2013), pp. 172-173.
Marisa Dario, Domenico Schiavi da Tolmezzo e la sua bottega (sec. XVIII): architettura, modelli, trattatistica (Vitruvio, Serlio, Palladio, Scamozzi), in «Arte documento» 29 (2013), pp. 146-153.
Michele De Michelis, Mariolina Gamba, Palazzo Chiericati a Vicenza. I rinvenimenti archeologici, in «I quaderni della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Verona, Rovigo, Vicenza», 5 (2013), pp. 92-97.
 Marzia Faietti, The thin white line: Palladio, white cities and the Adriatic imagination, in Dalmatia and the Mediterranean: portable archeology and the poetics of influence, edited by Alina Payne, Leiden, Brill, 2013.
Michael Fazio, Marian Moffett, Lawrence Wodehouse, A world history of architecture, London, Laurence King, 2013 (Contiene: Andrea Palladio: Buildings in Vicenza; Villa Designs in the Veneto; Churches in Venice; The Teatro Olimpico; Palladio's Venice).
Banister Fletcher, Andrea Palladio, his life and works (Pranava Reprint), Pranava Books, 2013.
Antonio Foscari, Frescos within Palladio’s architecture: Malcontenta 1557-1575, Zürich, Lars Müller Publishers,  2013 .
Antonio Foscari, Tumulto e ordine. Malcontenta 1924-1939, Milano, Electa, 2013.
Martin Gaier, Falconetto, Palladio, Contin: tentativi di erigere un monumento alla regina nella Repubblica di Venezia, in Caterina Cornaro last queen of Cyprus and daughter of Venice; international conference, Venice, 16 - 18 September 2010, München, Waxmann 2013, pp. 81-108.
Adriano Ghisetti Giavarina, Qualche considerazione su Palladio e Roma: una veduta topografica e i disegni dall'antico, in «Quaderni dell'Istituto di Storia dell'Architettura», n.s., n. 57-59 (2011-2012) 2013, pp. 183-190.
Gian Antonio Golin, La Rotonda di Andrea Palladio, Venezia, Marsilio, 2013.
Lydia Hamlett, The twin sacristy arrangement of Palladio's Venice: origins and adaptations, in Architecture, art and identity in Venice and its territories, 1450-1750: essays in honour of Deborah Howard, Aldershot, Ashgate, 2013, pp. 105-126.
Vaughan Hart, A Copy of the Oxford Edition of Andrea Palladio's L'Antichità di Roma (1709), in «The Library: The Transactions of the Bibliographical Society», vol. 14, n. 2 (June 2013), pp. 208-212.
Anne-Barbara von Knerr, Andrea Palladio: Die Villa Barbaro, Grinn, 2013.
Andrea Leonardi, Vicenza e le ville del Palladio nel Veneto, Vicenza, Sagep, 2013.
Maria Cristina Loi, Exempla e modelli per una nuova architettura nazionale: dal trattato di Palladio ai patternbooks in America tra Settecento e Ottocento; il ruolo dei trattati inglesi nel palladianesimo americano; il caso di Mount Airy, in, Dal trattato al manuale. La circolazione dei modelli a stampa nell'architettura tra età moderna e contemporanea, Palermo, Caracol, 2013, pp. 41-58.
Ilaria Lotto, Andrea Palladio's drawings in Great Britain; relatore Marina Magrini; correlatore Shaul Bassi. Tesi di laurea, Università Ca' Foscari di Venezia, Anno Accademico 2012-2013.
Alessia Maiolatesi, La tutela del patrimonio palladiano tra sperimentazione tridimensionale e digitalizzazione informativa, in Città e territorio conoscenza, tutela e valorizzazione dei paesaggi culturali, a cura di G. Galeotti, M. Paperini, Livorno, Debatte, 2013, pp. 182-187.
Antonio Monestiroli, In compagnia di Palladio, Siracusa, LetteraVentidue, 2013.
Andrea Palladio's Elements of Architecture, Restored to Its Original Perfection, as Published by Him at Venice, Anno 1581 with a Geometrical Explanation, Gale, Ecco printed 2013.
Laura Moretti, Palladio’s patrons and music: Connections between cultural interests and architecture: the Villa Pisani at Bagnolo, in Architecture, art and identity in Venice and its territories, 1450–1750: essays in Honour of Deborah Howard, Aldershot, Ashgate 2013, pp. 127-138.
Mathis Much, Palladio und das Römische Haus im Ilmtal von Weimar, Grin Verlag, 2013.
Karl Clayton Newby, A study of Palladio's parametric design principles. Dissertation, Unitec Institute of Technology, 2013.
Christian Florian, Enrico Pez, Palladio@uniud. Un percorso di tecniche della rappresentazione, Napoli, Liguori, 2013.
Claudio Pierini, I quattro libri dell'architettura, Verona, Cierre 2013.
Jesse Russel, Ronald Cohn, Palladian architecture, Miami, Book on Demand, 2013.
Paolo Sanvito e Stefan Weinzierl, L'acustica del teatro Olimpico di Vicenza,  in «Odeo olimpico»,  28 (2011-2012), pp. 463–492.
Paolo Sanvito, L’acustica del Teatro Olimpico di Vicenza, in «Odeo olimpico», 28 (2011/12), 2013, pp. 463-492.
Remo Schiavo, Guida al Teatro Olimpico, Vicenza, Accademia Olimpica, 2013.
John F. H. Smith, William Stukeley in Stamford his houses, gardens and a project for a Palladian triumphal arch over Barn Hill, in «The antiquaries journal», 2013, pp. 353-400.
Michael S. Smith, A Palladian villa, New York, N.Y.,  Christie's, 2013.
Anna Strasser, Die Kunst der Renaissance: Aufbruch in die Neuzeit am Beispiel Andrea Palladio, Munich, Grin, 2013.
Monika Maria Stumpp, A simetria modular e as villas de Andrea Palladio.Tesi di dottorato. Universidade federal do Rio Grande do Sud, Faculdade de arquitetura e urbanismo, Porto Alegre 2013.
Eberhard Syring, Palladio und der Palladianismus in Bremen, Brema, Zentrum für Baukultur, 2013. (In copertina: "In memoriam Volker Plagemann").
Christoph Ulmer, Palladio eterno, Reggio Emilia, SM Scripta Maneant, 2013.
Barbara Uppenkamp, [recensione di] Andrea Palladio: unbuilt Venice, in «Kunstform», n. 14 (2013).
Hart Vaughan, A Copy of the Oxford Edition of Andrea Palladio's L'Antichità di Roma (1709), in «The Library: The Transactions of the Bibliographical Society», vol.14(2), 2013, pp. 208-212.
Anne Volkmer, Die Villa Almerico Capra von Andrea Palladio: Ein architektonischer Überblick, München, Grin Verlag, 2013.
William Kent: designing Georgian Britain, edited by Susan Weber; with contributions by Catherine Arbuthnott, Geoffrey Beard, Steven Brindle, Julius Bryant, John Hardy, John Harris, John Dixon Hunt, Tim Knox, Clarissa Campbell Orr, Frank Salmon, Nicholas Savage, Michael Snodin, David Watkin, Susan Weber, Roger White,  New Haven, Yale University Press, 2013.
Carolyn Yerkes, Building in Theory and Practice  Writing about Architecture in the Renaissance,  in  A Companion to Renaissance and Baroque Art, Oxford, John Wiley & Sons, 2013, p.582-601.
Paola Zampa, Lo ionico moderno, in «Quaderni dell'Istituto di storia dell'architettura», n.57-59 (2011-2012), pp. 191-198.

2012

Nicola Aricò, Die Rezeption der Schriften Polybius’ und Machiavellis in den Architekturtraktaten von Dürer bis Palladio, in «Festungsbau» 1 (2012), pp. 36-64.
Italo Francesco Baldo, Andrea Palladio celebrato nel 1908, «Realtà Vicentina» 23(2012) n.6, pp. 12-13.
Guido Beltramini e Marco Gaiani, Palladio LAB: architetture palladiane indagate con tecnologie digitali, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2012 (Quaderni del Museo Palladio, 11).
Guido Beltramini, Maddalena Scimemi, Palladio dalla a alla zeta + qualche cifra, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 2012.
Guido Beltramini, The Private Palladio, Zürich, Lars Müller Verlag, 2012.
Davide Bonsi, The acoustic analysis of Palladio's Teatro Olimpico, in The music room in early modern France and Italy: sound, space and object, a cura di Deborah Howard e Laura Moretti, Oxford, Oxford University press, 2012.
Howard Burns, Michelangelo and Palladio as architectural draughtsmen: a comparison, in Michelangelo e il linguaggio dei disegni di architettura [atti del convegno, 30 gennaio - 1 febbraio 2009, Firenze, Kunsthistorisches Institut, Max-Planck-Institut, Firenze, Casa Buonarroti], Venezia, Marsilio 2012, pp. 255-283.
Howard Burns, Le ville del Palladio, in La villa italiana del Rinascimento: forme e funzioni della residenza di campagna, dal castello alla villa palladiana, Costabissara, Angelo Colla, 2012, pp. 65-76.
Michel Cabral, Colonial History and Architecture, New Delhi, World Tehnologies, 2012.
Le chiese, i ponti ed altre fabbriche, in Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio raccolti ed illustrati da Ottavio Bertotti Scamozzi, Roma, Dedalo, 2012.
Margareth Muther D'Evelyn, Venice & Vitruvius: Reading Venice with Daniele Barbaro and Andrea Palladio, New Haven and London, Yale Univ. Press, 2012.
Antonio Foscari, Tumult and order : Malcontenta 1924-1939; translated by Lucinda Byatt, Zurich, Lars Muller, 2012.
Antonio Foscari, Due contributi alla fabbrica costruita da Andrea Palladio in Malcontenta, in «Saggi e memorie di storia dell'arte», n. 34 (2010), stampa 2012.
Carole Fry, The early eighteenth-century landscape political dissension and Neo-Palladianism, in Wentworth Castle and Georgian political gardening, Barnsley, Northern Heritage Publications, 2012, pp. 41-52.
Caterina Furlan, Federico Zuccari e Andrea Palladio compagni di viaggio in Friuli, in «Le due Muse», 2012, pp. 262-271.
Ralph G. Giordano, The gentleman architect builds a Palladian villa, in The architectural ideology of Thomas Jefferson, Jefferson, N.C., McFarland & Company, Inc., Publishers, 2012.
Andrea Guerra, Studio dell'antico e tradizione moderna: l'intersezione degli ordini nelle chiese di Andrea Palladio e in alcuni precedenti dell'architettura cinquecentesca, in Una chiesa bramantesca a Roccaverano, Santa Maria Annunziata (1509 - 2009); atti del convegno, Roccaverano, 29-30 maggio 2009, Acqui terme, Impressioni grafiche, 2012, pp. 367-385.
Hubertus Günther, Palladios Villa Rotonda als Märchenschloss Goethes, in Ein Dialog der Künste, Beschreibungen von Architektur in der Literatur von der Frühen Neuzeit bis zur Gegenwart ; [Internationales Symposium "Ein Dialog der Künste", 17. - 18. September 2010, Universität Zürich, Petersberg, Imhof, 2012, pp. 68-81.
Hubertus Günther, Palladios Villa Rotonda als Märchenschloss Goethes, in Ein Dialog der Künste: Beschreibungen von Architektur in der Literatur von der Frühen Neuzeit bis zur Gegenwart; [Internationales Symposium "Ein Dialog der Künste", 17. - 18. September 2010, Universität Zürich], Petersberg, Imhof, 2012, pp. 68-81.
Dean Hawkes, Palladianism and the climate of England, in Architecture and climate: an environmental history of British architecture, 1600-2000, Abingdon, Oxon England; New York, NY, Routledge, 2012.
Charles Hind, Publishing Palladio in England: 1650-1750, in «Publishing the fine and applied arts» 2012, pp. 35-50.
Andrew Hopkins, L’arte della guerra, [recensione di] Guido Beltramini, Andrea Palladio e l’architettura della battaglia: con le illustrazioni inedite alle storie di Polibio; Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, Venezia, Marsilio, 2009, in «Kunstchronik», n. 65 (7) 2012, pp. 367-371.
Le cose maravigliose dell'alma città di Roma nell'edizione di Girolamo Franzini Venezia 1588, introduzione e cura di Flavia Cantatore, Roma, Roma nel Rinascimento, 2012.
Frédérique Lemerle, A l'origine du palladianisme européen: Pierre Le Muet er Roland Fréart de Chambray, in «Revue de l'art», n. 178 (2012), pp. 43-47.
Werner Oechslin, "Sottili ragioni". I disegni palladiani per le edizioni vitruviane di Daniele Barbaro, in Vitruvio e il disegno di architettura, Venezia, Marsilio 2012, pp. 107-134.
Laura Orsini, L'abside colonnata della chiesa reale di Venaria: Juvarra, Palladio e la regalità, in Porre un limite all'infinito errore. Studi di storia dell’architettura dedicati a Christof Thoenes, Roma, Campisano 2012, pp. 179-189.
Palladio nel Colognese. La Cucca dei Serego: architettura, paesaggio ed arte, a cura di Giulio Zavatta, Rimini, NFC, 2012. (Atti della giornata di studi, Veronella 11 maggio 2011).
Damiana Lucia Paternò, The interpretation of Palladio's building techniques: Palazzo Chiericati and the restaurations of the 19th Century, in For an History of Deconstruction, in Nuts and Bolts of Construction History. Culture, Technology and Society, a cura di R. Carvais, A. Guillerme, V. Nègre, J. Sakarovitch, Paris, Picard, 2012, pp. 90-97, vol. I.
Damiana Lucia Paternò, Traduzioni palladiane: i restauri delle fabbriche di Andrea Palladio tra 19. e 20. secolo a Vicenza. Tesi di dottorato di ricerca, Milano, 2010-2012.  2 v. (Politecnico di Milano, Dipartimento di architettura e studi urbani, Dottorato in conservazione dei beni architettonici).
Volker Plagemann, Die Villen des Andrea Palladio; herausgegeben vom Bremer Zentrum für Baukultur (bzb) und der Deutsch-Italienischen Gesellschaft in Bremen und Hamburg; Fotos von Johann Christian Plagemann und Jörg Sellerbeck, Hamburg, Ellert & Richter, 2012.
Maurizio Ricci, Palladio e gli "amici" boblognesi. Note su una lettera a Francesco Morandi del 18 ottobre 1572, in Bologna in Roma, Roma in Bologna: disegno e architettura durante il pontificato di Gregorio 13. (1572-1585), Roma, Campisano, 2012, pp. 57-66.
Betsy Rosasco, Les sculptures de Marly de Louis XIV: influence vénitienne et destinée sous Louis XV, in «Bulletin du Centre de recherche du château de Versailles», 2012.
Fabrizio Rossi, Lo spazio attorno: la tipografia secondo Andrea Palladio, Ikona liber, 2012.
Stefan Samerski, La Nikopeia immagine di culto, Palladio mito veneziano, Roma, Viella, 2012.
Paolo Sanvito, Il Teatro Olimpico di Vicenza: la genesi di un'impresa architettonica e l'Accademia sua fondatrice; con un contributo sull'acustica in collaborazione con Stefan Weinzierl, Napoli, Paparo, 2012.
Daniel Savoy, Palladio and the Water-Oriented Scenography of Venice, in «Journal of the Society of architectural Historians», v. 71, n. 2 (Jun 2012), pp. 204-225.
Duncan G. Stroik, As Palladio changed Venetian
 design, did Venice change him?
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 6, n. 2 (spring 2012).
Elena Svalduz, Il Palladio dei cinquecento anni: una mostra itinerante, 2012, in «Hvmanistica», 6.1 (2011) 2012, pp. 103-113.
Teatro, basilica, palazzi ed altre fabbriche in Vicenza, in Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio raccolti ed illustrati da Ottavio Bertotti Scamozzi, Roma, Dedalo 2012 .
Marco Tegon, Architettura dipinta nelle ville di Andrea Palladio: il ruolo di Giovanni Battista Zelotti; relatore Vitale Zanchettin. Tesi di laurea, Università IUAV di Venezia, laurea magistrale in architettura, Anno accademico 2011-2012.
Le terme dei romani: con la giunta di alcune osservazioni, giusta l’esemplare di Lord Conte di Burlington, in Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio raccolti ed illustrati da Ottavio Bertotti Scamozzi, Roma, Dedalo, 2012.  Facsimile dell'edizione Augsburg 1785.
Deborah Howard & Laura Moretti, The music room in early modern France and Italy: sound, space, and object, Oxford, Published for the British Academy by Oxford University Press, 2012.
Simona Tortora, Le barchesse di villa Pisani a Bagnolo: un’opera di Andrea Palladio, in Porre un limite all’infinito errore: studi di storia dell'architettura dedicati a Christof Thoenes, a cura di Alessandro Brodini, Giovanna Curcio, Roma, Campisano, 2012, pp. 125-136.
Luca Trevisan, Le ville di Andrea Palladio; prefazione di Lionello Puppi; fotografie di Luca Sassi, Schio, Sassi, 2012.
Christoph Ulmer, Andrea Palladio, Modena, Logos, 2012. (Testo in italiano, spagnolo, portoghese e inglese).
Anthony Vidler, Palladio reassessed by Eisenman, in «Architectural review», v. 232, n. 1389 (Nov. 2012), pp. 88-93.
Ville ed altre fabbriche di campagna, in Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio raccolti ed ill. da Ottavio Bertotti Scamozzi, Roma, Dedalo, 2012.
Rossana Viola, La città di Vicenza e le ville del Palladio nel Veneto, Vicenza,Ufficio Unesco del Comune di Vicenza, 2012.
Rossana Viola, The city of Vicenza and the palladian villas in the Veneto, [texts, photographs, iconographic research, plans, graphics and page layout Rossana Viola, Rosario Ardini; translated by Stefano Pastorello], Vicenza, The Unesco office of the Municipality of Vicenza, 2012.
Michael J. Waters, Palladio was influenced by prints as well as architectural treatises
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 6, n. 2 (spring 2012).
Giulio Zavatta, Andrea Palladio e i fratelli veronesi Federico e Antonio Maria Serego. Documenti inediti sulle barchesse e sulla villa della Cucca,  in «Studi veneziani», n. s., 62 (2011), 2012, pp. 441-468.
Giulio Zavatta, Intorno a tre autografi di Cristoforo Sorte indirizzati ai Serego, committenti veronesi di Andrea Palladio, in Cristoforo Sorte e il suo tempo, Bologna, Patron, 2012, pp. 443-467.

2011

Andrea Palladio in Vicenza. Numero monografico di A+U (2011).
Antonio Foscari, History of Villa Foscari: interview, in «A + U architecture and urbanism», n. 11 (494) 2011  , pp. 138-141.
Guido Beltramini, A silkworm, a construction of a kit, a ruined temple and a book: clues to the reasons for Palladio's success, in «A + U architecture and urbanism», n. 11 (494) 2011  , pp 12-19.
Fabrizio Ivan Apollonio, Villa Contarini a Piazzola sul Brenta: studi per un'ipotesi di attribuzione palladiana servendosi di modelli tridimensionali, in «Disegnare: idee, immagini» 22 (2011), pp. 42-55.
Pier Vittorio Aureli, Andrea Palladio and the project of an anti-ideal city, in The possibility of an absolute architecture, Cambridge, MA, MIT Press, 2011.
Maria Elisa Avagnina, Il Teatro Olimpico Vicenza, Venezia, Marsilio, 2011.
Donata Battilotti, Andrea Palladio, Milano, Electa, 2011.
Gerd Blum, Naturtheater und Fensterbild. Architektonisch inszenierte Aussichten der frühen Neuzeit, in Andreas Beyer, (Hrsg.), Das Auge der Architektur: zur Frage der Bildlichkeit in der Baukunst, München, Wilhelm Fink Verlag, 2011, pp. 177-210.
Bruce Boucher, Palladio brought to architecture
 his own conception of Nature
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 6, n.1 (Fall 2011).
Caroline Brantley, A Return to Classic Style: a Guide to Palladian architecture and the famous buildings of the school, including Sophia cathedral, Drayton hall, Russborough hall and more, [S. l.], Webster digital serv., 2011.
Pierpaolo Brugnoli, Giovanni Bellè ed altri veronesi nei cantieri palladiani, sanmicheliani e giulieschi di Verona, Vicenza e Reggio. in «Taccuini d'arte» 5 (2011), pp. 117-122.
Ferruccio Canali, Plinio il Vecchio e Leon Battista Alberti, le fonti antiche e moderne: i Commentarii a Vitruvio di Daniele Barbaro e il contributo di Andrea Palladio, dai manoscritti marciani alle edizioni a stampa (1556, 1567), in «Studi veneziani » N.S., 60 (2010) , pp. 79-178.
Tancredi Carunchio, Le relevé en architecture ou l’éternelle quête du vrai, Lyon, Cité de l’Architecture et du Patrimoine. [Dir. de la publication François de Mazières ...], pp. 130-142.
Mario Massimo Cheridio, Michele Zaggia, Restauri e indagini su monumenti palladiani a Venezia, in Palladio materiali tecniche restauri. In onore di Renato Cevese, a cura di Mario Piana e Ugo Soragni, Venezia, Marsilio Editori, 2011, pp. 175-183.
Criteri e metodi per un museo virtuale di architettura: una proposta per un museo palladiano. Tesi di laurea, Salvatore Corso, Angelica Di Fabio, Francesca Gasperini; rel. Fabrizio Ivan Apollonio; correl. Guido Beltramini, Marco Gaiani, Università di Bologna (pubbl. Cesena) 2011.
Micaela Dal Corso, Le giornate di Gian Battista Zelotti: procedimenti esecutivi della decorazione ad affresco di una fabbrica palladiana, in «Arte documento», 27 (2011), pp. 88-91.
Danse & architecture: 2010 Palladio, sous la direction de Frédérique Villemur, Montpellier, Éd. de l'Espérou, 2011.
Edoardo Danzi, Il Teatro Olimpico: alcune trasformazioni costruttive osservate con l’ausilio dell’analisi stratigrafica, in Palladio materiali tecniche restauri. In onore di Renato Cevese, a cura di Mario Piana e Ugo Soragni, Venezia, Marsilio Editori, 2011, pp. 12-22.
Cesare De Seta, Andrea Palladio e il primo palladianesimo in Inghilterra e la fortuna di Vincenzo Scamozzi in Olanda e nell'Europa settentrionale, in Il fascino dell'Italia nell'età moderna: dal Rinascimento al Grand Tour, Milano, Cortina, 2011, pp. 61-72.
Amelio Fara, Ponti lignei militari su cavalletti da Giulio Cesare a Carlo Birago. Un manoscritto inedito (Maggi), restituzioni a stampa (Fra' Giocondo), Alberti-Bartoli, Rusconi, Borrel, Palladio, Floriani), esecuzioni in Laguna, modelli (Floriani-Marsili, Birago), in «Bollettino ingegneri», 11 (2011), pp. 7-21.
Antonio Foscari, History of  villa Foscari, in «Architecture and Urbanism», n. 494 (2011), pp. 138-140.
Antonio Foscari, Un piano per ricongiungere alla terra i ventiquattro 'insediamenti di villa' costruiti da Andrea Palladio, in «Ateneo veneto», 9/2 (2010), 2011, pp. 131-142.
Antonio Foscari, Con Andrea Palladio e con Vincenzo Scamozzi. Riflessioni di Marcantonio Barbaro sull'uso dell'ambito di Terra Nova, in «Arte documento», 27(2011), pp. 76-87.
Bruno Gabbiani, La ville Thiene di Quinto Vicentino: Palladio, Muttoni e i resti quattrocenteschi, in Paladio: materiali tecniche restauri. In onore di Renato Cevese, a cura di Mario Piana e Ugo Soragni, Venezia, Marsilio Editori, 2011, pp. 142-144.
Andrew Hopkins, What Palladio might have built in Venice [recensione di] Antonio Foscari, Andrea Palladio: unbuilt Venice, Baden, Müller, 2010, in «Kunstchronik», 64 (2011) 6, pp. 322-325.
Calder Loth, Palladio above the capitals
: Palladio's pulvinated Ionic entablature
 survives as a modern design feature
, in«Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 5, n. 2 (Spring 2011).
Marzia Maino,  Il Teatro Olimpico a Vicenza: modello per la riforma del luogo teatrale, in Citazioni, modelli e tipologie nella produzione dell’opera d’arte, Padova, 2011, pp. 86-90; 329-332.
Daniel McReynolds, Teatro Olimpico repairs prompted
 18th-century theater debate: Was Palladio classic or modern?, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 6, n. 1 (Fall 2011).
Palladio: materiali tecniche restauri in onore di Renato Cevese, a cura di Mario Piana e Ugo Soragni, Venezia, Marsilio, 2011. (Relazioni presentate a un convegno tenuto a Vicenza nel 2009. In testa al frontespizio: Ministero per i beni e le attività culturali; Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio).
Maria Elisa Avagnina, I molti volti del restauro: problemi, scelte e riletture dei cantieri palladiani, pp. 6-11.
Edoardo Danzi, Alcune trasformazioni costruttive osservate con l'ausilio dell'analisi stratigrafiche, pp. 12-22.
Olivia Pignatelli, Datazioni dendrocronologiche di alcuni elementi lignei del Teatro Olimpico di Vicenza, pp. 23-26.
Gianna Gaudini, Il Teatro Olimpico di Vicenza: prevenzione, manutenzione e restauro, pp. 27-31.
Eugenio Vassallo, Andrea Piero Donadello, L'esperienza del cantiere per il restauro della Basilica palladiana di Vicenza, pp. 32-43.
Alessandra Quendolo, Nicola Baldan, Elisabetta Zendri, Palazzo Antonini a Udini e la Loggia del Capitaniato a Vicenza: indagini conoscitive e intervento di conservazione delle superfici , pp. 44-59.
Emilio Alberti, Palazzo Chiericati: interventi di restauro, pp. 60-79.
Nazario Berti, Restauri in Casa Cogollo detta "casa del Palladio", in «Palladio» (2011), pp. 70-74.
Sabina Ferrari, Federico Maria Cetrangolo, Il restauro di palazzo Barbarano a Vicenza, pp. 75-79.
Antonio Foscari, Ornamenti in cotto. La sperimentazione condotta da Palladio nelle fabbrica che costruisce in Malcontenta, pp. 82-86.
Ilaria Cavaggioni, Francesco Doglioni, "Casa nova nondum finita": il cantiere palladiano di villa Saraceno alla luce delle osservazioni svolte nel corso del restauro, in Palladio: materiali tecniche restauri: in onore di Renato Cevese, Venezia, Marsilio, 2011, pp. 87-95.
Francesco Doglioni, Villa Poiana. Storie di volte e di tiranti, pp. 96-106.
Fabrizio Magani, Chiara Rigoni, Chiara Scardellato, Architettura e decorazione. Villa Poiana: storia di una prassi conservativa, pp. 107-111.
Tanja Winter, Christian Fuchs, Villa Gazzotti a Bertesina. Notizie sulle ricerche in corso, pp. 112-118.
Alberto Torsello, Villa Emo: architettura e paesaggio, pp. 119-123.
Maria Grazia Martelletto, Alberto Grimoldi, Juri Badalini, Silvia Dandria, Cristian Prati, Nuovi apporti alla conoscenza materiale della villa Badoer in Fratta Polesine, pp. 124-133.
Clemente di Thiene, Caterina Balletti, Villa Zeno a Cessalto: rilievo e rappresentazione digitale, pp. 134-141.
Loretta Zega, Il Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine nel complesso della villa Badoer, pp. 142-144.
Bruno Gabbiani, La ville Thiene di Quinto Vicentino: Palladio, Muttoni e i resti quattrocenteschi, pp. 145-155.
Rosa Distefano, Il restauro dell'organismo architettonico di villa Caldogno: vicende storiche e interventi recenti, pp. 156-162.
Chiara Rigoni, Gli affreschi di villa Caldogno: le vicende del restauro attraverso i documenti d'archivio, pp. 163-167.
Mario Piana, Vicende e restauri del tablino palladiano della Carità a Venezia, pp. 168-174.
Mario Massimo Cherido, Michele Zaggia, Restauri e indagini su monumenti palladiani a Venezia, pp. 175-183.
Francesco Guerra, Malvina Borgherini, I rilievi delle facciate delle chiese di Palladio a Venezia, pp. 184-190.
Paolo Faccio, Alcune considerazioni sul comportamento strutturale del Tempietto di Villa Barbaro a Maser, pp. 191-198.
Damiana Paternò, Il regesto dei restauri palladiani: criteri e metodologie, pp. 199-217.
Eleonora Pistis, English Palladianism. Chiswick house & gardens 1715-2010, in «Casabella», 797, 2011, pp. 37-44.
Roberto Stoppato Badoer, Una villa per una famiglia: i Badoer a Fratta Polesine, in «Storia veneta», a. 3, n. 14(dic. 2011), pp. 16-23.
Silvia Scattolin, I monumenti funebri di Andrea Palladio: nuovi elementi per l'attribuzione del monumento a Giovanni Battista Ferretti in Santo Stefano a Venezia; relatore Manuela M. Morresi; correlatore Andrea Guerra [2011]. Tesi di laurea, Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea specialistica in Architettura, Anno accademico 2010/2011.
Villas du XXe siècle: évolution et interaction de schèmes de composition, Jean-Claude Cornesse, Michel Prégardien, Liège, Editions de l’Université, c2011.
Guy Vowles, The Palladian way: a classical walk past the greatest estates of "Middle" England, Cheltentam, Reardon, 2011.
Matthew Webster, Jamaica offers surprising examples
 of eighteenth-century Palladianism
, in«Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 5, n. 2 (Spring 2011).

2010

Andrea Palladio 1508-1580, [Dublin], The Embassy of Italy, 2010.
Architettura delle facciate. Le chiese di Palladio a Venezia: nuovi rilievi, storia, materiali, a cura di Malvina Borgherini, Andrea Guerra, Paola Modesti, Venezia, IUAV-Marsilio, 2010.
Evelyn Furquim Werneck Lima, Ricardo José Brügger Cardoso, Arquitetura e Teatro. O edifício teatral de Andrea Palladio a Christian de Portzamparc, Rio de Janeiro, Contra Capa, 2010.
Moreno Baccichet, Le Fabbriche Nuove del Sansovino e il portico della Carità di Palladio: culture e tecniche del restauro nella Venezia del XIX secolo, 2010, in «Atti dell'Accademia San Marco di Pordenone», 11.2009(2010), pp. 353-438.
Giorgio Bellavitis, Lo sconosciuto progetto dello Scamozzi per il Palazzo del podestà di Vicenza e l'equivoco del Palazzo Ducale palladiano, in «Studi veneziani», N.S., 58, 2009 , pp. 137-175.
Guido Beltramini, Palladio ha perso la faccia, in Il vasaio innamorato: scritti per gli 80 anni di Alessio Tasca, a cura di Nico Stringa e Elisa Prete, Treviso, Canova, 2010, pp. 14-15.
Guido Beltramini, La villa fantasma. Due disegni di Andrea Palladio per villa Repeta a Campiglia, in Some degree of happiness: studi di storia dell'architettura in onore di Howard Burns, a cura di Maria Beltramini, Carolin Elam, Pisa, Edizioni della Normale, 2010, pp. 393-405.
Il palazzo di Montano Barbarano, a cura di Guido Beltramini, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2010.
Guido Beltramini, Un'edizione illustrata delle Storie di Polibio di Andrea Palladio nella New York Public Library, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winkelmann, a cura di Howard Burns, Francesco Paolo Di Teodoro E giorgio Bacci, Firenze, Olschki, vol. III, 2010, pp. 19-29.
Guido Beltramini, Un'edizione illustrata delle Storie di Polibio di Andrea Palladio nella New York Public Library, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winckelmann, vol. III, a cura di Howard Burns, Francesco Paolo Di Teodoro e Giorgio Bacci, Firenze, Olschki, 2010, pp. 19-29.
Marco Biffi, «Bonzorno madonna Allegra, come sta messer Andrea?». La lingua di Palladio in piazza,  in Some degree of happiness: studi di storia dell'architettura in onore di Howard Burns, a cura di Maria Beltramini, Carolin Elam, Pisa, Edizioni della Normale, 2010, pp. 561-590.
Bruce Boucher, How a Pantheon misconception led to a masterpiece in Virginia,  in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 4, n. 2 (Spring 2010).
Howard Burns, Daniel Tsai, Palladio's words, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winkelmann, a cura di Howard Burns, Francesco Paolo Di Teodoro E giorgio Bacci, Firenze, Olschki, vol. III, 2010, pp. 105-132.
Howard Burns, Palladio and the planning and writing of the Quattro Libri, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winkelmann, a cura di Howard Burns, Francesco Paolo Di Teodoro E giorgio Bacci, Firenze, Olschki, vol. III, 2010, pp. 69-104.
Romina Assunta Carmignato, Le decorazioni dei palazzi palladiani di Vicenza nel percorso di Domenico Brusasorzi. Tesi di laurea; relatrice Vittoria Romani [Padova, s.n. 2010] Università degli studi di Padova, Facoltà di lettere e filosofia, Corso di laurea specialistica in storia dell'arte, anno accademico 2009-2010.
Antonio Foscari, Andrea Palladio: unbuilt Venice, Baden, L. Muller, 2010.
Antonio Foscari, Due contributi sulla fabbrica costruita da Andrea Palladio in «Saggi e Memorie di storia dell'arte», Vol.34, (1 January 2010), pp. 67-94.
Martin Gaier, La fortuna di Palladio a Venezia fra Sei e Settecento: le facciate delle chiese, in Architettura delle facciate in Architettura delle facciate. Le chiese di Palladio a Venezia: nuovi rilievi, storia, materiali, a cura di Malvina Borgherini, Andrea Guerra, Paola Modesti, Venezia, IUAV-Marsilio, 2010, pp. 59-81.
Andrea Guerra, Il tema progettuale e le sue variazioni: le facciate delle chiese di Andrea Palladio a Venezia, in Architettura delle facciate. Le chiese di Palladio a Venezia: nuovi rilievi, storia, materiali, a cura di Malvina Borgherini, Andrea Guerra, Paola Modesti, Venezia, IUAV-Marsilio, 2010, pp. 25-57.
Hubertus Günther, Vorstellungen der Renaissance vom Sitz der Regierung im antiken Rom, in Public buildings in early modern Europe, a cura di Konrad Ottenheym, Krista De Jonge e Monique Chatenet, Turnhout, Brepols, 2010, pp. 29-52.
Charles Hind, RIBA opens archives to show original 
Palladio drawings, with models and early books, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», Vol. 4, n. 2 (Spring 2010).
Deborah Howard, Reflections on Palladio's «soave armonia», in Some degree of happiness: studi di storia dell'architettura in onore di Howard Burns, a cura di Maria Beltramini, Carolin Elam, Pisa, Edizioni della Normale, 2010, pp. 383-392.
Carter C. Hudgins, Painting opens window onto Drayton Hall
 and Palladian culture in Colonial America, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 5, n. 1 (Fall 2010).
Mojca Marjana Kovaè, Proèelje cerkve sv. Jurija v Piranu in vzori zanj: izhodišèa za vrednotenje kulturnega spomenika, in «Zbornik za umetnostno zgodovino», N.S., 46, 2010, pp. 74-104.
Aurélie Lacourarie, L'influence de Palladio dans l'oeuvre de l'architecte toulousain Jean-Arnaud Raymond à la fin su XVIIIe siècle = Palladio’s influence in the work of Toulouse architect Jean-Arnaud Raymond at the late 18th century, in «Le Cahiers de Framespa. Nouveaux champs de l’histoire sociale», 5(2010).
Mimar Sinan Istanbul'da Palladio'yu agirlyor: Andrea Palladio Resimli Toplu Yapitlar, pubblicato in occasione della mostra organizzata da Mimar Sinan Güzel Sanatlar Üniversitesi (Istanbul), in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, a cura di Guido Beltramini e Antonio Padoan, fotografie di Pino Guidolotti, introduzione di Howard Burns, Venezia, Marsilio, 2010.
Paola Modesti, "Palladio must have had a strange predilection for porticoes": rilievi e critica delle facciate delle chiese palladiane fra Sei e Ottocento, in Architettura delle facciate. Le chiese di Palladio a Venezia in Architettura delle facciate. Le chiese di Palladio a Venezia: nuovi rilievi, storia, materiali, a cura di Malvina Borgherini, Andrea Guerra, Paola Modesti, Venezia, IUAV-Marsilio, 2010, pp. 105-145.
Andrew Morrogh, The Gritti Monuments in San Francesco della Vigna, Venice: The Case for Palladio's Authorship, in «Journal of the Society of Architectural Historians», vol.69(2), 2010, pp. 206-233.
Sagnarchi Alieza and Lucien Steil, New Palladians: modernity and sustainibility for 21st century architecture, London, Artmedia, 2010.
Sabrina Nicola, I Quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio: analisi del layout e della progettazione grafica; relatore Alberto Sdegno. Tesi di laurea. Università degli studi di Trieste, Facoltà di architettura, 2009-2010.
Palladio and his legacy: a transatlantic journey, catalogo della mostra organizzata da Royal Institute of British Architects in collaborazione con Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, a cura di Charles Hind e Irena Murray, Venezia, Marsilio, 2010.
James S. Ackerman, Palladio and his legacy in America, pp. 2-7.
Howard Burns, Between the lines: Palladio's project and Palladio's drawings, pp. 8-19.
Guido Beltramini, Thirty-one Palladio drawings: a self-portrait on paper, pp. 22-25.
Guido Beltramini, Pierre Gros, Charles Hind, Catalog, pp. 26-107.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Elevation, section and details, of the Theatre of Marcellus, Rome, pp. 26-27.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Elevation and details nof the Arch of Jupiter Ammon, Verona, pp. 28-31.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Base, capital and entablatures from the Baths of Caracalla; elevation of the top order of the Colosseum; elevation and profile of the door and the dome cornice of the Pantheon; interior section and entablature of the Hadrianeum, Rome, pp. 31-33.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Base of the porphyry colums at the entrance to the Lateran Baptistry and bronze base once in presbytery of the Basilica f San Giovanni in Laterano, Rome, pp. 33-35.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Plan of the two sides of the basin of the Port of Trajan, Ostia, pp. 36-37.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Elevation and details of the temple of Minerva, Assisi, pp. 38-41.
Pierre Gros, Andrea Palladio. Elevation of an Ionic order colonnade, pp. 42-44.
Pierre Gros, Andrea Palladio. Plan and elevation of Vitruvius' peripteral temple, p. 45.
Pierre Gros, Andrea Palladio. Plan and elevation of a round temple.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Design for Villa Mocenigo on the Brenta Canal and plans of the tombs of Priscilla and the Orazi on the Via Appia, Rome, pp. 51-54.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Idealized reconstruction of the overall plan of the Temple of Fortune, Palestrina, perspective, elevation of an exedra, plan of the semicircular stairway and the crowning temple structure; elevation of the Mausoleum of Augustus, Rome, pp. 54-56.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Study for a façade of a palace, pp. 58-60.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Study of a plan for a palace with two courtyards, pp. 60-62.
Guido Beltramini, Andrea Palladio (with shading added by Vincenzo Scamozzi). Elevation of the courtyard front of Palazzo Antonini, Udine, pp. 62-65.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Elevation of a Doric order palace façade, pp. 66-68.
Guido Beltramini, Andrea Palladio (with shading added by Vincenzo Scamozzi?). Elevation of a Doric order palace façade (Palazzo Poiana Vicenza?), pp. 68-69.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Design for Villa Pisani at Bagnolo and its surroundings: plan, pp. 70-72.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Design for Villa Pisani at Bagnolo: plan and elevation, pp. 73-75.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Plan and elevation of a villa for two brothers (Villa Contarini at Piazzola?), pp. 75-76.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Design for Villa Repeta at Campiglia: façade, p. 78.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Design for Villa Repeta at Campiglia: elevation of the guest quarters, pp. 78-81.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Project for the Church of the Redentore, Venice in a round form: elevation, pp. 82-84.
Charles Hind, Andrea Palladio. Villa Rotonda. Vicenza, p. 86.
Charles Hind, Andrea Palladio. Villa Saraceno. Finale, p. 87.
Charles Hind, Andrea Palladio. Villa Cornaro. Piombino Dese, p. 87.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Plan and elevation of a tetrastyle prostyle temple in the Corinthian order and the Temple of Minerva, Assisi, pp. 88-91.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Survey of the foundations, reconstructions of the principal floor and font and side elevations of the Mausoleum of Romulus on the Via Appia, pp. 91-93.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Studies for the plates of the Pantheon in 'I Quattro libri': elevation and section of the portico (Bk IV, pp. 76-77), cornice of the portico columns (Bk IV, p. 80), cornice of the entrance (Bk IV, p. 83), pp. 93-95.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Studies for the plates of the Palazzo da Porto in 'I Quattro Libri': façade and section in correspondence to the giant order courtyard (Bk II, pp. 9-10), pp. 96-98.
Charles Hind, Andrea Palladio. I Quattro Libri dell'Architettura di Andrea Palladio. ... In Venetia, Appresso Dominico de' Franceschi, 1570, pp. 98-99.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Study for a plate of the Baths of Diocletian for a 'Book of Roman Bath's: plan, p. 100.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Study for a plate of the Baths of Diocletian for a 'Book of Roman Bath's: cross and longitudinal sections.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Cross section of the Baths of Diocletian, Rome, pp. 100-106.
Guido Beltramini, Andrea Palladio. Study for a plate of the Arch of Constantine for a 'Book of Arches': plan, front and side elevation and partial section, p. 106.
Charles Hind and Irena Murray, Publishing Palladio and the spread of Anglo-Palladianism, pp. 110-113.
Warren J. Cox, Palladio and libraries in eighteenth century America, pp. 114-119.
Charles Hind, Irena Murray, Catalog, pp. 120-139.
Charles Hind, Andrea Palladio (author) and Giacomo Leoni (editor)- The architecture of A. Palladio in Four Books. Containing a short treatise of the five orders... London, printed by John Watts, 1715, pp. 120-122.
Charles Hind, Andrea Palladio (author) and Colen Campbell (editor), Andrea palladio's five orders of architecture... revised by Colen Campbell... London, printed for S. Harding, 1729, p. 122.
Charles Hind, Andrea Palladio (author) and Edward Hoppus and Benjamin Cole (revisers), Andrea Palladio's architecture in four books... London, printed and sold by the proprietors [1732]-1735, p. 122.
Charles Hind, Richard Boyle, 3rd Earl of Burlington (editor), Fabbriche antiche disegnate da Andrea Palladio vicentino e date in luce da Riccardo conte di Burlington, London 1730 [i.e.  c. 1735].
Charles Hind, Andrea Palladio (author) and Isaac Ware (editor), The four books of Andrea Palladio'a architecture... London, published by Isaac Ware [1737]-1738, p. 126.
Charles Hind, Batty Langley, The builder's chest-book; or a complete key to the five orders... London, printed for J. Wilcox, 1727, pp. 126-128.
Charles Hind, James Gibbs, A book of architecture containing designs of buildings and ornaments, by James Gibbs, London (printed by W. Bowyer for the author) 1728, p. 128.
Charles Hind, William Salmon, Palladio Londinensis or the London art of buildings. In three parts... London, printed for Mess. Wardand Wicksteed... 1734, p. 128.
Calder Loth, Palladio's legacy to America, pp. 142-151.
Timothy Richards, Reflections on the model - Venice 2009, pp. 152-154.
Calder Loth, Catalog, pp. 156-163.
Calder Loth, Unknown architect, Drayton Hall, near Charleston, South Carolina, p. 156.
Calder Loth, Peter Harrison, Redwood library, Newport, Rhode Island, p. 156-157.
Calder Loth, Unknown architect, Mount Airy, Richmond County, Virginia, p. 157.
Calder Loth, Thomas Jefferson, Monticello, first version, near Charlottesville, Virginia, p. 159.
Calder Loth, Thomas Jefferson, Virginia State Capitol, Richmond, Virginia, p. 159-160.
Calder Loth, Thomas Jefferson, Competition design for the President's House, Washington, DC, p. 161.
Calder Loth, James Hoban, revised design for the President's House, Washington, DC, p. 163.
Calder Loth, Charles Carroll Jr., Homewood, Baltimore, Maryland.
Calder Loth, William Thornton and others, United States Capitol, Washington, DC, p. 163.
Calder Loth, George B. Post, New York Stock Exchange, New York City .
Calder Loth, Cass Gilbert, United State Supreme Court, Washington, DC, p. 163.
Calder Loth, John Russell Pope, National Gallery of Art, Washington, DC.
Palladio drawings from RIBA archives 
launch crowded calendar of activities, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», Vol. 4, n. 2 (Spring 2010).
Jan-Christoph Rößler, Da Andrea Palladio a Francesco Contin: i palazzi Mocenigo a San Samuele e Contarini degli Scrigni, in «Arte Veneta», 66, 2009, pp. 53-63.
Federica Rossi, «Come Puškin anche Palladio»: il contributo di Pavel Muratov su Andrea Palladio. Gli architetti palladiani alla corte degli Zar e il loro entourage  in Some degree of happiness: studi di storia dell'architettura in onore di Howard Burns, a cura di Maria Beltramini, Carolin Elam, Pisa, Edizioni della Normale, 2010, pp. 531-559.
Alieza Sagharchi, New Palladians: modernity and sustainability for 21st century architecture, London, Artmedia Ltd., 2010.
Alberto Sdegno, "Nel luogo che mi è venuto meglio": note sulla grafica dei Quattro Libri, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winkelmann, a cura di Howard Burns, Francesco Paolo Di Teodoro E giorgio Bacci, Firenze, Olschki, vol. III, 2010, pp. 299-320.
Paolo Serafini, The 'representative' problems of terminology relating to the digital reproduction of ’Le Nozze di Cana’ by Paolo Veronese for the Palladian refectory of San Giorgio Maggiore in Venice, in «Word & image», n. 4 (2010), pp. 448-452.
Kimberley Skelton, Traveling symbols: Palladio's church façades in England and America in Architettura delle facciate. Le chiese di Palladio a Venezia: nuovi rilievi, storia, materiali, a cura di Malvina Borgherini, Andrea Guerra, Paola Modesti, Venezia, IUAV-Marsilio, 2010, pp. 83-103.
Richard Guy Wilson, Morris-Jumel Mansion brings Palladio to colonial New York's Harlem Heights
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 4, n. 2 (Spring 2010).
Giulio Zavatta, Giangiorgio Zorzi e il sito palladiano della Cucca. Gli appunti manoscritti della Biblioteca Bertoliana di Vicenza, in «La Mainarda»,  7 (2010), pp. 30-34.

2009

Allison Frew and Charles Brownell,  'Palladian' motif retains flexibility 
through millennia of varied use, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 4, n. 1 (Fall 2009).
Andrea Palladio a/e Venezia, Venezia, Fondazione Musei Civici di Venezia, [2009?]. (Catalogo della mostra tenuta a Venezia nel 2009-2010, a cura di Lionello Puppi, Giandomenico Romanelli, Andrea Bellieni. Testo anche in inglese).
Un anno con Palladio tra Feltre e Belluno, atti delle giornate palladiane (Feltre, 14 giugno-30 novembre 2008), a cura di Lionello Puppi, testi di Giuseppe Barbieri et al., Vicenza, Terra ferma, 2009.
Ascania Baldasseroni, Un palazzo palladiano galleggia sul Bosforo, in «Le dimore storiche», 24, n. 1/2 (2009), pp. 79-81.
Italo Francesco Baldo,  ll giovane Andrea Palladio, «Realtà Vicentina», XX (2009), n. 6, pp.8-9.
Italo Francesco Baldo, Palladio e Cesare. Il grande architetto illustrò i Commentari, «Realtà Vicentina», XX (2009), n. 7.
Italo Francesco Baldo, “Palladio e le fatiche di Ercole”, «Il giornale di Vicenza», 63 (2009), n.15, p. 47.
Italo Francesco Baldo, “Palladio è unico, i palladi tanti”, «Il giornale di Vicenza», 63 (2009), n.2, p. 50.
Donata Battilotti, Palladio e la "fabrica del magnifico signor Leonardo Emo" in Villa Emo, a cura di Danilo Gasparini, Lionello Puppi, fotografie di Piero Codato, Massimo Venchierutti, Vicenza, Terra ferma, 2009, pp. 13-33.
Donata Battilotti, Palladio Andrea (Andrea dalla Gondola), architetto, in Nuovo Liruti: Dizionario biografico dei Friulani. L'eta' veneta N-Z., a cura di C. Griggio e Ugo Rozzo, 2009, Udine, Forum Editrice Universitaria Udinese, 2009, pp. 1894-1901.
Maria Beltramini, Verso i Quattro libri. Palladio e il trattato di Sebastiano Serlio, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winckelmann, vol. I, a cura di Francesco Paolo Di Teodoro, Firenze, Olschki, 2009, pp. 47-60.
Andrea Palladio and the architecture of battle: with the unpublished edition of Polybius’ Histories, edited by Guido Beltramini; [translation from the Italian, David Kerr],Venice, Marsilio, 2009.
Arnold Berke,  Searching for Palladio : how did one Italian architect shape some of America's greatest houses?, in «Preservation» (Jul.-Aug, 2009).
Ottavio Bertotti Scamozzi, Le terme dei romani disegnate da Andrea Palladio; a cura di Giorgio Ortolani, Roma, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, Libreria dello Stato, 2009. (Contiene anche: Le terme dei romani disegnate da Andrea Palladio e ripubblicate con l'aggiunta di alcune osservazioni da Ottavio Bertotti Scamozzi, Vicenza, 1810).
Howard Burns, The Quattro libri di architettura: book design and strategies for presenting and marketing Palladio's “Usanza Nuova”, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winckelmann, vol. I, a cura di Francesco Paolo Di Teodoro, Firenze, Olschki, 2009, pp. 113-150.
Renato Cevese, Palladio e le ville venete, in Per Vicenza : 1945-2008, Caselle di Sommacampagna, Cierre, 2009, pp. 75-153.
Christoph Luitpold Frommel, Palazzo da Porto Breganze in piazza Castello a Vicenza, in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 279-281.
Christoph Luitpold Frommel, Palazzo Iseppo Porto a Vicenza, in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 271-274.
CPSA helps bring Palladian drawings to milestone exhibition at Morgan Library,  in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 4, n. 1 (Fall 2009).
Hans-Christoph Dittscheid, [recensione di] Werner Oechslin, Palladianismus: Andrea Palladio Kontinuität von Werk und Werner  Wirkung, Zürich, Gta-Verlag, 2008, in «Kunstchronik»,  62 (2009), pp. 320-326.
James Fenton, Veneto style. The modesty, usefulness and scholarly calm tha Palladio brought to the interlands of Venice, in «Times literary supplement» 5529 (March, 20, 2009), pp.3-5.
Christoph Luitpold Frommel, Palazzo Thiene a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 268-271.
Christoph Luitpold Frommel, Andrea Palladio in Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 267-268.
Christoph Luitpold Frommel, I conventi di San Giorgio Maggiore e della Carità a Venezia in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 276-278.
Christoph Luitpold Frommel, I Quattro libri di Palladio in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 284-286.
Christoph Luitpold Frommel, Il Redentore a Venezia in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 281-282.
Christoph Luitpold Frommel, Il Teatro Olimpico a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 282-283.
Christoph Luitpold Frommel, Il Tempietto della Villa Barbaro a Maser in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, p. 282.
Christoph Luitpold Frommel, La Basilica di Vicenza, in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, p. 274.
Christoph Luitpold Frommel, La Villa Barbaro a Maser in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, p. 276.
Christoph Luitpold Frommel, Loggia del Capitanio a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 278-279.
Christoph Luitpold Frommel, Palazzo Barbarano da Porto a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, p. 278.
Christoph Luitpold Frommel, Palazzo Chiericati a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 274-276.
Christoph Luitpold Frommel, Palazzo Valmarana a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, p. 278.
Christoph Luitpold Frommel, San Giorgio Maggiore a Venezia in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, p. 281.
Christoph Luitpold Frommel, Villa Chiericati a Vancimuglio e la Rotonda a Vicenza in Christoph Luitpold Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009, pp. 275-276.
Carl I. Gable, What are Drayton Hall's Palladian Roots?
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 4, n. 1 (Fall 2009).
Giovanni Giaconi, Andrea Palladio, Vicenza, Dolp, 2009 (acquarelli di Giovanni Giaconi; testi in italiano e inglese).
Justin Gunther, Washington was an American Palladian 
with the confidence to break rules
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 3, n. 2 (Spring 2009).
Andrew Hopkins, Palladio and 500, in «Apollo» (feb. 2009), pp. 91-98.
Howard Burns, The Quattro libri dell'architettura: book design and strategies for presenting and marketingn Palladio's "Usanza nuova", in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winkelman, a cura di Francesco Paolo Di Teodoro, Firenze, Olschki, vol. I, 2019, pp. 113-150.
Deborah Howard, Exhibitions. Palladio, Vicenza and London, in «Burlington magazine» 151 (2009), pp. 182-184.
Architecture and Mathematics: Canons of Form-Making in Honour of Andrea Palladio 1508-2008, edited by Kim Williams, Stephen R. Wassell, Basel, Birkhäuser, 2009 in «Network Journal» 10/2 2009).
Joubert José Lancha, Os quatro livros da arquitetura: nos quais, apos um breve tratado das cinco ordens e dos conselhos mais necessários ao construir, se trata das casas particulares, das ruas, das pontes, dos xistos e dos templos com privilegios; introdução, coordenação e revisão tecnica da tradução Joubert José Lancha; traduçao Cesar Augusto de Oliveira Casella, Maria Augusta Bastos de Mattos, Sao Paulo, Hucitec, 2009. (Traduzione in portoghese dei Quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio).
Paola Marinelli, Aspetti della decorazione plastica nell'architettura di Andrea Palladio; relatore Valeria Benacchio; correlatore Francesco Amendolagine.  2 vol. Tesi di laurea,  Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2008/2009.
Francesco Monicelli, Andrea Palladio Villa Poiana: guida, Venezia, Marsilio, 2009.
Francesco Monicelli, Andrea Palladio Villa Poiana : english guide, Venezia, Marsilio, 2009.
Joan Mut Arbós, Contributi per l'interpretazione del ciclo pittorico della cappella Grimani a San Francesco della Vigna, in «Venezia Cinquecento» 37 (2009), pp. 137-202.
Rosalind Ormiston [recensione di] Palladio by Guido Beltramini and Howard Burns, London, Royal Academy of Arts, 2008, in «The art book» vol. 16 (issue 3 august 2009), p. 22.
Palladio, edición de Guido Beltramini y Howard Burns. [Barcellona],Obra Social Fundación la Caixa, [2009?]. XV, 304 p. : ill. ; 30 cm. (Catalogo della mostra itinerante tenuta nel 2008-2010).
Andrea Palladio, L’antichità di Roma: racolta brevemente da gli authori antichi & moderni, aggiuntovi un discorso sopra li fuochi de gli antichi, Roma, Dedalo, stampa 2009. (Ristampa dell'edizione: Oxford, 1709).
Vittorio Pizzigoni, Più palladiano di Palladio: le pubblicazioni di Ottavio Bertotti Scamozzi, in «Il disegno di architettura», 36 (2009), pp. 43-48.
Lionello Puppi, Breve istruzione in forma di bibliografia essenziale ragionata in Andrea Palladio a/e Venezia, catalogo della mostra a cura di L. Puppi, G. Romanelli, A. Bellieni, Venezia, Fondazione Civici Musei di Venezia, 2009, pp. 9-16.
Fernando Rigon, Palladio: il modello classico, fotografie di Marco Covi, Milano, Electa, 2009.
Jan-Christoph Rößler, Da Andrea Palladio a Francesco Contin: i palazzi Mocenigo a San Samuele e Contarini degli Scrigni, in «Arte Veneta» 66 (2009), pp. 53-63.
Federica Rossi, Il principe Dolgorukov e i Quattro libri dell' Architettura di Andrea Palladio nella Russia di Pietro il grande, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winkelmann, a cura di Francesco Paolo Di Teodoro, Firenze, Olschki, vol. I, 2019, pp. 267-284.
Mario Vidor, Le perle del Palladio = Palladio’s jewels; introduzione di Vladimiro Riva, [Soligo], Punto Marte, 2009.
Villa Emo, a cura di Danilo Gasparini, Lionello Puppi, fotografie di Piero Codato, Massimo Venchierutti, Vicenza, Terra ferma, 2009.
Lucio De Bortoli, Cantieri e maestranze, pp. 36-37.
Lorenzo Morao, Due Leonardo (e un'Andriana) per villa Emo, pp. 40-43.
Giuseppe Barbieri, Sui significati della decorazione di Battista Zelotti, pp. 47-77.
Katia Brugnolo Meloncelli, Villa Emo, pp. 80-83.
Lionello Puppi, Il giardino perduto, pp. 87-101.
Marco Squizzato, Il giardino, pp. 106-107.
Barbara Chiarini, "Progetto per giardino e asciugamento terreni" del cav. Negrin da Vicenza, pp. 108-109.
Lucio De Bortoli, L'acqua a villa Emo (XV - XIX secolo), pp. 113-129.
Danilo Gasparini, "Di quanta spexa et interesse sono le posessione", pp. 137-159.
Barbara Chiarini, Le preziose carte dell'archivio Emo Capodilista, pp. 164-165.
Lionello Puppi, Andrea Palladio, pp. 168-175.
Villa Emo: guida, [Vedelago], Antico Brolo; Vicenza, Terra Ferma, [2009]. (Testi e immagini fanno riferimento al volume Villa Emo, a cura di D. Gasparini e L. Puppi).
Stephen R. Wassell, Entasis research offers insights into Palladio's design theory, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 3, n. 2 (Spring 2009).
Stephen R. Wassell, Kim Williams, Nexus Network Journal: Canons of Form-Making In Honour of Andrea Palladio 1508–2008, Basel, Birkhäuser Basel, 2009.
Matthew Webster, New discoveries unveil Drayton Hall 
as a precious Palladian masterpiece
 ,in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 4, n. 1 (Fall 2009).
Ursula Zich, I Quattro libri dell'Architettura di Andrea Palladio: una proposta di analisi geometrica delle illustrazioni, in Saggi di letteratura architettonica da Vitruvio a Winckelmann, vol. II, a cura di Lucia Bertolini, Firenze, Olschki, 2009, pp. 231-240.

2008

James Ackerman, Palladio [3. ed.], London; New York, Penguin Books, 2008.
L’album ritrovato: omaggio alla memoria di Andrea Palladio nel IV centenario della nascita, a cura di Antonio Marangoni, Cittadella (PD), Biblos, 2008.
Allestimenti tra le quinte di Palladio, saggi di Donata Battilotti e Sergio Polano, Milano, Electa, 2008.
Andrea Palladio: le ville. Guida, testi di Guido Beltramini, fotografie di Pino Guidolotti, Venezia, Marsilio, 2008.
Andrea Palladio e il mestiere dell'architettura, a cura di Federico Burbello, prefazione di Giulio Felisari, con contributi di Adriano Favaro et al., fotografie di Carlo Barbon, incisioni di Gianni Trevisan, Padova, Editoriale programma, 2008.
Andrea Palladio e la costruzione dell'architettura, atti del convegno (Parma, Facoltà di Architettura, 23 maggio 2008), a cura di Aldo De Poli, Chiara Visentin, Padova, Il Poligrafo, 2008.
Andrea Palladio nel 5. centenario della nascita (1508): itinerari palladiani tra ville e palazzi, testi di Lionello Puppi, intervistato da Alessandra Artale ... [et al.]; fotografie di Cesare Gerolimetto, Padova, Editoriale Programma, 2008.
Andrea Palladio: the complete illustrated works, edited by Guido Beltramini and Antonio Padoan, photography by Pino Guidolotti, introduction by Howard Burn, texts by Guido Beltramini, 2. ed., Venezia, Marsilio, 2008.
Italo Francesco Baldo, Gabriele d’Annunzio, Vicenza e il Palladio, «Realtà Vicentina», XIX (2008), n. 7, p. 11.
Giuseppe Barbieri, In arte Palladio: tre brevi lezioni e qualche personale ricordo sul maggiore architetto veneto di ogni tempo, Vicenza, Terra ferma, 2008.
Franco Barbieri, Palladio o Scamozzi? Palladianesimo o scamozzianesimo? Il punto, in «Palladio» 2008, pp. 372-374.
Nelle cucine di Andrea Palladio: la riflessione dell'architettura e il luogo del progetto gastronomico, a cura di Giuseppe Barbieri, Vicenza, Terra ferma, 2008.
Guido Beltramini, Palladio privato, Venezia, Marsilio, 2008.
Andrea Palladio: Vicenza: guida, testi di Guido Beltramini, fotografie di Pino Guidolotti, Venezia, Marsilio, 2008.
Guido Beltramini, Andrea Palladio: le ville: guida; testi di Guido Beltramini; fotografie di Pino Guidolotti, Venezia, Marsilio, c2008.
Guido Beltramini, Andrea Palladio: Vicenza: guida; testi di Guido Beltramini; fotografia di Pino Guidolotti, Venezia, Marsilio, 2008.
Guido Beltramini, Andrea Palladio: Villas: guide; text by Guido Beltramini; photography by Pino Guidolotti,  Venezia, Marsilio, 2008.
Guido Beltramini, L'ingresso del card. Nicolo Ridolfi, in I vescovi di Palladio. Catalogo della mostra a cura di Antonio Marangoni, Xavier Angelo Robusti. (Mostra a cura dell'archivio diocesano di Vicenza, 16 ottobre 2008-6 gennaio 2009), Vicenza, La grafica e stampa, 2008, p.
Barbara Boccazzi Mazza, Palladio effimero e altri: l'ingresso di Enrico III di Valois a Venezia, in «Studi veneziani», N.S., 53 (2007), pp. 379-390.
Maria Borgese, Gli influssi della lingua italiana nel Fruhneuhochdeutsch in architettura e belle arti: un'analisi linguistica alla traduzione tedesca a cura di Georg Andreas Bockler de I quattro libri di Andrea Palladio, tesi di laurea in lingua tedesca, rel. Maria Chiara Mocali, correl. Daniela Pirazzini, Università degli studi di Firenze, Facoltà di lettere e filosofia, Corso di laurea in studi letterari e culturali internazionali, a.a. 2007/2008.
Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time; photograpy by Paolo Marton, New York [etc.], Abbeville Press, 1998vvvvvvvv.
Charles Brownell, 'Necessary corrections' to Four Books 
continue to distort Palladian legacy
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 3, n. 1 (Fall 2008).
Charles Brownell, Lord Burlington and Palladio's drawings of the baths of Rome, in «Palladiana Journal of the Center for Palladian studies in America», vol. 2, n. 1 (Fall 2007), pp. 6-7.
John A. Buchtel, Confluence of private libraries traces 
the long line of Palladio's influence, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 2, n. 2 (Spring 2008).
Catalogo delle emissioni per il 500. palladiano: catalogo raccoglitore numismatico, filatelico, cartoline, carte telefoniche e medaglie per il 500. Andrea Palladio, [a cura di Renato Barbieri, Luigi Francesco Luscia, Giorgio Verlato], Vicenza, Unione Filatelica e Numismatica Vicentina, [2008?].
Celebrating the Palladian year
. 'Harmony to the Eyes' exhibition traces lines of Palladio's influence, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 2, n. 2 (Spring 2008).
Louis Cellauro, Architecture and money: Palladio's earnings and social status, in «EIRC», 34/1 (summer 2008), pp. 124-140.
Classicism in France and Britain: French classicism: ancients and moderns - British classicism and Palladianism, in Architectural theory, edited by Harry Francis Mallgrave, 2 v., Malden, Mass., Blackwell,  2006-2008.
Mario Docci, Disegni, progetti e proporzioni nell'opera di Andrea Palladio = Drawings, projects and proportions in the works by Andrea Palladio, in «Disegnare: idee immagini», a. 19, n. 37 (dic. 2008), pp. 22-37.
Pierre de la Ruffinière du Prey, Palladio in print: an exhibition of books from Queen's University and private collectors in celebration of the 500th anniversary of the birth of Andrea Palladio: W.D. Jordan special collections & Music library, Queen's University at Kingston, Ontario, 27 march-31 october 2008, by Pierre de la Ruffinière du Prey assisted by Portia Leggat, Kingston, Ont., printed by Allan Graphics Ltd., 2008, 2008.
Gaetano Fusco, Ipotesi sul classico: tra regola e maniera, i riflessi palladiani nella teoria dell’architettura di Julien Guadet, in Andrea Palladio e la costruzione dell’architettura, Padova, Il Poligrafo, 2008 , pp. 55-59.
Martin Gaier, [recensione di] Branko Mitrovic and Stephen R. Wassell, Andrea Palladio: Villa Cornaro in Piombino Dese, New York, NY, Acanthus Press, 2006, in «Journal für Kunstgeschichte», 12 (2008), 4, pp, 289-296.
Tomas Garcia Salgado, A perspective analysis of the proportions of Palladio's Villa Rotonda: making the invisible visible, in «Nexus network journal»,  10 (2008), pp. 268-282.
Decio Gioseffi, Andrea Palladio, a cura di Franco Firmiani, Empoli (FI), Ibiskos, 2008.
Andor Gomme and Alison Maguire, Design and plan in the country house from castle donjons to Palladian boxes, New Haven; London, published for the Paul Mellon centre for studies in British art by Yale University press, 2008.
Elena Granuzzo, Gaetano Pinali e la donazione dei disegni palladiani, in «Odeo olimpico», 26 (2004/06), 2008, pp. 227-237.
I vescovi di Palladio. Catalogo della mostra a cura di Antonio Marangoni, Xavier Angelo Robusti. (Mostra a cura dell'archivio diocesano di Vicenza, 16 ottobre 2008-6 gennaio 2009), Vicenza, La grafica e stampa, 2008.
Antonio Marangoni, Biografia di Nicolo Ridolfi, pp. 20-21.
Andrea Savio, Note biografiche su Nicolò Ridolfi, p. 24.
Guido Beltramini, L'ingresso del card. Nicolò Ridolfi, pp. 23-25.
Guido Beltramini, L'apparato per l'ingresso del card. Nicolò Ridolfi, pp. 26-30.
Tarcisio Pirocca, La visita pastorale del card. Nicolò Ridolfi, pp. 31-32.
Antonio Marangoni, Biografia di Matteo Priuli, pp. 34-35.
Andrea Savio, Note biografiche su Matteo Priuli, pp. 36-37.
Guido Beltramini, L'ingresso di mons. Matteo Priuli, pp. 38-39.
Guido Beltramini, L'apparato per l'ingresso di mons. Matteo Priuli, pp. 40-44.
Tarcisio Pirocca, La visita pastorale di mons. Matteo Priuli, pp. 45-46.
Xavier Robusti, Edifici sacri palladiani a Vicenza, pp. 48-59.
Edward Keegan, Palladio's Four Books features his measured drawings depicting the monuments of Rome, as well as his own designs for villas, palazzos, and public buildings, in «Architect», Dec 2008, Vol. 97(16), p. 59.
Roberto Ligi, Isabella Ottobre, Palladio Venezia e l'Istria, Silea, Piazza, 2008.
Marco Maretto, Palladianism: la lunga stagione "moderna" dell’architettura britannica, in «Aion» 2008, pp. 134-145.
Daniel McReynolds, The Teatro Olimpico: Palladio’s contested legacy, in «Memoirs of the American Academy in Rome», 53(2008) , pp. 153-212.
Gianni Moriani, Palladio architetto della villa fattoria: territorio, agricoltura, ville, barchesse, cantine e cucine nella terraferma veneziana del 16. secolo, Caselle di Sommacampagna, Cierre, 2008.
Michelangelo Muraro e il sigillo del Palladio, diciasettesimo incontro in ricordo di Michelangelo Muraro nell'anno del Palladio (17 maggio 2008), a cura di Giuseppina Menin Muraro e Daniela Puppulin, Sossano, Rotary Club Vicenza Palladio-Centro Studi Berici, 2008.
Nel segno di Palladio: Angelo Venturoli e l’architettura di villa nel Bolognese tra Sette e Ottocento, a cura di Anna Maria Matteucci, Francesco Ceccarelli; con la collaborazione di Silvia Medde, Bologna, Bononia University Press, 2008.
Nel segno di Palladio: Angelo Venturoli e l'architettura di villa nel Bolognese tre Sette e Ottocento, a cura di Anna Maria Matteucci e Francesco Ceccarellicon la collaborazione di Silvia Medde, Bologna, Bononia University Press, 2008, pp. 21-70.
Christopher Novelli, Petersburg's Battersea fostered Palladian villa form in America
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 3, n. 1 (Fall 2008).
Werner Oechslin, Palladianismus: Andrea Palladio: Kontinuitat von Werk und Wirkung, Zurich, Gta Verlag, 2008.
C. Olmo, E. Piccoli, [intervista a Howard Burn] I cinquecento anni di Messer Andrea Palladio architetto, in «Il giornale dell'architettura», LVI (nov. 2007), pp. 1-4.
Giorgio Ortolani, La maturità di Palladio: il successo della villa-tempio, in Ville della Serenissima: il declino del dominio da mar e la valorizzazione della terraferma, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Libreria dello Stato, 2008, pp. 40-46.
I palladiani. 1 DVD (ca. 53 min.)regia: Guido Cerasuolo, Andrea Prandstraller; sceneggiatura: Guido Cerasuolo, Alex Luria, Andrea Prandstraller; fotografia: Giovanni Andreotta; montaggio: Tomas De Marchi, [Venezia], Mestiere cinema, 2008.
Palladio, catalogo della mostra organizzata da Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, Royal Academy of Arts, con la collaborazione di Royal Institute of British Architects (Vicenza e Londra, 2008-2009), a cura di Guido Beltramini e Howard Burns, Venezia, Marsilio, 2008.
Guido Beltramini, Andrea Palladio 1508–1580, pp. 2-15.
Guido Beltramini, Nato a Padova, pp. 16-19.
Guido Beltramini, Modello per la città di Padova, p. 20.
Edoardo Demo, Manuela Barausse, Vicenza, pp. 24-27.
Guido Beltramini, Maestri e guide, pp. 28-39.
Guido Beltramini, Glenn Most, Davide Gasparotto, Maestri e guide, pp. 28-39.
Alzato e planimetria per palazzo Civena (?), p. 36.
Howard Burns, Ugo Bazzotti, Giulio Romano e palazzo Thiene, pp. 40-53.
Howard Burns, Alzato di un palazzo o di una villa, p. 46.
Howard Burns, Studio di alzato per due campate e per la "torre d'angolo" del livello superiore dell'esterno di Palazzo Thiene, Vicenza, p. 47.
Howard Burns, Schizzi di piante per palazzo Thiene, Vicenza, e villa Thiene, Quinto; Particolari del tempio di Minerva nel foro di Nerva e del tempio di Castore e Polluce nel Foro Romano, p. 49.
Howard Burns, Pianta e alzato per villa Valmarana a Vigardolo, p. 49.
Howard Burns, Renato Cevese [curatore] Andrej Soltan [disegnatore], Modello di palazzo Thiene, pp. 50-51.
Howard Burns, Pianta del sito e del progetto per villa Thiene, Quinto Vicentino, p. 53.
Howard Burns, Studi per la tavola dell'alzato esterno di Palazzo Thiene nei Quattro Libri (II, p. 14), p. 53.
Howard Burns, Roma, pp. 54-63.
Howard Burns, Trabeazione e due versioni del capitello dell'arcio di Tito, p. 58.
Howard Burns, Rilievi, eseguiti sul posto, delle terme di Diocleziano e Caracalla, Roma; Schizzi di dettagli, p. 59.
Howard Burns, Villa Madama, Roma: pianta regolarizzata e alzato del muro sovrastante la peschiera, p. 61.
Howard Burns, Villa Pisani a Bagnolo, pp. 64-71.
Howard Burns, Progetto per vila Pisani a Bagnolo, p. 69.
Howard Burns, Sezione della chiesa di San Biagio di Bramante, annessa al Palazzo dei Tribunali, p. 69.
Howard Burns, Alzato del tempietto di San Pietro in Montorio del Bramante, p. 69.
Guido Beltramini, Palazzo Porto, pp. 72-70.
Guido Beltramini, Disegno di presentazione con varianti per la facciata di Palazzo Porto, p. 76.
Guido Beltramini, Progetto per la pianta di Palazzo Porto, progetto di una villa fortificata, foglia di acanto, p. 76.
Guido Beltramini, La Basilica, pp. 80-89.
Guido Beltramini, Progetto per le logge della Basilica, pp. 85-87.
Guido Beltramini, Palazzo Chiericati, pp. 90-99.
Guido Beltramini, Progetto per palazzo Chiericati, p. 94.
Guido Beltramini, Studio per l'ordine superiore della facciata di Palazzo Chiericati, p. 96.
Guido Beltramini, Studio per la tavola della facciata di Palazzo Chiericati nei Quattro libri (II, p. 6), p. 98.
Guido Beltramini, Frammento di un libro dei conti che registra il ricevimento di cinque scudi d'oro dal conte Valerio Chiericati, p. 99.
Howard Burns, Progettare una villa, pp. 100-107.
Howard Burns, Pianta di villa Gazzotti a Bertesina [Vicenza], p. 104.
Howard Burns, Progetto per villa Poiana a Poiana Maggiore e dintorni: schizzo della facciata, p. 105.
Howard Burns, Villa Chiericati a Vancimuglio, pp. 108-113.
Howard Burns, Progetto per villa Chiericati, Vancimuglio [Vicenza], p. 112.
Howard Burns, Pianta e alzato del portico di Ottavia, p. 113.
Howard Burns, Villa Barbaro a Maser, pp. 114-129.
Howard Burns, Ricostruzione della facciata della casa romana, p. 122.
Howard Burns, Alzato della facciata per una villa [?], p. 126.
Guido Beltramini, Villa Foscari "la Malcontenta", pp. 130-135.
Guido Beltramini, Tempietto alle fonti del Clitumno: alzato prospettico, sezione prospettica, particolare del basamento, p. 134.
Guido Beltramini, Fronte e sezione del tempietto alle fonti del Clitumno, p. 135.
Howard Burns, Giardini, pp. 136-145.
Howard Burns, Progetto per l'entrata del giardino, p. 141.
Howard Burns, Progetto per giardino monumentale, p. 141.
Howard Burns, Pianta e alzato parziale di corti monumentali nei pressi di Piazza San Silvestro, Roma [contiguo al tempio del Sole di Aureliano?], p. 141.
Andrea Guerra, Howard Burns, La facciata di San Francesco della Vigna, pp. 146-155.
Andrea Guerra, Prospetto con arco trionfale, p. 151.
Andrea Guerra, Progetto per il monumento Grimani in San Francesco della Vigna, p. 152.
Howard Burns, Alzato e particolari dell'arco di Giove Ammone, Verona, p. 155.
Guido Beltramini, Susanna Pasquali, Il refettorio di San Giorgio Maggiore e il convento della Carità, pp. 156-163.
Guido Beltramini, Mario Piana, Howard Burns, Case e palazzi a Venezia, pp. 164-171.
Guido Beltramini e Mario Piana, Progetto per quattro unità abitative di tipo seriale con corte e pozzo, p. 169.
Howard Burns, Bozza di lettera riguardante il porto di Pesaro, progetti per case a schiera a Venezia, schizzi di una piccola chiesa, i templi di Pola, portali e porte, p. 169.
Andrea Guerra, Susanna Pasquali, Vitale Zanchettin, La chiesa di San Giorgio Maggiore, p. 172-183.
Guido Beltramini e Mario Piana, Andrea Guerra, Progetto per un palazzo [a Venezia?], p. 176-77.
Andrea Guerra, Progetto di facciata per San Giorgio Maggiore, p. 176.
Guido Beltramini, Venezia: i progetti per Rialto, pp. 184-195.
Guido Beltramini, Prospetto del ponte di Rialto a cinque arcate; Planimetria del ponte di Rialto a cinque arcate, pp. 190-191.
Guido Beltramini, Progetto di un'alternativa per l'ingresso al ponte di Rialto, pp. 192-194.
Guido Beltramini, Il ponte di Rialto, p. 195.
Guido Beltramini, Palazzo Valmarana, pp. 196-201.
Guido Beltramini, Prospetto e sezione sul cortile di palazzo Valmarana, p. 200.
Guido Beltramini, La Loggia del Capitaniato, pp. 202-207.
Guido Beltramini, Studio delle terme di Agrippa e dettaglio delle mensole della Loggia del Capitaniato, p. 206.
Guido Beltramini, Pierre Gros, Palazzo Barbarano, pp. 208-217.
Guido Beltramini, Studio per la planimetria di palazzo Barbarano [variante A, B, C], pp. 213-215.
Pierre Gros, Schizzi di elementi del teatro di Marcello, delle terme di Caracalla e uno studio di ricostruzione delle terme di Agrippa, p. 215-216.
Howard Burns, Fernando Marías, Lionello Puppi, Francia e Spagna, pp. 218-227.
Howard Burns, Pianta e alzato della scala elicoidale a Chambord, p. 223.
Andrea Guerra, Susanna Pasquali, Il Redentore, pp. 228-235.
Andrea Guerra, Progetto per la chiesa del Redentore a Venezia, sezione, p. 235.
Howard Burns, Paul Davies, Dialoghi mediterranei: Palladio e Sinan, pp. 236-243.
Howard Burns, Il Teatro Olimpico, pp. 244-255.
Howard Burns, Ricostruzione del complesso del teatro romano, Verona; alzato frontale con sezione della cavea, pp. 248-249.
Howard Burns, Schizzo di pianta per villa Mocenigo sul Brenta e immediati dintorni, pp. 249-251.
Howard Burns, Pianta del teatro Berga, Vicenza, con sezioni ricostruite e particolari di trabeazione, p. 249.
Howard Burns, Studi del teatro romano descritto da Vitruvio e altri schizzi, p. 251-254.
Howard Burns, Fare una nuova architettura, pp. 258-275.
Howard Burns, Pier Nicola Pagliara, Arnold Nesselrath, Vitruvio e la teoria e pratica della progettazione, pp. 276-285.
Howard Burns, Pianta e alzato del tempio monoptero vitruviano, p. 284.
Howard Burns, Studio non finito del capitello, trabeazione e imposta dell'ordine composito per i Quattro libri e schizzo della sezione dell'atrio toscano, p. 285.
Howard Burns, Alzato ricostruito del tempio di Minerva nel foro di Nerva [Forum Transitorium], p. 292.
Howard Burns, Ricostruzione dei "Trofei di Mario", Roma, pp. 293-295.
Howard Burns, Rilievo planimetrico delle termee di Agrippa e della "basilica di Nettuno", con ipotetiche ricostruzioni di un gran complesso termale, p. 295.
Howard Burns, Schizzi per la ricostruzione delle terme di Agrippa: due schizzi per un monumento funerario, p. 296.
Howard Burns, Pianta ricostruita delle terme di Agrippa, p. 298.
Howard Burns, Alzato frontale e sezioni del Pantheon e ricostruzione ipotetica delle terme di Agrippa, p. 299.
Howard Burns, T. Barton Thurber, Jim Bennett, Disegno e progetto, pp. 300-313.
Howard Burns, Schizzi per il palazzo municipale di Brescia, delle facciate e mano sinistra di Palladio, pp. 305.
Howard Burns, Schizzi per l'ammodernamento di villa Arnaldi, Meledo Alto, pp. 306.
Howard Burns, Venti piante alternative per ammodernare la casa di Camillo Volpe, Vicenza, pp. 307-308.
Howard Burns, Sezione restaturata del tempio di Marte Ultore, Roma, pp. 307.
Howard Burns, Schizzo di pianta per una villa, pp. 307.
Howard Burns, Alzato prospettico dell'esterno dell'anfiteatro romano, Pola [Pula], pp. 308-311.
Howard Burns, Progetto per la facciata di palazzo Piovene, Vicenza, p. 311.
T. Barton Thurber, Alzato di una probabile facciata per la chiesa di San Petronio, Bologna, p. 313.
Mario Piana, Guido Beltramini, Cantiere e costruzione, pp. 314-321.
Mario Piana, Sagoma di una cornice con gorna per il complesso di San Giorgio Maggiore, p. 319.
Francesco Paolo Fiore, Guido Beltramini, Howard Burns, T. Barton Thurber, Guide di Roma e promotori di Palladio, pp. 322-327.
Francesco Paolo Fiore, Descritione de le chiese, stationi, indulgenze ... che sono in la citta de Roma..., Roma, 1554, p. 324.
Francesco Paolo Fiore, L'antichità di Roma di M. Andrea Palladio..., Roma, 1554, p. 324.
Howard Burns, Progetto per cappella funeraria, pp. 325-326.
Howard Burns, Maria Beltramini, Pierre Gros, Giorgio Bacci, Guido Beltramini, I Quattro Libri dell'Architettura, pp. 328-341.
Howard Burns, Studio per la tavola dedicata al capitello e alla trabeazione ionici nei Quattro Libri; profilo di un camino, p. 333.
Howard Burns, Pianta, alzato e dettagli del tempio Rotondo ("tempio di Vesta") nel Foro Boario, p. 335.
Howard Burns, Studio per l'alzato e la sezione del cortile di palazzo Thiene pubblicato nei Quattro Libri, p. 335.
Howard Burns, Bozza di testo sul mausoleo costruito da Massenzio sulla via Appia, p. 336.
Howard Burns, Le Quatre livres de l'architecture, Paris, 1650, pp. 340-341.
Guido Beltramini, Frammento dei libri III e IV dei Quattro libri, Venezia 1570, p. 340.
Guido Beltramini, Antiche battaglie, pp. 342-355.
Guido Beltramini, Studi di formazioni militari, p. 350.
Guido Beltramini, Menabò preparatorio per un'edizione illustrata delle storie di Polibio, p. 353.
Howard Burns, Donata Battilotti, Pierre Gros, Susanna Pasquali, Un progetto incompiuto?, pp. 356-369.
Howard Burns, Progetto per la ricostruzione del Palazzo Ducale, Venezia 1578, pp. 361-362.
Howard Burns, Schizzo di una pianta per la ricostruzione del Palazzo Ducale [?] 1577-1578, pp. 362-364.
Pierre Gros, Ricostruzione ideale del tempio della Fortuna a Palestrina, pp. 366-368.
Howard Burns, Un eterno contemporaneo, pp. 372-383.
Franco Barbieri, Vincenzo Scamozzi (1548 - 1616), pp. 384-385.
Charles Hind, Christy Anderson, Inigo Jones (1573 - 1652), pp. 386-391.
Charles Hind, Richard Boyle conte di Burlington (1694 - 1753), pp. 392-393.
Federica Rossi, Giacomo Quarenghi (1744 - 1817) e Charles Cameron (1746 - 1812), pp. 394-397.
Kurt W. Forster, Thomas Jefferson (1743 - 1826), pp. 398-399.
Kurt W. Forster, Le Corbusier (1887 - 1965), pp. 400-401.
Palladio, edizione in lingua inglese del catalogo della mostra organizzata da Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, Royal Academy of Arts, con la collaborazione di Royal Institute of British Architects (Vicenza e Londra, 2008-2009), a cura di Guido Beltramini e Howard Burns, London, Royal Academy of Arts, 2008.
Palladio: een diagonale lezing: workshopweek 2008 Studio architectuur & cuultur, Hogenschool Antwerpen, Departement Ontwerpwetenschappen, 2008.
Palladio [numero monografico  di «Le Tre Venezie», a.15, n. 97 (2008) per la celebrazione dei cinquecento anni della nascitadi Palladio].
Palladio 1508-2008: il simposio del cinquecentenario, a cura di Franco Barbieri et al., Venezia, Marsilio, 2008.
James S. Ackerman, Palladio fra licenza e decoro, pp. 14-17.
Lionello Puppi, Andrea Palladio, pp. 20-24.
Edoardo Demo, Le attività economiche dei committenti vicentini di Palladio, pp. 25-28.
Giovanni Zaupa, Tramonto palladiano, in rosso e nero, pp. 29-31.
Giuseppe Barbieri, "Un giovane di grande aspettazione", pp. 32-35.
Claudio Bellinati, Magnum in parvo. Fanciullezza e adolescenza a Padova di Andrea di Pietro “dalla gondola” (1508-1523), pp. 36-38.
Bruce Boucher, Palladio in limbo: aspects of his critical reception in the German-speaking world of the Nineteenth-century, pp. 39-43.
Elena Filippi, La via teutonica a Palladio, Fritz Burger (1909) e la sua incidenza sugli studi veneti del Novecento, pp. 44-48.
Francesco Benelli, Rudolf Wittkower studioso delle ville di Palladio, pp. 49-53.
Christoph Luitpold Frommel, I grandi exempla di Palladio: la sua conquista dell'antico e della terza dimensione, pp. 56-67.
Sabine Frommel, Serlio e Palladio: un incontro assai probabile e le sue implicazioni, pp. 68-73.
Hubertus Günther, Palladio e gli studi rinascimentali dell'architettura antica, pp. 74-79.
Francesco P. Di Teodoro, Andrea Palladio e il lascito teorico di Raffaello: alcune osservazioni, pp. 80-86.
Pier Nicola Pagliara, Palladio e Giulio Romano: la trasmissione di tecniche costruttive che permettessero di “lasciare da parte […] le superflue spese", pp. 87-93.
Arnaldo Bruschi, Palladio e gli architetti del suo tempo: qualche brevissima considerazione, pp. 96-99.
Amedeo Belluzzi, Palladio e la cultura artistica fiorentina, pp. 100-104.
Richard Tuttle, Vignola e l'arte della "Regola", pp. 105-108.
Carmelo Occhipinti, Daniele Barbaro, Pirro Ligorio e Andrea Palladio: incontri romani, pp. 109-112.
Fulvio Lenzo, Roma 1545-1547. Ligorio, Palladio e l'epigrafia, pp. 113-116.
Maurizio Ricci, Palladio e gli "amici" bolognesi. Note su una lettera a Francesco Moranti del 18 ottobre 1572, pp. 117-122.
Vitale Zanchettin, "chi segue altri, non li va mai inanzi". Michelangelo, Palladio e l'ordine della Basilica vaticana, pp. 123-129.
Pierre Gros, Lo studio di Vitruvio e le antichità romane, pp. 132-135.
Ingrid D. Rowland, Palladio e le "tuscanicae dispositiones", pp. 136-139.
Arnold Nesselrath, Il codice Cholmondeley, pp. 140-143.
David Hemsoll, Palladio e il tempio antico autentico nelle illustrazioni dei "Quattro Libri", pp. 144-149.
Howard Burns, A drawing by Palladio of a pair of trousers? A site-plan and reconstruction of the “Trofei di Mario” in Rome, pp. 150-161.
Giovanni Santucci, Palladio e l'architettura trabeata: Vitruvianesimo, studio dell'antico, innovazione, pp. 164-168.
Paola Zampa, Il pilastro rastremato: un problema di ortografia, pp. 169-174.
Mario Piana, Il motivo costruttivo dell'architrave tripartito in Andrea Palladio: fonti e modelli, pp. 175-181.
Donatella Buson, Maela Zanta, Le orditure lignee di copertura delle ville di Andrea Palladio, pp. 182-186.
Maria Beltramini, Palladio e il "Sesto Libro" di Sebastiano Serlio, pp. 187-188.
Paul Davies, Palladio, l'architettura e la peste, pp. 189-193.
Margaret Daly Davis, Dietro le quinte dell'Antichità di Roma di M. Andrea Palladio raccolta brevemente da gli auttori antichi, et moderni": quanto Palladio?, pp. 196-198.
Andreas Beyer, Opere senza giorni. I Quattro libri: un'autobiografia, pp. 199-201.
Giorgio Bacci, "Arte veramente rara, stupenda e miracolosa": I Quattro libri di Andrea Palladio e il contesto editoriale e figurativo, pp. 202-207.
Marco Biffi, Osservazioni sulla lingua tecnica di Palladio, pp. 208-212.
Simone Baldissini, Strumenti per una lettura digitale dei "Quattro Libri", pp. 213-216.
Guido Beltramini, Palladio e l'architettura della battaglia: le edizioni illustrate di Cesare e Polibio, pp. 217-229.
Francesco Paolo Fiore, Andrea Palladio: palazzi, atrii e cortili, pp. 232-239.
T. Barton Thurber, "Marmoribus cedunt lateres". Andrea Palladio e la ristrutturazione del palazzo vescovile di Brescia al tempo di Domenico Bollani, pp. 240-244.
Flavia Cantatore, Casa Civena e i primi studi di Andrea Palladio per case e palazzi, pp. 245-249.
Renata Samperi, Palazzo Chiericati: progetti e costruzione nell'incompiuta fabbrica cinquecentesca, pp. 250-254.
Sergio Marinelli, Battista Del Moro e Palladio, pp. 255-259.
Simona Tortora, Palazzo Pisani a Padova: un'opera inedita di Andrea Palladio, pp. 260-265.
Donata Battilotti, Belli, forti e durevoli? I ponti di Palladio, pp. 268-273.
Elena Svalduz, Il territorio veneto prima di Palladio. L'inedito diario di viaggio di Giovanni da San Foca (1536), pp. 274-278.
Adriano Ghisetti Giavarina, Le ville di Palladio "inventioni secondo diversi siti", pp. 279-283.
Claudia Terribile, A Londra da Montagnana: la famiglia di dario di Paolo Veronese per Francesco Pisani, pp. 284-287.
Andrea Ferrarese, Il territorio vicentino nel Cinquecento: contesti agrari e assetti protoindustriali, pp. 288-291.
Deborah Howard, Palladio and Venetian Republicanism, pp. 294-299.
Laura Moretti, Andrea Palladio e la chiesa dell' Ospedaletto a Venezia, pp. 300-304.
Andrea Guerra, Andrea Palladio e la facciata di San Pietro di Castello a Venezia: due documenti, pp. 305-307.
Paola Modesti, Qualche tassello nella storia di Ca' Trevisan a Murano, pp. 308-315.
Tracy Elizabeth Cooper, Palladio e i suoi amici veneziani, pp. 316-321.
Fernando Marías, Las lecciones de Palladio: papel y piedra, pp. 324-331.
Konrad A. Ottenheym, Palladio's "Quattro Libri" in seventeenth century Holland. Models for courtiers and citizens, pp. 332-337.
Krista De Jonge, High-flown ideals, ambitious stratagems? On the “problem” of Palladio's success in Northern Europe, pp. 338-341.
Christy Anderson, Palladio and the open work, pp. 342-345.
Charles Hind, British reactions to Palladio's buildings, 1750-1850; the waning of Palladio's reputation, pp. 348-351.
Gordon Higgott, Inigo Jones, John Webb and Palladio's Teatro Olimpico, pp. 352-356.
John Harris, Dreams of Ancient Rome: Lord Burlington, William Kent and the Houses of Parliament, pp. 357-361.
Richard Hewlings, Chiswick House: recent historiography, pp. 362-369.
Franco Barbieri, Palladio o Scamozzi? Palladianesimo o scamozzianesimo? Il punto, pp. 372-374.
Anna Maria Matteucci, Una contrada neopalladiana: Bologna nella seconda metà del Settecento, pp. 375-378.
Marco Pogacnik, Palladio & Schinkel. Un incontro mancato, pp. 379-382.
Werner Oechslin, Palladio 'modern'!, pp. 383-393.
Marco Gaiani, Modelli di Palladio - modelli palladiani, pp. 396-400.
William J. Mitchell, Larry Sass, From drawing collections to digital archives, pp. 401-404.
Paolo Clini, Andrea Palladio. Per un catalogo critico dei rilievi. Storia e prospettive, pp. 405-412.
Benedetto Benedetti, La conoscenza del Palladio: osservazioni metodologiche per la gestione delle informazioni testuali e visive, pp. 413-416.
MaryAnne Stevens, The problem: presenting Palladio's architecture without architecture, pp. 417-420.
Palladio e palladianesimo in Polesine, presentazione di Laura Negri, Mario Cavriani; introduzione di Lionello Puppi; saggi di Luciano Alberti ... [et al.], nuova ed. per il 5. Centenario Palladiano, 2. ed,  Rovigo, Associazione culturale Minelliana, 2008.
Palladio, 1508-2008: una vision de la antiguedad, Valencia, Generale de Ediciones de Arquitectura, 2008. (Contiene gli atti della Jornadas internacionales commemorativas y de investigaciones: Andrea Palladio (1508-2008) organizzata dal Departamento de Composicion Arquitectonica de la Universidad Politecnica de Valencia).
Paolo Portoghesi, La mano di Palladio, fotografie di Lorenzo Capellini, Torino, Allemandi, 2008.
Paolo Portoghesi, The hand of Palladio, Turin, Allemandi, 2008.
Judith Proffitt, Charles Carroll Jr.
 Man with 'little or nothing to do' created a neo-Palladian treasure
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol 2, n. 2 (Spring 2008).
Lionello Puppi, Il giovane Palladio, Milano, Skira, 2008.
Daniel L. Purdy, The Building in Bildung: Goethe, Palladio, and the Architectural Media, in «Goethe Yearbook», 15  (2008), pp. 57-73.
Paul Reisinger,  Andrea Palladio und der venezianische Palast (German Edition), GrinVerlag, 2008.
Fernando Rigon, Palladio, Ginevra-Milano, Skira, 2008.
Renzo Salvadori, Palladio e l'architettura francese del Seicento: François Mansart e Louis Le Vau a Parigi, in «Arte Documento», 24, 2008, pp. 150-155.
Andrea Savio, Note biografiche su Nicolò Ridolfi in I vescovi di Palladio. Catalogo della mostra a cura di Antonio Marangoni, Xavier Angelo Robusti. (Mostra a cura dell'archivio diocesano di Vicenza, 16 ottobre 2008-6 gennaio 2009), Vicenza, La grafica e stampa, 2008, p. 22.
Gavin Stamp, Palladian games, in «Apollo» 168(2008), pp. 559, 96-97.
Domingos Tavares, Andrea Palladio a grande Roma, Porto, Dafne, 2008.
Luca Trevisan, Palladio: le ville, introduzione di Lionello Puppi; fotografie di Luca Sassi, Schio, Sassi, 2008.
Luca Trevisan, Palladio: the villas; foreword by Lionello Puppi; photography by Luca Sassi, Schio, Sassi, 2008.
Two symposia and Italian villa tour highlight remainder of Palladian year, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 3, n. 1 (Fall 2008).
Cosmin Ungureanu, La bella machina del mondo. Andrea Palladio si proportiile armonice = Andrea Palladio and Harmonious Proportions, in «Arhitext»  5 (2008), pp. 47-48.
Cosmin Ungureanu, «La bella machina del mondo» Andrea Palladio si proportiile armonice = Andrea Palladio and Harmonious Proportions, in  «Arhitext», n. 5 (2008), pp. 47-51.
Timothy Verdon, Arte e fede in Andrea Palladio: l'umanesimo cristiano del Cinquecento, in «Rivista della diocesi di Vicenza», 4, 2008, pp. 788-798.
Chiara Visentin, Un’opera “palladiana”. La villa di Borgoricco, in Aldo Rossi a Borgoricco, Padova, il Poligrafo, 2008, pp. 53-68.
Francesca Zen Benetti, La contrada di Andrea Palladio, in «Padova e il suo territorio», 134(2008), pp. 15-19.

2007

Christy Anderson, Inigo Jones and the Classical Tradition, Cambridge, Cambridge University Press, 2007.
Andrea Bacchi, Alessandro Vittoria e Palladio: un modello per le statue della Rotonda, Milano, Walter Padovani antiquario, [2007].
Giuseppe Barbieri, "Infra quatro strade in Contra' de San Stephano": una inedita planimetria tardo-secenteca per l'area di palazzo Thiene a Vicenza, in Altrove non lontano: scritti di amici per Raffaella Piva, a cura di Giuliana Tomasella, Padova, Il Prato, stampa 2007, pp. 31-34.
Donata Battilotti, [recensione di] Paola Modesti, Il convento della Carità e Andrea Palladio: storie, progetti, immagini, Sommacampagna, Cierre Edizioni, 2005, in «Annali di architettura», 18/19 (2006/07), pp. 261-262.
Gerd Blum, Palladios Villa Rotonda und die Tradition des idealen Ortes: Literarische Topoi und landschaftliche Topographie von Villen der italienischen Renaissance, Munchen-Berlin, Deutscher Kunstverlag, [2007?], in «Zeitschrift fur Kunstgeschichte», 2/2007, pp. 159-200.
Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time; principal photography by Paolo Marton, 2nd edition, New York, Abbeville, 2007.
Charles Brownell and Kimberly Sacra, Palladio, the convex patio 
and the Colonial Revival
 in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 1, n. 2 (Spring 2007).
Burns, Howard,"Una casa cum stupendo, superbo et hornato modo fabrichata": il "progetto" dei Thiene, il progetto di Giulio Romano, il palazzo di Andrea Palladio, in Palazzo Thiene a Vicenza, Milano, Skira, 2007, pp. 37-102.
Barbara Da Forno, L’eredità culturale di Andrea Palladio, in «Notiziario bibliografico», 56 (2007), pp. 45-54.
Margaret Daly Davis, Andrea Palladio’s "L’antichità di Roma" of 1554, in «Pegasus», 9(2007), pp. 151-192.
Das Leben des Sansovino und des Sanmicheli mit Ammannati, Palladio und Veronese; Giorgio Vasari, neu übersetzt von Katja Lemelsen und Sabine Feser; herausgegeben, eingeleitet und kommentiert von Katja Lemelsen und Jessica Witan, Berlin, K. Wagenbach, 2007.
Alan Day and Hart Vaughan,The architectural guidebook: from Palladio to pod, in «Achitectural Research Quarterly», v. 11, n. 2 (June 2007), pp. 151-158.
Maria Teresa De Gregorio, L’ anno palladiano: un viaggio attraverso il mito; le celebrazioni promosse in occasione del quinto centenario della nascita di Andrea Palladio (1508 - 2008), in «Notiziario bibliografico», 56 (2007), pp. 7-11.
I disegni di Andrea Palladio, a cura di Maria Elisa Avagnina, Giovanni Carlo Federico Villa, Cinisello Balsamo, Silvana; Vicenza, Musei civici, 2007.
Stephen Fox, The Contemporary and the Palladian, in The country houses of John F. Staub; color photography by Richard Cheek, College Station, Texas A&M University Press, 2007, pp. 289-334.
Gabinetto disegni e stampe dei Musei civici di Vicenza: i disegni di Andrea Palladio, Museo civico di Vicenza, Cinisello Balsamo (MI), Silvana 2007.
Adriano Ghisetti Giavarina, Arte e tecnica nelle opere di Palladio, in Storia dell'architettura come storia delle tecniche costruttive: esperienze rinascimentali a confronto, a cura di Maurizio Ricci, Venezia, Marsilio, 2007, pp. 117-136.
David Hemsoll, [recensione di] Tracy Elizabeth Cooper, Palladio’s Venice: architecture and society in a Renaissance republic, New Haven,Yale University Press, 2005, in «The Burlington magazine», 149 (2007) n. 1252, pp. 494-495.
Christiane L. Joost-Gaugier, [recensione di] Palladio, Andrea: Palladio’s Rome: a translation of Andrea Palladio’s two guidebooks to Rome, New Haven, Yale University Press, 2006 , in «The sixteenth century journal», 38 (2007), 3, pp. 944-945.
Jeffrey E. Klee, Charles Carroll, Jr.'s Homewood
. New study documents blend of Palladian ratios with Adam neoclassicism, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 1, n. 2 (Spring 2007).
La Fattoria di Villa Emo: il nuovo Centro servizi del Credito Trevigiano, a cura di Alberto Torsello, Venezia, Marsilio, 2007.
Fabio Melinato, L'intervento di Andrea Palladio nel refettorio del monastero di San Giorgio Maggiore a Venezia; relatore Vitale Zanchettin. Tesi di laurea, Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in produzione dell'edilizia, Anno accademico 2006/2007.
Il miracolo di Cana: l’ originalità della ri-produzione; storia, creazione e riproposizione delle "Nozze di Cana" di Paolo Veronese per il refettorio palladiano di San Giorgio Maggiore, a cura di Giuseppe Pavanello, Caselle di Sommacampagna, Cierre Edizioni: 2007, 156 p., 1 c. di tav. ripieg : ill. ; 31 cm. Catalogo della Mostra tenuta a Venezia nel 2007).
Loredana Olivato, Nelle derive palladiane: Enea Arnaldi v/s Ottavio Bertotti Scamozzi, in Architettura nella storia: scritti in onore di Alfonso Gambardella, vol. I, a cura di Gaetana Cantone, Laura Marcucci, Elena Manzo, Milano, Skira [2007], 2 voll  , pp. 418-425.
Loredana Olivato, Un americano nella Serenissima: James Fenimore Cooper e Palladio, in «Artibus et historiae», 28 (2007), 56, pp. 225-229.
Carlo Maria Olmo [intervista ad Howard Burns], I cinquecento anni di Messer Andrea Palladio, architetto, in «Il giornale dell’architettura», 6 (2007), 56, p. 4.
Palazzo Thiene a Vicenza: sede storica della Banca Popolare di Vicenza, a cura di Guido Beltramini, Howard Burns, Fernando Rigon, Milano, Skira, 2007.
Sandra Pietrini, Un’ insolita scena animata: l’ immagine del teatro antico in un dipinto del Cinquecento, in «Venezia arti», 19/20 (2005/06), pp. 47-60.
Paolo Portoghesi, La mano di Palladio, Torino, Allemandi, 2007.
Lionello Puppi, Approssimazioni a Marcantonio Palladio, in Architettura nella storia: scritti in onore di Alfonso Gambardella, vol. I, a cura di Gaetana Cantone, Laura Marcucci, Elena Manzo, Milano, Skira, [2007], 2 voll, pp. 142-147.
Lionello Puppi, Per l'iconografia di Palladio: un contributo, in Altrove non lontano: scritti di amici per Raffaella Piva, a cura di Giuliana Tomasella, Padova, Il Prato, 2007, pp. 131-136.
Paolo Ravagnan, I progetti di Andrea Palladio per il Ponte di Rialto: ricostruzione geometrica e simulazione digitale; relatore Alberto Sdegno; correlatore Agostino De Rosa, [2007]. Tesi di laurea, Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2005/2006.
Storia dell’architettura come storia delle tecniche costruttive: esperienze rinascimentali a confronto, a cura di Maurizio Ricci, Venezia, Marsilio, 2007.
 A. Krista Sykes,  The architecture reader: essential writings from Vitruvius to the present, New York, George Braziller, 2007.
Giulia Tettamanzi, Andrea Palladio e la Villa Veneta. Da Petrarca a Carlo Scarpa: un viaggio alla scoperta della civiltà della villa; parte seconda, in «Ri-Vista», 8 (2007).
The italian legacy in Washington, D.C.: architecture, design, art and culture, edited by Luca Molinari and Andrea Canepari, Milano, Skira, 2007.
Alexandra di Valmarana, Palladio and astrology at La Rotonda
. Research opens dramatic insight into Palladio's architectural vision
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 2, n. 1 (Fall 2007) v.
Giorgio Vasari, Das Leben des Sansovino und des Sanmicheli mit Ammannati, Palladio und Veronese; neu übersetzt von Katja Lemelsen (Sansovino mit Palladio und Ammannati) und Sabine Feser (Sanmicheli mit Veronese); herausgegeben, eingeleitet und kommentiert von Katja Lemelsen (Sansovino mit Palladio und Ammannati) und Jessica Witan (Sanmicheli mit Veronese), Berlin, Wagenbach, 2007.
Giorgio Vasari, Das Leben des Sansovino und des Sanmicheli: mit Ammannati, Palladio und Veronese, a cura di Katja Lemelsen Berlin, Wagenbach, 2007.
Corinna Vasic Vatovec, Wolfgang Lipmann, Villa Trissino a Cricoli. Verifiche documentarie e ipotesi interpretative, in Architettura nella storia: scritti in onore di Alfonso Gambardella, vol. I, a cura di Gaetana Cantone, Laura Marcucci, Elena Manzo, Milano, Skira, [2007], 2 voll, pp. 186-207.
David Watkin, Palladio’s cities, in «Apollo», 165 (2007), pp. 93-94.
Giles Worsley, Inigo Jones and the European classicist tradition, New Haven, Yale University Press, for the Paul Mellon Centre for Studies in British Art, 2007.
Giles Worsley, Jones, Palladio, Scamozzi and Rubens, pp. 93-121.
Giulio Zavatta, Nuovi documenti riguardanti la posizione e la costruzione della villa palladiana della Miega, in «Studi storici Luigi Simeoni», 57 (2007), pp. 353-367.

2006

Alessio Ageno, Ancient astrological and musical analogies in the Renaissance: Palladio’s Villa Rotunda and a geometric construction by Leonardo, in «Two cultures», 2006, pp. 167-177.
Architettura e musica nella Venezia del Rinascimento, a cura di Deborah Howard e Laura Moretti, Milano, B. Mondadori, 2006. (Atti del Convegno tenutosi a Venezia nel 2005).
Giuseppe Barbieri, "Finxit in effigiem moderantum cuncta deorum": un ritratto in sembianze di Prometeo, in «Humanistica», 1/2 (2006), pp. 161-183.
Stefano Borsi, Francesco Colonna e villa Adriana: un nuovo documento, in «Storia dell'arte», 113-114 (Jan-Aug 2006), pp. 35-54.
Francesco Divenuto, Architetture del Rinascimento: fortuna e diffusione di un linguaggio, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 2006.
Elizabeth Meredith Dowling, Palladian concepts thrive 
in modern teaching practice
by, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 1, n. 1 (Fall 2006).
Maurizio Gargano, Forma e materia: "ratiocinatio" e "fabrica" nell’architettura dell’età moderna. Roma, Officina Edizioni, 2006.
George Lawrence Gorse, [recensione di] Palladio, Andrea: Palladio’s Rome: a translation of Andrea Palladio’s two guidebooks to Rome, New Haven, Yale University Press, 2006, in «Renaissance quarterly», 59 (2006), 4, pp. 1191-1192.
Andrea Guerra, Croce della salvezza. I benedettini e il progetto di Palladio per San Giorgio Maggiore a Venezia, in Lo spazio e il culto: relazioni tra edificio ecclesiale e uso liturgico dal 15. al 16. secolo, a cura di Jörg Stabenow, Venezia, Marsilio, 2006, pp. 353-383.
Andrea Guerra, Architettura dell'ascolto: canto, immagine, contemplazione nel progetto originario di Andrea Palladio per San Giorgio Maggiore, in Architettura e musica nella Venezia del Rinascimento, a cura di Deborah Howard e Laura Moretti, Milano, B. Mondadori, c2006. (Atti del Convegno tenutosi a Venezia nel 2005), pp. 161-181.
Vaughan Hart,  ’... a more rounded architect than a Palladian interpretation could possibly allow...’, in «Architectural research quarterly» 10, (2006), n. 3/4, pp. 301-303.
Vaughan Hart, Peter Hicks, (ed. introd. tr.) Palladio's Rome: a translation of Andrea Palladio's two guidebooks to Rome, New Haven, CT (USA) Yale University Press, 2006.
Kornelia Imesch, [recensione di] Fritz Burger, Le ville di Andrea Palladio: contributo alla storia dell’evoluzione dell’architettura rinascimentale (1909), Torino, Allemandi, 2004, in «Kunstform», 7 (2006), p. 9.
Patrick Kragelund, Palladio, Trissino and Sofonisba in Villa Caldogno at Vicenza, in «Analecta Romana Instituti Danici», 32 (2006).
Branko Mitrovic, Beyond the floor plan
. Palladian design theory 
as a puzzle in three dimensions
, in «Palladiana
 Journal of the Center for Palladian Studies in America», vol. 1, n. 1 (Fall 2006).
Andrea Palladio: Villa Cornaro in Piombino Dese, Branko Mitrovic and Stephen R. Wassell, New York, Acanthus Press, 2006.
Werner Oechslin, Palladianesimo: teoria e prassi, San Giovanni Lupatoto (Vr), Arsenale Editrice, 2006.
Andrea Palladio, L’ antichità di Roma, 1567, Milano, Edizioni Il Polifilo, 2006.
Andrea Palladio, Palladio’s Rome: a translation of Andrea Palladio’s two guidebooks to Rome. New Haven [u.a.], Yale Univ. Press, 2006.
Lionello Puppi, Delle case di villa 1556 circa - 1570 : con un'appendice su luoghi, materiali e techniche del costruire, Torino, Allemandi, 2006.
Alessandra Quendolo, Le facciate di Palazzo Antonini a Udine: traccia e Aura, in «Archeologia dell’architettura», 9 (2004), pp. 223-238.
Alessandra Quendolo, Il restauro delle facciate di Palazzo Antonini a Udine, Mariano del Fruli, Edizioni della Laguna, 2006.
Anne-Marie Sankovitch, Anachronism and simulation in Renaissance architectural theory, in «Res», 49/50 (2006), pp. 188-203.
John Summerson, Palladian Permeation: The Villa, in Architecture and design in Europe and America, 1750-2000, edited by Abigail Harrison-Moore and Dorothy C. Rowe Malden, MA; Oxford, Blackwell, 2006.
Villa Caldogno: una villa veneta restituita, a cura di Albino Munaretto, Caldogno, 2006.
Giles Worsley, Sir John Summerson and the problem of Palladianism, in Summerson and Hitchcock: centenary essays on architectural historiography, New Haven, Conn.; London, Yale University Press 2006, pp. 105-116.

2005

Andrea Palladio e la villa veneta da Petrarca a Carlo Scarpa, a cura di Guido Beltramini e Howard Burns; fotografie delle ville di Pino Guidolotti, Venezia, Marsilio, 2005.
James S. Ackerman, La villa: forma e ideologia, pp. 3-11.
Christoph L. Frommel, La nuova villa a Firenze e a Roma, pp. 12-29.
Lionello Puppi, Ambiguità della villa, pp. 30-35.
Gian Maria Varanini, Cittadini e 'ville' nella campagna veneta tre-quattrocentesca, p. 39-53.
Guido Beltramini, Fondali di vita all'antica e complessi di villa: la nuova residenza di campagna nel Veneto del Cinquecento prima di Palladio, pp. 55-63.
Howard Burns, Palladio e la villa, pp. 65-103.
Paola Marini, La decorazione della villa all'età di Palladio, pp. 105-115.
Andrew Hopkins, Le ville del Seicento: scenografia e diletto, pp. 117-123.
Giandomenico Romanelli, Oltre Palladio: la villa dal Settecento al primo Novecento, pp. 125-131.
Paola Lanaro, Il contesto economico e territoriale nei secoli XV-XVIII, pp. 148-153.
Maria Luigia De Gregorio, Giovanni Marcadella, L'archivio dell'estimo antico di Vicenza, pp. 163-166.
Francesca Cavazzana Romanelli, La villa nella cartografia storica: linguaggi documentari, contesti archivistici, pp. 167-175.
Margherita Azzi Visentini, I giardini delle ville venete, pp. 176-179.
Lionello Puppi, La villa alla rovescia, pp. 180-182.
Howard Burns, Andrea Palladio, da Pirro Ligorio. Rilievi delle «Mura di S. Stefano», forse la villa di Caius Caecilius, nei pressi di Anguillara Sabazia 1544(?), pp. 199-200.
Paul Davies, David Hemsoll, Le ville di Plinio il Giovane e la loro influenza sul progetto di villa veneta, pp. 200-201.
Guido Beltramini, Andrea Palladio (?) Castrametatione di Belisario in Giangiorgio Trissino, La Italia liberata da Gotthhi del Trissino, Roma 1547, pp. 295-296.
Maria Beltramini, Villa Godi a Lonedo di Lugo vicentino (Vicenza) (scheda).
Howard Burns, Andrea Palladio (1508-1580). Progetto in pianta e alzato di villa Pisani a Bagnolo 1541-1542 (scheda), p. 298-299.
Howard Burns, Collaboratore di Andrea Palladio, da Palladio. Progetto per illa di Bartolomeo Pagliarino a Lanzè 1544-1545, p. 301-302.
Howard Burns, Villa Poiana a Poiana Maggiore, p. 304.
Howard Burns, Andrea Palladio (1508-1580). Progetti per Villa Poiana 1546-1547, p. 305.
Maria Luigia De Gregorio, Balanzon del vicariato di Orgiano. Stima degli immobili di proprietà del cavaliere Bonifacio Poiana situati a Poiana Maggiore 1546-1563, p. 305-306.
Guido Beltramini, Scultore del XVI secolo (?). Busto di Bonifacio Poiana, p. 306.
Howard Burns, Andrea Palladio. Rilievo del complesso del tempio di Ercole Vincitore a Tivoli 1545-1547, pp. 308-310.
Howard Burns, Villa Saraceno a Finale di Agugliaro, ante 1555, p. 310.
Howard Burns, Villa Chiericati a Vancimuglio, p. 310.
Vittorio Pizzigoni, Andrea Palladio (1508-1580), Pianta e alzato del tempio di Augusto a Pola, 1552 (?), p. 314-315.
Vittorio Pizzigoni, Andrea Palladio. Ricostruzione della facciata della casa antica, xilografia in Vitruvius Pollio, I dieci libri dell'architettura ... tradutti et commentati da monsignor Barbaro..., In Vinegia, per Francesco Marcolini, 1556, p. 315-316.
Vittorio Pizzigoni, Villa Foscari detta «La malcontenta», p. 317.
Vittorio Pizzigoni, Villa Barbaro a Maser (Treviso) , p. 317.
Vittorio Pizzigoni, Villa Emo a Fanzolo di Vedelago , p. 317.
Vittorio Pizzigoni, Andrea Palladio (1508-1580). Alzato del foro di Nerva con il prospetto del tempio di Minerva, p. 317-319.
Vittorio Pizzigoni, Villa Capra detta «La Rotonda» a Vicenza, p. 319.
Vittorio Pizzigoni, Andrea Palladio (1508-1580). Pianta e alzato prospettico del portico di Ottavia, p. 319-320.
Vittorio Pizzigoni, modello di villa Capra detta «La Rotonda» a Vicenza, p. 319.
Vittorio Pizzigoni, Andrea Palladio. Pianta e alzato prospettico del portico di Ottavia, p. 319-320.
Franco Barbieri, Villa Pisani, detta «La Rocca» a lonigo (Vicenza), p. 320-321.
Paola Marini, Villa Serego a santa Sofia di Pedemonte, p. 321.
Howard Burns, Andrea Palladio (1508-1580). Progetto per la pianta e l'alzato di villa Thiene a Quinto (?) 1541-1542, p. 329-330.
Maria Luigia De Gregorio, Villa Thiene a Quinto Vicentino, p. 329.
Maria Luigia De Gregorio, Andrea Palladio. Progetto per la pianta e l'alzato di villa Thiene a Quinto (?), p. 329-330.
Howard Burns, Valeria Cafà, Villa Arnaldi a Meledo, schizzi del complesso 1547-1548, p. 337-339.
Howard Burns, Valeria Cafà, Andrea Palladio. Lettera a Vincenzo Arnaldi a Meledo sulle vilte della sala, 23 febbraio 1565, p. 338-339.
Howard Burns, Valeria Cafà, Andrea Palladio (?), Villa Arnaldi a Meledo, disegno per le volte, febbraio 1565, p. 339.
Howard Burns, Andrea Palladio. Progetto planimetrico per la casa e le barchesse di villa Thiene a Cicogna, 1556-1560 circa, p. 339.
Howard Burns, Marcantonio Palladio da Andrea Palladio, Progetto per la barchessa di villa Thiene a Cicogna, 1556-1560 circa, pp. 339-340.
Howard Burns, Cristoforo Sorte. Mappa della zona di Cicogna: particolare con villa Thiene, p. 340-341.
Howard Burns, Villa Mocenigo a Marocco di Mogliano Veneto (Treviso), p. 341-342.
Howard Burns, Cristoforo Sorte. Rilievi dei dintorni di villa Mocenigo a Marocco 1561-1562, p. 342.
Howard Burns, Andrea Palladio. Schizzo della pianta di villa Mocenigo a Morocco, fine 1561-1562, p. 342.
Howard Burns, Villa Mocenigo «sopra la Brenta» a Dolo (Venezia), p. 343.
Howard Burns, Andrea Palladio. Studio a mano libera per villa Mocenigo sul Brenta a Dolo, 1559 (?), pp. 343-344.
Howard Burns, Marcantonio Palladio, nipote di Palladio, Studio per il portale e il muro di cinta di villa Badoer a Fratta Polesine (?), pp. 346-347.
Giorgia Mancini, Cornelio Dusman (Cornelio Fiammingo), Mercato sotto le logge della basilica 1669-1680, p. 348.
Howard Burns, Valeria Cafà, Vincenzo Arnaldi. Ricordo per Meledo, 1548, p. 351.
Howard Burns, Valeria Cafà, Al Monte: elenco per il murer e per il marangon, 1548.
Guido Beltramini, Mattoni cinquecenteschi, sagomati a settore circolare, per le colonne di palazzo Chiericati, p. 353-354.
Nicoletta Nicolin, Andrea Palladio. Villa Mocenigo sul Brenta, disegno di modanature (base e trabeazione), 1560, pp. 354-355.
Howard Burns, Andrea Palladio e Girolamo Cornaro, Libro di conti per la costruzione di villa Cornaro a Piombino Dese 1553-1554, p. 355.
Howard Burns, Anonimo. Rilievo (?) dello schema architettonico della parete ovest della sala di villa Godi a Lonedo, 1580 circa, p. 356.
Dana Arnold, Unlearning the images of archaeology, in Envisioning the past archaeology and the image, edited by Sam Smiles and Stephanie Moser, Malden (MA), Blackwell, 2005, pp. 92-114.
Maria Elisa Avagnina, Il teatro Olimpico, Venezia, Marsilio, 2005.
Baldassarre Peruzzi, 1481-1536, a cura di Christoph Luitpold Frommel, [et al.] Venezia, Marsilio, 2005.
Guido Beltramini, La "città piccola" : Palladio e la villa veneta. 2005. In «Art e dossier», 20 (2005), n. 209, pp. 21-27.
Gerard Caillat, La première restauration de la Maison carrée de Nîmes, 1670-1691: documents inédits, in «Bulletin monumental» Vol. 163, issue 3 (2005), pp. 223-241.
Christophe Castandet, Palladio en Vénétie, in «Connaissance des arts», 627 (2005), pp. 80-89.
Elizabeth Tracy Cooper, Palladio’s Venice: architecture and society in a Renaissance Republic, New Haven [u.a.], Yale University Press, 2005.
Alessandro Festa, La Rotonda di Andrea Palladio, un progetto di comunicazione; relatore Giorgio Baldo; [2005]. Tesi di laurea, 1 v.+ 1 CD-ROM,  Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in produzione dell'edilizia, Anno accademico 2003/2004.
Elena Franzoia, Testa di ponte all’ombra di Palladio: aperto il cantiere delle Grandi Gallerie, in «Il giornale dell’architettura», 4 (2005), 27, p. 23.
Vincenzo Fumarola, Dal teatro di Dioniso in Atene al teatro Olimpico di Vicenza, in «Odeo olimpico», 24 (1999/2002), 2005, pp. 147-160.
Maurizio Gasparin, Il futuro delle ville venete: la restituzione del patrimonio delle ville venete nell'ambito della tutela dei monumenti e del paesaggio, Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, 2005. Catalogo della mostra, Caldogno, Villa Caldogno, 19 marzo-3 luglio 2005.
N.J. Habraken, Palladio’s children; edited by Jonathan Teicher, London; New York, Taylor & Francis, 2005.
Hendrik Hellersberg,"Er gab mir einige Anleitung": Ottavio Bertotti Scamozzi und Goethe; neue Aspekte zu Goethes Palladio-Rezeption, in «Jahrbuch des Freien Deutschen Hochstifts», 2005, pp. 37-55.
Lex Hermans,Villas and vision: looking at Palladio’s villas from the road, in Dealing with the visual: art history, aesthetics, and visual culture, a cura di Caroline van Eck, Edward Vinters, Ashgate, 2005, pp. 149-166.
Deborah Howard, Andrea Palladio, in Deborah Howard, The architectural history of Venice. Revised and enlarged edition with new photographs by Sarah Quill and Deborah Howard, New Haven and London, Yale University Press, 2005, pp. 190-208.
Eunice D.Howe, The authority of tradition: Palladio and the altar of the Hospital of Santo Spirito, in «Storia dell’arte», N.S., 111 (2005), pp. 97-118.
Bertrand Jestaz, Infidelité à Palladio. Compléments à l'histoire de l'église San Giorgio Maggiore, in Der unbestechliche Blick: Festschrift zu Ehren von Wolfgang Wolters zu seinem siebzigsten Geburtstag, herausgegeben von Martin Gaier, Bernd Nicolai, Tristan Weddigen,  Trier,  Porta Alba, 2005, pp. 465-469.
Lucia Longo, [recensione di] Fritz Burger, Le ville di Andrea Palladio, a cura di Elena Filippi, Lionello Puppi, Torino, Allemandi, 2004-2005, in «Studi trentini di scienze storiche», Sezione 2, 83/84 (2004/05), pp. 231-234.
David Lowe, Goethe & Palladio: Goethe’s study of the relationship between art and nature, leading through architecture to the discovery of the metamorphosis of plants, Great Barrington, MA, Lindisfarne Books, 2005.
Gianna Marini, I Lego dell’architettore Palladio, Vicenza, in «Il giornale dell’arte», 23 (2005), 241, p. 23.
Vladimir Markovic, Skrinja sv. Simuna i arhitektura u Zadru oko 1600..., in «Peristil», 48 (2005), pp. 95-108.
Paola Modesti, Il convento della Carità e Andrea Palladio: storie, progetti, immagini, Sommacampagna (Verona), Cierre, 2005.
Fabrizio Nevola, Villas in the Veneto, Vicenza, in «The Burlington magazine», 147 (2005), 1228, pp. 510-511.
Andrea Palladio, Delle case di villa (1556 circa-1570); con un'appendice su luoghi, materiali e tecniche del costruire; a cura di Lionello Puppi, Torino, U. Allemandi, [2005].
Lionello Puppi, Palladio: introduzione alle architetture e al pensiero teorico, Venezia, Arsenale, 2005.
Giuseppe Rallo, Paesaggi palladiani: problematiche di tutela. in «Giardini, contesto, paesaggio», 1, pp. 251-267.
Andreina Ricci, Andreina Palladio e la villa di Passolombardo: note e suggestioni da una ricerca in corso, 2005, in «Annali del Dipartimento di Storia», 1 (2005), pp. 169-187.
Tim Richardson, What is a Renaissance garden? in «Apollo», issue 521 (July 2005), pp. 24-33.
Llera Rodríguez, Ramón R. Wittkower y el Palladianismo inglés, in «El arte itinerante», pp. 217-237.
Turgut Saner, Palladio versus Sinan. Two styles, three half-domes, in Der unbestechliche Blick: Festschrift zu Ehren von Wolfgang Wolters zu seinem siebzigsten Geburtstag,herausgegeben von Martin Gaier, Bernd Nicolai, Tristan Weddigen, Trier, Porta Alba, 2005, pp. 49-54.
Leo Schmidt, Holkham, Munich, Prestel, 2005.
Alberto Sdegno, Digital Palladio, Venezia, Cafoscarina, 2005.(Saggi).
Alberto Sdegno, Geometrie romane a Venezia: il disegno del Convento palladiano della Carità, Venezia, Cafoscarina, 2005.
Riccardo Spinelli, Chiarimenti su un progetto fiorentino poco noto di Andrea Palladio, in «Palladio», N.S. 18 (2005), 35, pp. 129-136.
Il teatro Olimpico: una macchina scenica dalla cronaca al mito, a cura di Giovanni Villa, Carlo Federico, Venezia, Marsilio, 2005.
Fausto Testa, La norma e i modelli: Palladio, Winckelmann e il dibattito sull’architettura nella seconda metà del XVIII secolo, in «Il veltro», 49 (2005), 4/6, pp. 298-311.
Giulia Tettamanzi, "Andrea Palladio e la Villa Veneta: Da Petrarca a Carlo Scarpa", un viaggio alla scoperta della civiltà della villa, 1 parte, in «Ri-Vista», 4 (2005).
Stefan Breitling und Martin Gaier, Villa Spessa in Carmignano. Villenkultur im Veneto vor Palladio, in Der unbestechliche Blick: Festschrift zu Ehren von Wolfgang Wolters zu seinem siebzigsten Geburtstag, herausgegeben von Martin Gaier, Bernd Nicolai, Tristan Weddigen, Trier, Porta Alba, 2005, pp. 193-205.
Alberto Weissmüller, Palladio in Venice, Ponzano (Treviso), Vianello, 2005.

2004

Andrea Palladio, 1508-1580: architect between the Renaissance and Baroque, Manfred Wundram, Thomas Pape; photographs, Paolo Marton, Köln, Taschen, 2004.
Aloisio Antinori, Sulla prima formazione di Bernini architetto: michelangiolismo e palladianesimo a Roma da Paolo V a Urbano VII, in Bernini dai Borghese ai Barberini: la cultura a Roma intorno agli anni venti, Roma, De Luca, 2004, pp. 3-11.
Articulating British classicism: new approaches to eighteenth-century architecture, edited by Barbara Arciszewska and Elizabeth McKellar, Aldershot, Hants, England; Burlington, VT, USA, Ashgate, c2004.
Luisa Attardi, Arredi scultorei nella villa veneta, con Sansovino e con Palladio, in Scultura in villa nella terraferma veneta, nelle terre dei Gonzaga e nella Marca anconetana, a cura di Francesco Monicelli, [Verona], Fondazione Cassa di risparmio di Verona Vicenza Belluno e Ancona, [2004], pp. 44-108.
Jose Javier Azanza Lopez, Ideas e imágenes de la literatura artística italiana en Navarra en la Edad Moderna. Correspondencia e integración de las artes: actas del XIV Congreso Nacional de Historia del Arte: Málaga, del 18 al 21 de septiembre de 2002, tomo II, Málaga, Ministerio de Ciencia y Tecnología, Dirección General de Investigación Fundación Unicaja. 2004.
Margherita Azzi Visentini, Nuovi documenti e alcune considerazioni sulla fortuna del Palladio in Inghilterra, in Ferdinando Sanfelice : Napoli e l'Europa, a cura di Alfonso Gambardella, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2004, pp. 117-131.
Fritz Burger, Le ville di Andrea Palladio: contributo alla storia dell'evoluzione dell'architettura rinascimentale (1909), a cura di Elena Filippi e Lionello Puppi. Trad. di Elena Filippi, Venezia, Istituto Regionale delle Ville Venete; Torino [u.a.], Allemandi, 2004.
Luciana Crosato Larcher, Villa Emo a Fanzolo e Villa Barbaro a Maser, in Da Bellini a Veronese : temi di arte veneta, a cura di Gennaro Toscano e Francesco Valcanover, Venezia, Istituto Veneto di Science, Lettere ed Arti, 2004, pp. 589-627.
Giovanna Ferrara, L'illusione in scena: le prospettive scenografiche del Teatro Olimpico, in G. D’Acunto, Geometrie segrete. L’architettura e le sue immagini, Padova 2004, pp. 253-275.
Elena Filippi, A tu per tu con Palladio: Burger e la lotta fra teoria e pratica dell'arte, in Fritz Burger, Le ville di Andrea Palladio: contributo alla storia dell'evoluzione dell'architettura rinascimentale (1909), a cura di Elena Filippi e Lionello Puppi. Trad. di Elena Filippi, Torino, Allemandi, pp. 9-27.
Desley Luscombe, The term ‘architect’ separating from notions of patronage and locale: the frontispiece to Andrea Palladio’s 1570 treatise I quattro libri dell’architettura, in  Inscribing the Architect: The Depiction of the Attributes of the Architect in Frontispieces to Sixteenth Century Italian Architectural Treatises. Thesis submitted for award of the degree of Doctor of Philosophy, School of History at the University of New South Wales, 2004, pp. 277-329.
Branko Mitrovic, Learning from Palladio, New York, W.W. Norton, c2004.
Paolo Morachiello, Tradizione palladiana e istanze del "vero" nell'architettura veneziana del Settecento, in Ferdinando Sanfelice: Napoli e l'Europa, a cura di Alfonso Gambardella, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2004, pp. 297-301.
 Emanuela Garofalo, Giuseppina Leone, Palladio e la Sicilia, Palermo, Caracol, 2004.
Matteo Piccolo, Villa Imperiale - Capello, Galleria Veneta, Saonara, Il Prato, 2004.
Eleanor Robbins, [recensione di] Witold Rybczynski, The perfect house: a journey with the Renaissance master Andrea Palladio, in «Art book»Vol. 11, issue 4 (Sept 2004), pp. 55-56.
Jose Luis Sancho, Aranjuez: un palacio para las jornadas de Felipe II, in «Reales sitios», issue 159 (2004), pp. 14-25.
Vittorio Sgarbi, Andrea Palladio: la luce della ragione, esempi di vita in villa dal XIV al XVIII secolo. Con il DVD: La Luce della ragione, un film di Elisabetta Sgarbi, Milano, Rizzoli Libri Illustrati, 2004.
 Chiara Stefani, I disegni palladiani delle Terme di Agrippa a Roma: ricostruzione geometrica del progetto e analisi configurativa; relatore Alberto Sdegno; correlatore Agostino De Rosa. Tesi di laurea, Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2003/2004.
Ranieri Varese, Fonti letterarie e iconografia della villa, in La letteratura di villa e di villeggiatura: atti del convegno di Parma, 29 settembre-1 ottobre 2003, Roma, Salerno, 2004, pp. 307-318.
Eugenio Vassallo, Villa Contarini: conservazione e valorizzazione delle foresterie vecchie, Venezia, Marsilio 2004.
Carol Watts, A ’rarie-shew system of architecture'. Bath and the cultural scenography of Palladianism, in Articulating British classicism; new approaches to eighteenth-century architecture, Aldershot, Ashgate, 2004, pp. 119-141.
Giles Worsley, The Palladian Stable, in The British stable, New Haven, Yale University Press, 2004.
Giulio Zavatta, La perizia di demolizione di villa Serego alla Miega, in «Annali di architettura», 16 (2004), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2004, pp. 153-168, 202-203.
Giulio Zavatta, Palladio a Rimini, in Arte storia archeologia, vol. 2 (2004), pp. 37-66.

2003

James S. Ackerman, Palladio in che senso classico?, in Architettura e disegno: la rappresentazione da Vitruvio a Gehry, Milano,  Electa, 2003, pp. 202-223.
Miguel Aìngel Aníbarro, Andrea Palladio y el jardín de la villa véneta, in «Goya», 297 (2003), pp. 324-338.
Alessio Ageno, Maura Frilli, Architecture as talisman: the hidden links between Vitruvius' theatre and Palladio's villa "Rotonda", in Proceedings of the First International Congress on Construction History, Ed. by Santiago Huerta, Madrid, Instituto Juan de Herrera, 2003, p. 151-160.
Franco Barbieri, Stanze vicentine: le stanze dei palazzi vicentini nel corso dei secoli = Vicenza's rooms: rooms in Vicenza homes throughout the centuries, Altavilla Vicentina, Balto, 2003.
Giuseppe Barbieri, Impossibile, verisimile, universale: tre approcci della trattatistica di architettura alla realtà, in Venezia, le Marche e la civiltà adriatica: per festeggiare i 90 anni di Pietro Zampetti, a cura di Ileana Chiappini di Sorio e Laura De Rossi, Monfalcone, Edizioni della Laguna, 2003, pp. 356-359.
Howard Burns, Il Giuoco del Palazzo, ovvero Palladio in Piazza, Venezia, Marsilio, 2003.
Claudia Caimmi, Marco Busato, Il segreto della struttura della volta: la Basilica palladiana: proposta per una sostituzione con copertura lignea; relatore Franco Laner; correlatore Stefano Gasparini. Tesi di laurea, Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2002/2003.
Mario Carpo, Drawing with numbers: geometry and numeracy in early modern architectural design, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 62, issue 4 (Dec 2003), pp. 448-469.
Ruhl Carsten, Palladio bears away the palm: zur Ästhetisierung palladianischer Architektur in England, Hildesheim, Olms, 2003.
Renato Cevese, Incongruenze nel Teatro Olimpico, in«Annali di architettura», 15 (2003), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2003, pp. 179-182, 273.
Church and mosque [videorecording]: religious architecture in Venice and Istanbul, Princeton, N.J., Films for the Humanities & Sciences, c2003 (all'interno Chiesa del Redentore).
Silvia Cibinetto, Paola Signorato,  Villa Zeno di Andrea Palladio: progetto di restauro; relatore Giuseppe Cristinelli; correlatori Andrea Benedetti ... [et al. ] [2003]. Tesi di laurea, Università degli studiai Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2001/2002.
Annamaria Conforti Calcagni, Il giardino di Palladio e il giardino del principe, in Annamaria Conforti Calcagni, Bellissima è dunque la rosa: i giardini dalle signorie alla Serenissima; schede a cura di Francesco Monicelli, Milano, Il saggiatore, 2003, pp. 76-89.
Charles Davis, [recensione di] Kenneth McFarland, Architecture of Warren County, North Carolina: 1770s to 1860s, in «Apollo» 156, issue 491 (Jan 2003), Warrenton, NC, Warren County Historical Association, 2003.
From Andrea Palladio's Architecture in Four Books, translated and edited by Edward Hoppus (1735) in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, edited by Caroline van Eck; with contributions by Christy Anderson, Burlington, VT, Ashgate, 2003, p. 203.
From Andrea Palladio, The first Book of Architecture (1663) (based on the French translation and abridgement by Pierre Le Muet), Preface and Book I, Chapter XX from the transklation by Geoffrey Richards in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, edited by Caroline van Eck; with contributions by Christy Anderson, Burlington, VT, Ashgate, 2003, p. 195.
Martin Gaier, Königin in einer Republik: Projekte für eine Grabmonument der Caterina Corner in Venedig, in «Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz», 46 (2002) 2003, pp. 197-234.
E. Haldeeva, "Un nuovo Parnaso": devjat' muz v cikle fresok Paolo Veroneze na ville Barbaro v Mazere, Moskva, Nauka, 2003.
Vaughan Hart, Brevity without obscurity’: text and image in the architectural treatises of Daniele Barbaro and Andrea Palladio, in The rise of the image: essays on the history of the illustrated art book; edited by Rodney Palmer and Thomas Frangenberg, Aldershot, Hants, Eng.; Burlington, VT, Ashgate, 2003.
Deborah Howard, Venice between East and West: Marc'Antonio Barbaro and Palladio's church of the Redentore, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 62 (2003), pp. 306-325.
Kornelia Imesch, Magnificenza als architektonische Kategorie: individuelle Selbstdarstellung versus ästhetische Verwirklichung von Gemeinschaft in den venezianischen Villen Palladios und Scamozzis, Oberhausen, Athena-Verlag, 2003.
Inigo Jones from his notes written in his copy of Andrea Palladio, I quattro libri dell'architettura (1613-18)  in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, edited by Caroline van Eck; with contributions by Christy Anderson, Burlington, VT, Ashgate, 2003, p. 183.
Alberto Lombardo, Vedute del Pantheon attraverso i secoli nelle incisioni dal XVI al XIX secolo di Philippe Galle, Henricus van Schoel, Andrea Palladio ... = Views of Pantheon across the centuries in engravings from XVI to XIX century by Philippe Galle, Henricus van Schoel, Andrea Palladio..., Roma, Palombi, c2003.
Enrico Malandrin, Massimo Squarcino, Le capriate in legno di Andrea Palladio architetto; relatore Umberto Barbisan; [2003]. Tesi di laurea,  Università Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2002/2003.
Dario Maurizio Maraschin, Villa Gazzotti ora Curti: rilievo e analisi di un manufatto palladiano; relatore:  Anna Bedon. Tesi di laurea, Venezia, Istituto universitario di architettura di Venezia, 2002/2003.
Paolo Marchetto, Villa Pisani a Bagnolo di Lonigo: storia e restauri di un capolavoro palladiano; rel. Ruggero Maschio; tesi datt., Padova, Universita degli studi, 2002/03.
Mathematics of architecture [videorecording]: building by numbers, Princeton, NJ, Films for the Humanities & Sciences [distributor], c2003. (all'interno Palladio's villas).
Stefano Mazzoni, Vincenzo Scamozzi architetto-scenografo, in Vincenzo Scamozzi: 1548-1616, a cura di Franco Barbieri e Guido Beltramini; fotografie di Václav Šedý, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio; Venezia, Marsilio, 2003, pp. 70-87.
David McTavish, Sebastiano Ricci, Sebastiano Galeotti and James Leoni: Italian illustration and English translation, in «Apollo», 157(2003) 493, pp. 14-21.
Branko Mitrović, Aesthetic formalism in Renaissance architectural theory, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 66, issue 3 (2003), pp. 321-339.
Francesco Monicelli, Giardino Godi Malinverni a Lonedo di Lugo Vicentino, in Annamaria Conforti Calcagni, Bellissima è dunque la rosa: i giardini dalle signorie alla Serenissima; schede a cura di Francesco Monicelli, Milano, Il saggiatore, 2003, pp. 247-250.
Francesco Monicelli, Les villas vénitiennes: Venise en Terre Ferme, Paris, Citadelles & Mazenod, 2003.
Francesco Monicelli, Un giardino nella Marca tra pianura e collina. Giardino Barbaro a Maser, in Annamaria Conforti Calcagni, Bellissima è dunque la rosa: i giardini dalle signorie alla Serenissima; schede a cura di Francesco Monicelli, Milano, Il saggiatore, 2003, pp. 294-297.
 Franceso Monicelli, Giardini del Polesine. Un giardino nella Marca tra pianura e collina. Giardino Barbaro a Maser, in Annamaria Conforti Calcagni, Bellissima è dunque la rosa: i giardini dalle signorie alla Serenissima; schede a cura di Francesco Monicelli, Milano, Il saggiatore, 2003, pp. 297-302.
Palladio beneath the live oaks: Baton Rouge, Louisiana 1993-1996, in Ken Tate Architect: selected houses vol. II: New classicist, concept and design by Oscar Riera Ojeda; preface by Thomas Moore; introduction by Donald M. Rattner; edited by James McCown with Mark Pasnik; text by Brenda Ware Jones; principal photography by Gordon Beall and Peter Howson, Mulgrave Vic., Images Pub. Group, 2003 , pp. 24-78.
Volker Plagemann, Das Pantheon und die Entwurfsmethode Palladios im Werk C. F. Hansens, in Christian Frederik Hansen und die Architektur um 1800, München, Deutscher Kunstverlag, 2003, pp. 157-167.
Lionello Puppi, La solitudine di Vincenzo Scamozzi, nostro contemporaneo, in «Annali di architettura», 15 (2003), Vicenza, Cemtro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2003, pp. 183-193, 273.
Antonella Rossi, Progetto di restauro di "Casa Cogollo" detta del Palladio; relatore Giuseppe Cristinelli; correlatore Andrea Benedetti, 2003. Tesi di laurea, Università  Iuav di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2002/2003.
La Rotonda di Andrea Palladio: un mito oggetto di indagini obiettive, [testi di] Martin Kubelík, Christian Goedicke, Klaus Slusallek, ! ed. 2002, Milano, Unicopli, 2003.
Sir John Evelyn, from A Parallel of the Antient Architecture with the Modern (1664), in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, edited by Caroline van Eck; with contributions by Christy Anderson, Burlington, VT, Ashgate, 2003.
Robert Tavernor, "Brevity without obscurity" : text and image in the architectural treatises of Daniele Barbaro and Andrea Palladio, inThe rise of the image: essays on the history of the illustrated art book, ed. by Rodney Palmer and Thomas Frangenberg, Aldershot, Ashgate, 2003, pp. 105-133.
The Architecture of Palladio; in Four Books (1715) (a translation by Nicholas Du Bois, published by Giacomo Leoni after the French version of Roland Freart de Chambray), 'Preface' by Nicholas Du Bois in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, edited by Caroline van Eck; with contributions by Christy Anderson, Burlington, VT, Ashgate, 2003, p. 201.
The first book of architecture, by Andrea Palladio. Translated out from italian by pr Le Muet Translated out of french by G. R. Richards (London 1663) illustration of the Ionic order in British architectural theory, 1540-1750: an anthology of texts, edited by Caroline van Eck; with contributions by Christy Anderson, Burlington, VT, Ashgate, 2003, p. 196.
, p. 201.
, p. 203.
, p. 203-211.
Alessandra Verlato, Progetti per Villa Arnaldi a Meledo: decimo e undicesimo Incontro in ricordo di Michelangelo Muraro: 15 maggio 2001 e 2002, Sossano, Centro Studi Berici, 2003.
The villas of Palladio; watercolors by Giovanni Giaconi. Text by Kim Williams, New York, Princeton Architectural Press, 2003.
Le ville venete. Andrea Palladio, a  cura di Stefano Zuffi, Milano, Abscondita, 2003.
David Watkin, Ionic Villa: Regent's Park, London, in «Country life», 197, issue 35 (28 Aug 2003), pp. 54-57.
Williams Kim, The villas of Palladio, New York, N.Y., Princenton Architectural Press, 2003.
 Artur Zaguła, Recepcja palladianizmu w drugiej połowie XX wieku, in Recepcja renesansu w XIX i XX wieku: materiały sesji Stowarzyszenia Historyków Sztuki, Łódź, Listopad 2002, pp. 409-417.
Giulio Zavatta, Mostrare l'architettura: la mostra dei modelli palladiani, Vicenza, Basilica Palladiana 1973: tesina. (In testa alla cop.: Corso di museologia e museografia, Scuola di specializzazione in storia dell'arte, prof. Antonella Huber).

2002

Christy Anderson, Gorgeous palaces and solemn temples: Inigo Jones and new ideas of architecture, in Théorie des arts et création artistique dans l'Europe du nord du XVIe au début du XVIIIe siècle, Villeneuve-d'Ascq, Université Charles-de-Gaulle, 2002, pp. 155-169.
Andrea Palladio [editor in chief, Paco Asensio; editor and original texts, Llorenç Bonet; photographs, Pino Giudolotti; English translation, Mathew Clark; German translation, Bettina Beck; French translation, Michel Ficerai; Italian translation, Giovanna Carnevali], Düsseldorf, Germany; New York, N.Y., TeNeues, 2002.
Andrea Palladio: atlante delle architetture, a cura di Howard Burns, Guido Beltramini e Marco Gaiani, Venezia, Istituto Regionale per le Ville Venete; Venezia, Marsilio, 2002. + CD-ROM.
Andrea Palladio: itinerari palladiani: le ville, il Veneto, Vicenza, Venezia, Regione del Veneto; Istituto regionale per le ville venete; Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 1998-2002. 3 CD-ROM: sonoro, color. + 1 fasc. (31 p. ; ill. ; 21 cm.).
Barbara Arciszewska, The Hanoverian Court and the Triumph of Palladio: The Palladian Revival in Hanover and England c. 1700, Warsaw, Wydawn. DiG, 2002.
Simone Baldissini, I quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio; relatore Howard Burns; correlatore Marco Gaiani. Tesi di laurea, Istituto universitario di architettura di Venezia, Corso di laurea in Storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali, 2002.
Donata Battilotti, I ponti vicentini di Palladio dalla teoria al cantiere, in Architettura e tecnologia: acque, tecniche e cantieri nell'architettura rinascimentale e barocca, a cura di Claudia Conforti e Andrew Hopkins, Roma, Nuova argos, 2002 , pp. 109-125.
Guido Beltramini, I Commentari di C. Giulio Cesare, con le figure in rame de gli alloggiamenti, de' fatti d'arme, delle circonvallationi delle città, et di molte altre cose notabili descritte in essi. Fatte da Andrea Palladio per facilitare a chi legge la cognition dell'historia, Venezia, appresso Piero de' Franceschi, 1574-75,  in John Soane e i ponti in legno svizzeri: architettura e cultura tecnica da Palladio ai Grubenmann, a cura di Angelo Maggi e Nicola Navone, Mendrisio, Accademia di architettura; Vicenza: Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2002, p. 186.
Guido Beltramini, I quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio. Ne' quali, dopo un breve trattato de' cinque ordini, et di quelli avertimenti che sono più necessarij nel fabricare, si tratta delle case private, delle vie, de i ponti, delle piazze, de i xixti et de' templij, Venezia, appresso Dominico de' Franceschi, 1570, in John Soane e i ponti in legno svizzeri: architettura e cultura tecnica da Palladio ai Grubenmann, a cura di Angelo Maggi e Nicola Navone, Mendrisio, Accademia di architettura; Vicenza: Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2002, pp. 185-186.
Guido Beltramini, Padova. "El presente domicilio de Pallade" (Ruzante), in Storia dell'architettura italiana. Il  primo Cinquecento, a cura di A. Bruschi, Milano, Electa, 2002, pp. 414-433.
Howard Burns, Andrea Palladio. Schizzo del sistema di giunzione fra la trave e i pilastri accoppiati di un cavalletto del  ponte di Cesare sul Reno, in John Soane e i ponti in legno svizzeri: architettura e cultura tecnica da Palladio a Grubenmann, a cura di Angelo Maggi e Nicola Navone, Mendrisio, Accademia di Architettura, 2002, pp. 183-185.
Burns Howard, "Da naturale inclinatione guidato": il primo decennio di attività di Palladio architetto, in Storia dell'architettuta italiana. Il primo Cinquecento, a cura di Arnaldo Bruschi, Milano, Electa, 2002, pp. 372-413.
Philippe Cardinali, L'invention de la ville moderne: variations italiennes: 1297-1580, Paris, La Différence, 2002.
Agnese Cimino, Tecniche costruttive nei cantieri del Palladio: Andrea Palladio tecnica e pratica del cantiere; relatore H. Burns; correlatore M. Piana, [2002]. Tesi di laurea, Istituto universitario di architettura di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali, Anno accademico 2000/2001.
Guglielmo De Angelis d'Ossat, Proporzioni e proporzionalità: due lezioni di architettura, in «Palladio» Vol. 15, issue 29-30 (gen.-dic 2002), pp. 55-186, 315-316.
James Fenton, How smelly was the Palladian villa?, in «New York review of books» Vol. 49, issue 16 (24 Oct 2002), pp. 36-39.
Antonio Franzina, Andrea Palladio: le ville, Milano,Touring club italiano, c2002.
Arlene Frestazzi, Nadia Pietrobelli, Andrea Palladio e le scale del Rinascimento; relatore Howard Burns, [2002]. Tesi di laurea, 2 vol. Istituto universitario di architettura di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali, Anno accademico 2000/2001.
Silvia Gasparini, L'ordine ionico nell'opera di Andrea Palladio tra architetture, disegni e testo; relatore Howard Burns; correlatore Mario Piana, [2002]. tesi di laurea,  2 vol. Istituto universitario di architettura di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali, Anno accademico 2000/2001.
Andrea Guerra, Movable façades: Palladio's plan for the church of San Giorgio Maggiore in Venice and its successive vicissitudes, in «Journal of the Society of Architectural Historians» Vol. 61, issue 3 (September 2002), pp. 276-295.
Deborah Howard, Palladianism and Neo-classicism in The architectural history of Venice, rev. and enlarged ed. with new photographs by Sarah Quill and Deborah Howard, New Haven, Yale University Press, 2002, pp.
Klaus Jeziorkowski, Die Grammatik der Architektur: zum Rhythmus bei Goethe und Palladio, in Überschreitungen: Dialoge zwischen Literatur- und Theaterwissenschaft, Architektur und Bildender Kunst, hrsg. von Jörg Sader & Anette Wörner, Würzburg, Königshausen & Neumann, 2002, pp. 29-37.
John Soane e i ponti in legno svizzeri: architettura e cultura tecnica da Palladio a Grubenmann, a cura di Angelo Maggi e Nicola Navone, Mendrisio, Accademia di Architettura, 2002.
Martin Kubelík, La Rotonda di Andrea Palladio: un mito, oggetto di indagini obiettive; Martin Kubelík, Christian Goedicke, Klaus Slusallek, Milano,Unicopli, 2002 (2003 printing).
Frederique Lemerle, Introduction à la diffusion des traités en Europe du Nord, in Théorie des arts et création artistique dans l'Europe du nord du XVIe au début du XVIIIe siècle,Villeneuve-d'Ascq, Université Charles-de-Gaulle, 2002, pp. 3-11.
Massimo Scolari: il ponte di Cesare sul Reno secondo Palladio, testi di Kurt W. Forster, Massimo Scolari, Guido Beltramini; fotografie di Pino Guidolotti, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, c2002. (Catalogo della mostra tenuta a Vicenza dal 13 settembre al 3 novembre 2002).
Stefano Mazzoni, Fonti e metodi per la storia del Teatro Olimpico di Vicenza e dello "Stanzone delle Commedie" di Livorno, in «Venezia Cinquecento», 11/2001 (2002), pp. 22, 89-109.
Stefano Mazzoni, Carlo V e la rappresentazione inaugurale del Teatro Olimpico di Vicenza, in Carlo V, Napoli e il Mediterraneo: atti del convegno internazionale svoltosi dall'11 al 13 gennaio 2001 presso la Società Napoletana di Storia Patria in Castelnuovo, a cura di Giuseppe Galasso e Aurelio Musi, Napoli, 2001 [Erschienen] 2002, pp. 557-585.
Olga Medvedkova, La première édition russe de Palladio par Nikolaj L'vov et le problème du "vrai goût" palladien, in «Cahiers du monde russe» Vol. 43, issue 1 (2002), pp. 35-56.
Gabriella Milia, I quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio e il Palladianesimo in Inghilterra; rel. Anna Saiu Deidda,  Tesi di laurea, Universita degli studi di Cagliari, 2001/2002. (Facolta di lingue e letterature straniere).
Branko Mitrović, Palladio's canonical Corinthian entablature and the archaeological surveys in the fourth book of I quattro libri dell'architettura, in «Architectural history» Vol. 45 (2002), pp. 113-127.
Barbara Morimando, I quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio: la scala come tema architettonico, in «Studi storici Luigi Simeoni» 52 (2002), pp. 62-84.
Mario Pasi, La scena divina: il Teatro Olimpico di Vicenza, in FMR. Edizione italiana, 21(2002), pp. 151, 43-78.
Alina Payne, Von ornatus zu figura: das figürliche Ornament in der italienischen Architektur des 16. Jahrhunderts. in Die Rhetorik des Ornaments, a cura di Isabelle Frank, Freia Hartung, München, Fink, 2001, pp. 205-239.
La pinacoteca di Palazzo Thiene: collezione della Banca Popolare di Vicenza, a cura di Fernando Rigon; saggi di Bernard Aikema, Vicenza, Banca Popolare di Milano; Venezia, Skira, 2001.
Vittorio Pizzigoni, 9 febbraio 1577: la chiesa del Redentore di Andrea Palladio; relatore Howard Burns; correlatrice Anna Bedon, [2002]. Tesi di laurea, Istituto universitario di architettura di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 2001/2002.
Patrick Primavesi, Schauplatz und Passage: theatrale Räume im Denken Walter Benjamins, in Überschreitungen: Dialoge zwischen Literatur und Theaterwissenschaft, Architektur und Bildender Kunst, hrsg. von Jörg Sader & Anette Wörner, Würzburg, Königshausen & Neumann, 2002, pp. 237-256.
Lionello Puppi, Silvestro Castellini per Palladio. Una testimonianza "programmatica" all'avvio (1618 ca) del secolo XVII, in «Studi veneziani» N.S., 42 (2001), pp. 281-294.
Lionello Puppi, "Quelle cose... che solo i greci per magnificenza... poterono fare": consapevolezza ed esperienza dell'architettura ellenica da Palladio a Scamozzi, in L'eredità greca e l'ellenismo veneziano, a cura di Gino Benzoni, Venezia, Fondazione Giorgio Cini;Firenze, Olschki, 2002, pp. 253-268.
Ramón Rodríguez Llera, R. Wittkower y el palladianismo inglés, in «Espacio, tiempo y forma». Serie 7, Historia del arte, 15 (2002), pp. 339-363.
Patrizia Romano, Vicenza: la città e le ville del Palladio, Roma, Libreria dello Stato, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2002.
Ruggero Rugolo, Palladio, Binago e Mazenta, in «Arte lombarda» Vol. 134 (2002), pp. 85-90.
Witold Rybczynski, Palladio forever!, in «New York review of books» Vol. 49, issue 12 (18 July 2002), pp. 41-43.
Witold Rybczynski,The perfect house: a journey with the Renaissance master Andrea Palladio, New York, Scribner, 2002.
Carlos Sambricio, El Escorial, Villanueva und der Klassizismus: eine Interpretation der Architektur des Klassizismus in Spanien, in Spanien und Portugal im Zeitalter der Aufklärung, Frankfurt am Main, Vervuert, 2002, pp. 511-522.
Vanessa Scharven Chase, The Casa delle Zitelle: gender and architecture in Renaissance Venice, New York, NY, Columbia Univ., Diss., 2002.
Villa Caldogno, testi Galdino Pendin, a cura di Albino Munaretto, Vicenza, La Serenissima, 2002.

2001

Palladio: Developments in Architecture, in Laurie Adams, Italian Renaissance art, Boulder, Colo, Westview Press 2001 , pp. 377-378.
Peter D'Epiro and Mary Desmond Pinkowish, Andrea Palladio and his "bible" of building, in  Sprezzatura: 50 ways Italian genius shaped the world,  New York, Anchor Books, 2001.
Andrea Palladio: l'oeuvre architecturale, de Guido Beltramini,‎ Antonio Padoan,‎ Pino Guidolotti, Paris, Flammarion, 2001.
Andrea Palladio: the complete illustrated works; photography by Pino Guidolotti; introduction by Howard Burns; text by Guido Beltramini; edited by Guido Beltramini and Antonio Padoan, New York, Universe, [Distributed to the U.S. trade by St. Martin’s Press], 2001.
Donata Battilotti, I «balanzoni» dell’estimo vicentino come fonti per le ville palladiane, in «VeneziaCinquecento», luglio-dicembre (2001), pp. 73-87.
Donata Battilotti, Il villino Forni Cerato a Montecchio Precalcino e il suo committente, in Alessandro Vittoria e l'arte veneta della maniera: atti del convegno internazionale di studi, Università di Udine, 26-27 ottobre 2000, Udine, Forum, 2001, pp. 213-227.
Howard Burns, "Sarà delle belle fazzate de chiesa che siino in Italia" (Andrea Palladio, 1572): i disegni cinquecenteschi per San Petronio nel contesto architettonico e teorico del tempo, in La basilica incompiuta: progetti antichi per la facciata di San Petronio, Ferrara, Edisai, 2001, pp. 25-43.
Renata Codello,  Marmorini a Venezia, [Il Redentore] in «Rassegna di architettura e urbanistica» ; 35 (2001) n. 103/104, pp. 18-25.
Gian Paolo Consoli, La riforma dell'architettura per Francesco Milizia: Ferdinando Fuga, il neopalladianesimo veneto e il Museo Pio-Clementino, in Ferdinando Fuga 1699-1999 Roma, Napoli, Palermo, Napoli, Edizioni scientifiche, 2001.
Salvatore Di Pasquale, Brunelleschi e Leon Battista Alberti, in «Palladio», N.S. 13 (2000) 2001, pp. 5-16.
Cristina Farina, Le ville palladiane, Roma, Laterza, 2001.
Vincenzo Fontana, Da Palladio a Carlo Scarpa: i ponti di Vicenza e del suo territorio, in Per l'arte: da Venezia all'Europa, a cura di Mario Piantoni, Laura De Rossi, Monfalcone (Gorizia), Edizioni della Laguna, 2007, pp. 213-217.
Andrea Guerra, Quel che resta di Palladio: eredità e dispersione nei progetti per la chiesa di San Giorgio Maggiore a Venezia, in «Annali di architettura» 13 (2001), pp. 93-110.
Sergio Lavarda, Ca’ del diavolo: enigmi palladiani e vicende dell’aristocrazia vicentina fra Cinque e Seicento, in «Archivio Veneto», 5 Ser. 156/157 (2001), pp. 5-48.
Frederique Lemerle, (introd.), Palladio Andrea, Les quatre livres de l'architecture, Paris, Flammarion, 2001 (La présente édition a été conçue en 1980, aujourd'hui rééditée, n'est pas un fac-similé de celle de Fréart de Chambray mais une édition modernisée).
Silvia Lunardon, Ancora ipotesi sull'altare palladiano dell'Ospedaletto, in Per l'arte: da Venezia all'Europa, a cura di Mario Piantoni, Laura De Rossi, Monfalcone (Gorizia), Edizioni della Laguna, 2001, pp. 203-212.
Jörg Martin Merz, Palladios Rekonstruktionszeichnungen, in  Das Heiligtum der Fortuna in Palestrina und die Architektur der Neuzeit, München, Hirmer 2001, pp. 69-81.
Anthony Mitchell, Łazienki Palace on the island and the English "Palladian" Bridge, in «Hortus vitae» (2001), pp. 153-158.
Branko Mitrovic, A Palladian palinode: reassessing Rudolf Wittkower’s Architectural principles in the age of humanism, München; Berlin, Deutsche Kunstverlag, 2001.
Jeremy Musson, In touch with Palladio, in «Country life» Vol. 195, issue 15 (12 Apr 2001), pp. 72-73.
Scott Opler, Palladio and Vignola on the Orders, in Coming about ... : a Festschrift for John Shearman, Lars R. Jones, Louisa C. Matthew (Eds.), Cambridge, Mass., Harvard University Art Museums, 2001, pp. 255-265.
Mario Anton Orefice, La pietra e l'acqua: Andrea Palladio a Venezia = Stone and water : Andrea Palladio in Venice, Godega Sant'Urbano, De Bastiani, 2001.
Gianfrancesco Padoan, Villa Saraceno, in «Summa», n. 165 (mag. 2001), pp. 40-45.
Palazzo Chiericati: cinquanta capolavori dal Trecento al Cinquecento, a cura di Giovanni C. F. Villa, Fondazione Giuseppe Roi; Musei Civici di Vicenza, Cinisello Balsamo, Silvana, 2001.
Palladio criticized in a dispute with the Scuola dei Mercanti, 1572, in Venice: a documentary history, 1450-1630, edited by David Chambers and Brian Pullan, with Jennifer Fletcher, Toronto; Buffallo, NY, University of Toronto Press in association with the Renaissance Society of America, 2001, pp. 432-433.
Palladio: The built works,  a cura di G. Beltramini, A. Burns, M. Gaiani, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2001. 1 CD-ROM (Requisiti del sistema: MacOs 8.0 o sup.; PowerPC; 64 Mb Ram o sup.; lettore CD-ROM 36x o sup.; scheda video 800x600; monitor a milioni di col.; QuickTimeTM 4.0; stampante; Windows 95 o sup.; Pentium 2 350 Mhz o sup. (In inglese e italiano. Parte del materiale e' stata elaborata nell'ambito del progetto: Itinerari Palladiani, promosso da Regione del Veneto, Istituto regionale per le ville venete).
Lionello Puppi, "Quaerenda pecunia primum est" : procure da Venezia di Federico Zuccari, Tiziano e Andrea Palladio, in «Arte documento», n. 15 (2001), pp. 117-121.
Lionello Puppi, Lo stemma di Palladio, in Per l'arte: da Venezia all'Europa : studi in onore di Giuseppe Maria Pilo, a cura di Mario Piantoni, Laura De Rossi, Monfalcone, Edizioni della Laguna, 2001, pp. 197-202.
Lionello Puppi, Sergio Bettini su Andrea Palladio, in L'opera di Sergio Bettini, a cura di Michela Agazzi e Chiara Romanelli, Venezia, Marsilio, 2011, pp. 165-176.
Bernhard Rösch, Das Gliederungssystem venezianischer Renaissancekirchen um 1500 und Palladios Bau von S. Giorgio Maggiore, in «Wallraf-Richartz-Jahrbuch» Vol. 62 (2001), pp. 311-324.
Aldo Rossi, Un'educazione palladiana, in «Annali di architettura», Vol. 13 (2001), Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architetura Andrea Palladio, 2001, pp. 8-13.
Raffaella Savoia, Il Palazzo dei Provveditori Veneti di Cividale del Friuli: nuovi documenti per la sua storia, in «Forum Iulii», vol. 25 (2001), pp. 75-84.
Gunter Schweikhart, Die deutsche Edition des Architekturtraktats Andrea Palladios, in Die Kunst der Renaissance : ausgewählte Schriften, Köln, Böhlau, 2001.
Teatro: eine Reise zu den oberitalienischen Theatern des 16. - 19. Jahrhunderts, hrsg. vom Österreichischen Theatermuseum, Wien. Beiträge von Siegfried Albrecht .... – Neue erw. und aktualisierte Aufl., Marburg, Jonas-Verlag, 2001.
David Michael Theodore, "Aproued on my self" : inbetween the sheets of Inigo Jones's Palladio, 2001. Hochschulschrift: Montréal, McGill Univ., Magisterarbeit, 2000.
Stefano Tosato, Bernardino Zendrini pubblico matematico della Serenissima e un suo progetto di restauro del ponte di Bassano 1722, in «Progetto restauro» Vol. 8, issue 19 (2001), pp. 30-47.
Kim Williams, Palladio's Villa Emo: the golden proportion hypothesis defended, in  «Nexus Network Journal» 3, 2 (Summer-Autumn 2001), pp. 105-112.

2000

James S. Ackerman, [recensione di] Palladio, Andrea: The Four Books on Architecture, Cambridge (Mass), The M.I.T. Press, 1997, in «Annali di architettura» 10/11 (1998/1999), 2000, pp. 349-350.
Andrea Palladio, Descritione de le chiese, stationi, indulgenze & reliquie de corpi sancti, che sonno in la città de Roma brevemente raccolta da Andrea Palladio & novamente posta in luce; introduzione di Lionello Puppi, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2000. (Contiene la ripr. facs. dell'ed.: Roma, Vincenzo Lucrino, 1554).
Andrea Palladio: atlante delle architetture; fotografie di Pino Guidolotti; introduzione di Howard Burns; a cura di Guido Beltramini e Antonio Padoan, Venezia, Istituto regionale per le ville venete, Venezia, Marsilio, 2000.
Andrea Palladio: the complete illustrated works, edited by Guido Beltramini and Antonio Padoan, photography by Pino Guidolotti, introduction by Howard burns, texts by Guido Beltramini, Venezia, Marsilio, 2000.
Axel Klausmeier, Thomas Ripley, Architekt : Fallstudie einer Karriere im Royal Office of the King's Works im Zeitalter des Neopalladianismus, Frankfurt am Main; New York, P. Lang, 2000.
Margherita Azzi Visentini, Intorno al neopalladianesimo: aggiunte e precisazioni, in Studi in onore di Renato Cevese, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio 2000, pp. 9-26.
Andreas Beyer, Reminiscenza e delimitazione: esperienze italiane nell’epoca classica di Weimar, in L’ Europa e l’arte italiana, Venezia, Marsilio 2000, pp. 498-515.
Elena Bonafini, Lettura strutturale del tempietto di Villa Barbaro a Maser di Andrea Palladio; relatore Enzo Siviero; correlatori Paolo Faccio, Marco Pretelli [2000]. Tesi di laurea, Istituto universitario di architettura di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in storia e conservazione dei beni architettonici e ambientali, Anno accademico 1999/2000.
Bruce Boucher, Nature and the antique in the work of Andrea Palladio in «Journal of the Society of Architectural Historians  Society of Architectural Historians», n. 59 (2000), pp. 296-311.
Arnaldo Bruschi, Palladio architetto a Roma e la sua attività per l’ospedale di Santo Spirito, in Studi in onore di Renato Cevese, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2000, pp. 61-81.
Howard Burns, Andrea Palladio (1508-1580): la creazione di un'architettura sistematica e comunicabile, in Andrea Palladio: atlante delle architetture, a cura di G. Beltramini, A. Padoan, Venezia, Istituto Regionale per le Ville Venete, Marsilio, 2000, pp. 3-9.
Howard Burns, Palladio in France, in L'Europa e l'arte italiana, a cura di Max Seidel,  Venezia, Marsilio, 2000, pp. 255-283.
Tancredi Carunchio, Giardino e sito in Sebastiano Serlio e in Andrea Palladio: conservazione, restauro e progetto dei giardini, in Studi in onore di Renato Cevese, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2000, pp. 105-125.
Louis Cellauro, Daniele Barbaro and his venetian editions of Vitruvius of 1556 and 1567, in «Studi veneziani», N.S. 40 (2000), pp. 87-134.
Louis Cellauro, Disegni di Palladio e di Daniele Barbaro nei manoscritti preparatori delle edizioni del 1556 e del 1567 di Vitruvio, in «Arte veneta» vol. 56 (2000), pp. 52-63.
Flavia Colonna, Il ciborio della corsia Sistina, l'organo e il ciborio della chiesa di Santo Spirito in Sassia: nota storico-cronologica, in Studi in onore di Renato Cevese, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2000, pp.
Giuseppe Conforti, Villa Serego a Santa Sofia: Palladio, l’opera rustica e il committente, in «Arte documento», 14 (2000), pp. 96-103.
Denis E. Cosgrove, Il paesaggio palladiano:  la trasformazione geografica e le sue rappresentazioni culturali nell’Italia del XVI secolo, Verona, Cierre, 2000.
Giuseppina De Marco, Nuovi modelli architettonici nella Calabria "restaurata", in 1734-1861: i Borbone e la Calabria: temi di arte, architettura, urbanistica, Roma, De Luca, 2000, pp. 103-106, 147.
Douglas Lewis, The drawings of Andrea Palladio, [2nd ed., rev. and expanded],  New Orleans, Martin & St. Martin, 2000.
Pierre de La Ruffinière Du Prey,  [recensione di], Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect and his time, New York, Abbeville Press, 1998, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 59 (2000), pp. 249-251.
Sabine Eiche, An unidentified drawing by Palladio, in «Apollo», 151 (2000), pp. 22-26, 460.
Rachel Fletcher, Golden proportions in a great house: Palladio’s Villa Emo, in «Nexus», III (2000), pp. 73-85.
F. Fongaro, Studi sulla Loggia e il Palazzo del Capitaniato dalle strutture del tardo Trecento al dibattito novecentesco sull'ampliamento. Tesi di laurea, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, relatore Howard Burns, a.a. 1999-2000.
Francesca Funis, Il ponte ligneo sul Cismon e le altre tre invenzioni di Palladio, in «Bollettino ingegneri», a. 46, n. 12 (dic. 2000), pp. 7-18.
Adriano Ghisetti Giavarina, Palladio architetto a Vicenza, Pescara, Carsa, 2000.
Jacques Heyman, Palladio’s wooden bridges, in «Architectural research quarterly» 4 (2000), pp. 81-85.
Samuel Lasky, Diagrams and the Villa Rotonda, in Conventions of architectural drawing: representation and misrepresentation, ed. by James S. Ackerman and Wolfgang Jung, Cambridge, (Mass.) 2000, pp. 38-65.
Maria Cristina Loi, Howard Burns e lo studio dei disegni di architettura, in «Il disegno di architettura» 21/22 (2000), pp. 3-8.
Gianluigi Magri, Marco Fabbro, I ponti in legno di Andrea Palladio; relatore Roberto Gori. Tesi di laurea, Istituto universitario di architettura di Venezia, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, Anno accademico 1999/2000.
Keti Pozzan, Palazzi Pagello e Piovene all Isola di Vicenza, analisi del disegno palladiano D 27 r. Tesi di laurea; rel. Ruggero Maschio, Padova, Universita degli studi, 1999-2000.
Fernando Rigon, Orazio Marinali e Andrea Palladio: il Giudizio di Paride in Palazzo Thiene di Vicenza, in Studi in onore di Renato Cevese, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2000, pp. 401-420.
Elwin C. Robison, Structural implications in Palladio's use of harmonic proportions, in «Annali di architettura», 10-11 (1998-1999), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 2000, pp. 175-182, 356.
Giorgia Roviaro, Le scritture di Andrea Palladio per un ponte sul Piave a Belluno, in «Progetto restauro» Vol. 7, issue 13 (2000), pp. 31-36.
Joseph Rykwert, Andrea Palladio, Villa Rotonda, Vicenza, in Joseph Rykwert, The villa: from ancient to modern; photographs by Roberto Schezen, New York, Harry N. Abrams, 2000, pp. 83-94.
Gennaro Tampone, Sulle caratteristiche strutturali ed esecutive dei ponti lignei di Palladio, in «Bollettino ingegneri», a. 46, n. 12 (dic.2000), pp. 2-5.
Christof Thoenes, Incontro a Vicenza: sguardi su Palladio nel Viaggio in Italia di Goethe, in Studi in onore di Renato Cevese, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio 2000, pp. 459-471.
Federica Tommasi, Antichi e recenti interventi edilizi e di restauro in villa Sarego a Santa Sofia di Pedemonte, in «Annuario storico della Valpolicella», (1999/2000), 2000, pp. 81-108.

1999

Donata Battilotti, Arco alla «strada delle scalette»,  scheda in L. Puppi, Andrea Palladio: l'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 507.
Donata Battilotti, Arco in onore di Domenico Bollani, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa 1999 (con schede di aggiornamento), p. 477.
Donata Battilotti, Cappella Funeraria Valmarana, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 506.
Donata Battilotti, Chiesa del Redentore, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 507-508.
Donata Battilotti, Chiesa delle Zitelle, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 503-504.
Donata Battilotti, Chiesa di S. Giorgio Maggiore, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 495-496.
Donata Battilotti, Chiesa di S. Maria Nova, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 508-509.
Donata Battilotti, Chiostro «dei cipressi» San Giorgio maggiore, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 510.
Donata Battilotti, Convento della Carità, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 486-487.
Donata Battilotti, Cornicione, tamburo e cupola (cattedrale di Vicenza) scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 482.
Donata Battilotti, Disegno per la facciata della Chiesa di S. Pietro di Castello, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 483.
Donata Battilotti, Facciata della chiesa di S. Francesco della Vigna, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 493.
Donata Battilotti, Facciata di casa Cogollo, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 484-485.
Donata Battilotti, Facciata di palazzo Schio, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, p. 485.
Donata Battilotti, Interventi nella ricostruzione delle sale di Palazzo Ducale,  scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 504.
Donata Battilotti, Logge del Palazzo della Ragione, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, pp. 456-457.
Donata Battilotti, Loggia del Capitaniato, scheda  in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 497.
Donata Battilotti, Palazzo Antonini, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 477.
Donata Battilotti, Palazzo Barbarano, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 500.
Donata Battilotti, Palazzo Chiericati, scheda scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999 pp. 462-463, pp. 462-463.
Donata Battilotti, Palazzo Civena, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, pp. 447-448.
Donata Battilotti, Palazzo Dalla Torre, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, pp. 474-475.
Donata Battilotti, Palazzo Porto, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa 1999, pp. 455-456.
Donata Battilotti, Palazzo Thiene, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, pp. 450-451.
Donata Battilotti, Palazzo Valmarana, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, p. 496.
Donata Battilotti, Porta Gemona, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano  1999, p. 510.
Donata Battilotti, Portale laterale della chiesa cattedrale, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 490.
Donata Battilotti, Progetto di ponte in pietra e ponte ligneo coperto, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, pp. 498-499.
Donata Battilotti, Progetto di un ponte sul Tesina, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, pp. 452, 500.
Donata Battilotti, Progetto per una villa dei conti Trissino, 1553 e 1567 circa, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 466-467.
Donata Battilotti, Refettorio e servizi, (San Giorgio Maggiore) scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 487.
Donata Battilotti, Rinnovamento di Palazzo Poiana sul corso, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), Milano, Electa, 1999, p. 487.
Donata Battilotti, Suggerimenti grafici per il palazzo di Francesco Thiene, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 488-489.
Donata Battilotti, Teatro Olimpico, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 511.
Donata Battilotti, Tempietto Barbaro, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 510-511.
Donata Battilotti, Villa Almerico, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 497-498.
Donata Battilotti, Villa Angarano, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 460-461.
Donata Battilotti, Villa Badoer, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 471-472.
Donata Battilotti, Villa Barbaro, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 469-471.
Donata Battilotti, Villa Caldogno, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 459-460.
Donata Battilotti, Villa Chiericati, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 467.
Donata Battilotti, Villa Cornaro, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 464-465.
Donata Battilotti, Villa Emo, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 475-477.
Donata Battilotti, Villa Foscari, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento) p. 472, p. 472.
Donata Battilotti, Villa Gazzotti, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 449-450.
Donata Battilotti, Villa Godi, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 446-447.
Donata Battilotti, Villa Piovene, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 448.
Donata Battilotti, Villa Pisani, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 464.
Donata Battilotti, Villa Poiana, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento) p. 462, p. 462.
Donata Battilotti, Villa Porto, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 502.
Donata Battilotti, Villa Porto, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 467-468.
Donata Battilotti, Villa Repeta, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 479-480.
Donata Battilotti, Villa Saraceno, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 458-459.
Donata Battilotti, Villa Sarego, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa 1999 (con schede di aggiornamento), p. 495.
Donata Battilotti, Villa Thiene, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa 1999 (con schede di aggiornamento), p. 479.
Donata Battilotti, Villa Valmarana, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa 1999 (con schede di aggiornamento), p. 490.
Donata Battilotti, Villa Valmarana, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), pp. 451-452.
Donata Battilotti, Villa Zeno, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L'opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 472.
Donata Battilotti, Prospetto di palazzo Porto in Piazza Castello, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 501.
Donata Battilotti, Villa Forni, scheda in L. Puppi, Andrea Palladio. L’opera completa, Milano, Electa, 1999 (con schede di aggiornamento), p. 492.
Margaret  Binotto, I Rubini e gli Albanese, in Scultura a Vicenza, a cura di Chiara Rigoni, Cinisello Balsamo (Milano), Silvana, 1999, pp. 159-191.
Luigi De Poli, Dans les secrets de l’espace palladien, in Mnémosyne: la mémoire par l’image, Bergamo, Bergamo University press, 1999, pp. 207-225.
Manfred Wundram, Andrea Palladio, 1508-1580: Architekt zwischen Renaissance und Barock, Köln, Taschen, 1999.

1998

Licia Asquini, Disegni di riforma neoclassica del palladiano Palazzo Antonini in Udine, in «Arte documento: rivista di storia e tutela dei beni culturali», N. 12 (1998), pp. 158-161.
Maria Elisa Avagnina, Studi e riscoperte: Palazzo Barbarano a Vicenza,  un Palladio da scoprire, in «Art dossier», n. 29 (nov. 1998), pp. 23-27.
Guido Beltramini, Medaglia di fondazione di palazzo Civena (1540), in Capolavori dal Veneto dei secoli XV- XIX, catalogo della mostra, a cura di M. Binotto, Cittadella (Padova) 1998, pp. 44-45.
Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time; principal photograpy by Paolo Marton, New York [etc.], Abbeville Press, 1998.
Francesco Guerra, La Rotonda di Palladio: una nuova campagna di rilievi, in «Tema», 2-3, 1997 (1998), pp. 87-105.
Deborah Howard, [recensione di] Palladio, Andrea: The four books on architecture, translated by Robert Tavernor and Richard Schofield, Cambridge (Mass.), The Mit Press, 1997, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 57 (1998), pp. 332-333.
Rosa Losito, Andrea Palladio: architettura e decorazione, in «Napoli nobilissima», 4. Ser. 37 (1998), pp. 43-56.
Alessandro Massarente, La villa Badoer: l’ interpretazione; l’ intervento palladiano nella struttura urbana di Fratta Polesine, in «Beni culturali e ambientali in Polesine», 2 (1997), 1998, pp. 34-40.
Stefano Mazzoni, L’ Olimpico di Vicenza: un teatro e la sua "perpetua memoria",  Firenze, Le Lettere, 1998.
Marco Navarra, Il disegno strabico di Palladio: una tecnica per dimenticare, in «Firenze architettura», 2 (1998), pp. 30-37.
Achille Olivieri, "Dipingere" ed "imaginar": arte ed eresia nel Cinquecento veneto: Riccardo Perucolo, in «Odeo olimpico», 22 (1995/96) 1998, pp. 99-109.
Sean O’Reilly, Poor Palladian or not?: some alternative sources for the early Georgian Villa in Ireland, in: The Georgian villa, ed. by Dana Arnold,  Stroud, Sutton, 1998, pp. 48-60.
Mary L. Pixley, Patronage and the construction of nobility: the Villa Godi fresco cycle and the villa’s role in the Veneto and the politics of a sixteenth-century patrician family. Dissertation,  Philadelphia, Pa., Univ. of Pennsylvania, 1998.
Sandra Elizabeth Richards, The genesis and publication of Andrea Palladio’s I quattro libri dell’architettura. Tesi di laurea,Kingston, Ont., Queen’s Univ.,  1998.
Colin Rowe, Die Mathematik der idealen Villa und andere Essays, Basel [u.a.], Birkhäuser, 1998.
Salmon Frank,  Heretical and presumptuous’: British architects visiting Palladio’s villas in the later Georgian period, in The Georgian villa, Sutton, Strout, 1998, pp. 61-74.
The palladians in England and Ireland [videorecording], BVTV, Inc. in association with A&E Network; produced by Sarah Beasley; directed by Bob Vila, New York, A&E Home Video, 1998.
Alessandra Verlato, Villa Arnaldi a Meledo Alto: rilievo e raffronto con i disegni di Andrea Palladio ed Enea Arnaldi conservati alla biblioteca Bertoliana di Vicenza, relatori Howard Burns, Clemente di Thiene. Tesi di laurea, IUAV di Venezia, Corso di laurea in architettura. Dipartimento di progettazione architettonica, Anno accademico 1996/1997, Sessione straordinaria [1998].

1997

Andrea Palladio: le ville [1 CD-ROM]. Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio; con FAF, Facolta di architettura di Ferrara; in collaborazione con Archivio di Stato di Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana di Vicenza; realizzazione OFF, Officina infografica; Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 1997.
Licia Asquini, Andrea Palladio e gli Antonini: un palazzo "romano" nella Udine del Cinquecento, Monfalcone (Gorizia), Edizioni della Laguna, 1997.
Jörgen Bracker, [Hrsg.] Bauen nach der Natur - Palladio: die Erben Palladios in Nordeuropa, Ostfildern-Ruit,  Hatje, 1997.
Howard Burns, Andrea Palladio (1500-1580): Die Entwicklung einer systematischen, vermittelbaren Architektur, in Bauen nah der Natur - Palladio: Die Erben Palladios in Nordeuropa, hrsg. von J. Bracker, Ostfildern, Gerd Hatje, 1997, pp. 40-48.
Giuseppe Conforti, Il palacium trecentesco di Cortesia Serego a Santa Sofia di Pedemonte, in «Annuario storico della Valpolicella», 1996/97 (1997), pp. 47-84.
Erik Forssman, [Hrsg.] Palladio: Werk und Wirkung, Freiburg im Breisgau,  1997.
Jens Friedhoff, Bemerkungen zur Villa als herrschaftliche Bauaufgabe des venezianischen Adels vom 16. bis 18. Jahrhundert, in «Burgen und Schlösser», 38 (1997), pp. 138-147.
Adriano Ghisetti Giavarina, Andrea Palladio e le antichità della Campania (I), in «Napoli nobilissima», 4. Ser. 36 (1997), pp. 207-214.
Eunice D. Howe, Who gets credit?: conditions of Renaissance patronage and a lost altar by Andrea Palladio, in Patrocinio, colección y circulación de las artes: Coloquio Internacional de Historia del Arte,  Puebla de Zaragoza, Universidad Nacional Autónoma de México, Instituto de Investigaciones Estéticas, 1997, pp. 277-298.
Martin Kubelík, Genius loci - enigma loci: Palladiovy vily v reálném prostředí a v I quattro libri dell’architettura, in «Umění», 45 (1997), pp. 518-529.
Wolfgang Lotz, Andrea Palladio. I Quattro libri dell'architettura. Chiese. Architettura civile. Palazzi. Ville, in Architettura in Italia: 1500-1600; a cura di Deborah Howard, Milano, Rizzoli, 1997, pp. 147-158.
Wolfgang Lotz, Palladio e Sansovino, in L’ architettura del Rinascimento, Milano, Electa, 1997, pp. 203-211.
Palladio Andrea, Les quatre livres de l’architecture (Palladio, Andrea I quattro libri dell’architettura)   Paris, Flammarion, 1997.
Amedeo Porro, Andrea Palladio, trasfigurazioni fantastiche e nuove prospettive: Amedeo Porro arte moderna e contemporanea, Contra del Pozzetto 10, 36100 Vicenza ... dal 14 marzo al 20 aprile 1997, catalogo a cura di Amedeo Porro; testo di Carlo Bertelli,  [S.l. : s.n., 1997?] (Vicenza : La grafica & stampa) 1997.
Lionello Puppi, Giovinezza di Palladio, Vicenza, Neri Pozza, 1997.
Lionello Puppi, La Venezia possibile di Palladio e Scamozzi, in «Venezia», 1 (1997), pp. 340-361.
Petra Schmied-Hartmann, Die Dekoration von Palladios Villa Poiana, München,  Scaneg, 1997.
Francesco Starace, Da Chieti, a Napoli, a Vicenza: i teatini, il tempio dei Dioscuri ed i disegni napoletani di Andrea Palladio, in Chieti, a cura di Ciro Robotti, Lecce, ed. del Grifo, 1997, pp. 225-234.
Robert Tavernor, Palladio, Andrea, On architecture. Translated by Robert Tavernor and Richard Schofield,  Cambridge, Mass. [u.a.],  MIT Press, 1997.
Christopher Weeks, [a cura di], Palladio and America: selected papers presented to the Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, New Orleans, Martin-St. Martin Publishing Company, 1997.

1996

Licia Asquini, Sul lavoro di Andrea Palladio in palazzo Antonini a Udine , in «Arte documento», 9.1995 (1996), pp. 75-79.
Annarita Bartoli,  [a cura di], Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio, Vicenza, Nautilus, 1996.
Annette Becker, Andrea Palladio und Vitruvius De architectura, in Architectural studies in memory of Richard Krautheimer, ed. by Cecil L. Striker; in collab. with James S. Ackerman ..., Mainz, Zabern, 1996, pp. 7-21.
Graziella Buccellati, [a cura di], Villa Pisani a Bagnolo di Lonigo, Milano,  Antea Edizioni, 1996.
Ingeborg Deborre, Palladios Teatro Olimpico in Vicenza: die Inszenierung einer lokalen Aristokratie unter venezianischer Herrschaft, Marburg, Jonas-Verlag,  1996.
Giuseppina Ghirardini Santinello, Lo scavo ottocentesco di G. E. Di Velo conferma la ricostruzione palladiana delle terme di Caracalla, in «Odeo olimpico», 20.1987/90 (1996), pp. 123-148.
Beniamino Lavarone, Contributi per l’attribuzione al Palladio del progetto di Villa Contarini, in «Padova e il suo territorio», 11 (1996), pp. 26-27.
Maja Lehmann Jacobsen, Das Bildprogramm der Villa Godi in Lonedo di Lugo, Weimar, Böhlau, 1996(Dissertationen zur Kunstgeschichte; 36).
Erich Löffler, De invloed van de Italiaanse hoge Renaissance op de Noord-nederlandse klassicistische architectuur (1625 - 1675), in «Incontri», N.S, 10.1995 (1996), pp. 71-80.
Giuseppe Merlo, Un inedito disegno cinquecentesco per la decorazione del salone della Loggia di Brescia, in«Civiltà bresciana», 5 (1996), pp. 89-91.
Manuela Morresi, Cooperation and collaboration in Vicenza before Palladio: Jacopo Sansovino and the Pedemuro Masters at the high altar of the cathedral of Vicenza, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 55 (1996), pp. 158-177.
Alfonso Rodríguez G. de Ceballos, Liturgia y culto en las iglesias de Palladio, in «Anuario del Departamento de Historia y Teoria del Arte», 7/8 (1995/1996), pp. 51-67.
Renzo Salvadori, Le Zitelle: un’ architettura del Palladio per la musica, in «Arte documento», 9 (1995) 1996, pp. 80-83.
Hyunho Shin, Pythagorean number theory and proportional designs in the second book of Andrea Palladio’s "I quattro libri dell’architettura" (dissertation),  Los Angeles, Calif., University of California, 1996Los Angeles, Calif., Univ. of California, Diss., 1996 Los Angeles, Calif., Univ. of California, Diss., 1996.
Annalisa Tessarolo, Socrate, Alvise Cornaro, Andrea Palladio ...: virtù dell’agricoltura nella tradizione economica, in «Studi veneziani», N.S. 30.1995 (1996), pp. 153-165.
Giovanna Tosi, L’Anfiteatro castrense nei disegni di Andrea Palladio (RIBA X, 17, verso; XV, 5, verso), in «Xenia antiqua», 4 (1995), pp. 77-96.

1995

Christy Anderson, Learning to read architecture in the English Renaissance, New Haven (usa) Yale University Press for the Paul Mellon Centre for Studies in British Art, Yale Center for British Art, 1995.
André Chastel, Palladiana, [Paris], Gallimard, 1995.
Giuseppe Barbieri, Gli anni di Andrea Palladio: tra "critica anagrafica" e storia della critica, in «Arte documento», 8 (1994) 1995, pp. 83-88.
Anna Bedon, Guido Beltramini, Howard Burns (a cura di), Questo: disegni e studi di Manfredo Tafuri per la ricostruzione di edifici e contesti urbani rinascimentali, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1995.
Pierre Caye, Le savoir de Palladio: architecture, métaphysique et politique dans la Venise du Cinquecento, [Paris], Klincksieck, 1995.
Luigi Dal Lago, [recensione di] Paolo Possamai, Andrea Palladio e il Monte Santo di Vicenza, Roma, De Luca, 1994, in «Il Santo», [2.Ser.] 35 (1995) 1995, pp. 258-259.
Kerry Downes, Acting a true Palladian part: the originality of Burlington's villa at Chiswick, in «Times Literary Supplement» n. 4795, February 24 (1995), p. 16-17.
David Hemsoll, [recensione di] Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time, New York, Abbeville Press, 1994, in «The Burlington magazine», 137 (1995), pp. 397-398.
Kurt Jauslin, Ein Haus für Canonicus Almerigo: Palladios Villa Rotonda als Rekonstruktion des Ästhetischen, Dortmund, Projekt, 1995.
Ryszard Knapiński, "Immagini di Palladio": wystawa modeli projektów architektonicznych Andrea Palladio, Lublin, Trybunał Koronny, 5-20. XII. 1992 r..,  in «Biuletyn historii sztuki», 1/2, 57 (1995), pp. 185-186.
Alexei Makhrov, Neo-classical ’avant-garde’ : L’vov’s cathedral of St. Joseph, Mogilev, Belorussia, in  «Inferno», [2] (1995), pp. 64-74.
H. A. Meek, Temples into villa, [recensione di], Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time; principal photograpy by Paolo Marton, New York, Abbeville Press, 1998, in «Times Literary Supplement» n. 4795, February 24 (1995), p. 17.
Henry A. Millon, Filippo Juvarra e Palladio: prolusione al XXXVII corso sull’architettura di Andrea Palladio, Teatro Olimpico, 4 settembre 1995, Vicenza,  Tipolitografia Pavan, 1995.
Jan Pieper, Palladiobrücken, in «Daidalos», 57 (1995), pp. 88-93.
Gabriele Poggendorf, Palladios Villa Emo in Fanzolo: hemorum origo; zur Ikonographie der Fresken von Giambattista Zelotti, Berlin,  Marcetus-Verlag, 1995.
Lionello Puppi, Palladio e Pirro Ligorio, in Napoli, l’Europa: ricerche di storia dell’arte in onore di Ferdinando Bologna, a cura di Francesco Abbate e Fiorella Sricchia Santoro, Catanzaro, Meridiana libri, 1995, pp. 169-175.
Giovanna Tori, L'Anfiteatro castrense nei disegni di Andrea Palladio (RIBA X, 17, verso; XV, 5, verso), in «Xenia antiqua» Vol. 4 (1995), pp. 77-96.
Giles Worsley, Classical architecture in Britain: the heroic age, New Haven [u.a.], Yale University Press, 1995.

1994

James S. Ackerman, Disegni del Palladio per la facciata di San Petronio, in Una basilica per una città: sei secoli in San Petronio: atti del Convegno di studi per il 6. centenario di fondazione della Basilica di San Petronio, 1390-1990, a cura di Mario Fanti e Deanna Lenzi, Bologna, Tipoarte, 1994, pp. 251-258.
Andrea Moneti, Forma e posizione della villa degli Horti Lucullani secondo i rilievi rinascimentali: la loro influenza sui progetti del Belvedere e delle ville Madama, Barbaro e Aldobrandini, pt. 2., in «Palladio» Vol. 7, issue 13 (Jan-June 1994), p. 5-18, 155, pp. 5-18, 155.
Barbara Arciszewska, The Hanoverian court and the triumph of Palladio : the role of Palladian architecture in the political ascendancy of the House of Brunswick-Lüneburg in Germany and England ca. 1700. Thesis (Ph. D.), University of Toronto, 1994.
Giuseppe Barbieri, Gli anni di Andrea Palladio: tra critica anagrafica e storia della critica, in «Arte documento: rivista di storia e tutela dei beni culturali» 8 (1994), pp, p. 83-88.
Bruce Boucher, Andrea Palladio, Torino,  Allemandi, 1994.
Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time, New York [u.a.],  Abbeville Press, 1994.
Francesca Brancaccio, Palladius britannicus: alterne vicende del modello palladiano in Inghilterra tra 16. e 18. secolo; tesi datt.; rel. Maria Luisa Scalvini; correl. Fabio Mangone, Napoli, Università degli studi di Napoli Federico 2., 1993-94.
Mario Fanti, (a cura di) Una basilica per una città: sei secoli in San Petronio; atti del Convegno di Studi per il Sesto Centenario di Fondazione della Basilica di San Petronio, 1390 - 1990, Bologna, Tipoarte, 1994.
Tomaso Franco, La Madonna del Monte di Andrea Palladio, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte» XLVII/1 (1984), pp. 118-125.
Riccardo Pacciani, Armonie musicali nelle architetture palladiane, in «La nuova città», 6. Ser. (1994), pp. 18-31.
Andrea Palladio, Le antichità dell’alma città di Roma: raccolte brevemente da molti autori antichi e moderni, Roma,  Montimer, 1994.
Steven Parissien, Palladian style, London,  Phaidon Press, 1994.
Paolo Possamai, Andrea Palladio e il Monte Santo di Vicenza, Roma,  Ed. de Luca, 1994.

1993

Bengal Palladian and the Picturesque: colonial architecture in the Indian landscape: 1780-1880: Tuesday 2 November-Friday 19 November., London, Eyre & Hobhouse, [1993?].
Bruce Boucher, Andrea Palladio: the architect in his time, New York [u.a.],  Abbeville Press, 1993.
Hezel Dieter, Architekten: Andrea Palladio, Stuttgart,  IRB Verlag, 1993(IRB-Literaturauslese ; 1901).
Martina Frank, Un committente ungherese di Andrea Palladio, in «Il veltro», 37 (1993), pp. 27-36.
Michele Furnari, Andrea Palladio, Villa La Rotonda 1566-1567, Vicenza, in Atlante del Rinascimento: il disegno dell'architettura da Brunelleschi a Palladio, Napoli, Electa, 1993, p. 172.
Hans Keijser, Villor vi sett: en resa i Andrea Palladios fotspår., in «Romhorisont», 13 (1993), pp. 20-22.
Hanno-Walter Kruft, L'idea della piazza rinascimentale secondo i trattati e le fonti visive, in «Annali di architettura» 4-5 (1992-1993), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 1993, pp. 215-229.
Laetitia La Follette, A contribution of Andrea Palladio to the study of Roman thermae, in «Journal of the Society of Architectural Historians», Vol. 52, issue 2 (June 1993), pp. 189-198.
Laetitia Amelia LaFollette, A contribution of Andrea Palladio to the study of Roman thermae, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 52 (1993), pp. 189-198.
Michele Furnari, Atlante del Rinascimento: il disegno dell'architettura da Brunelleschi a Palladio, Napoli, Electa, 1993.
Michele Furnari, Andrea Palladio. Tempietto 1580, Maser (Treviso ) Villa Barbaro, p. 83.
Michele Furnari, Andrea Palladio. Chiesa di San Giorgio Maggiore, 1565, Venezia, pp. 106-110.
Michele Furnari, Andrea Palladio. Chiesa del Redentore, 1567-1577, Venezia, pp. 111-113.
Michele Furnari, Andrea Palladio, Palazzo Valmarana 1566, Vicenza, p. 148.
Michele Furnari, Andrea Palladio. Palazzo Thiene 1542-1546, Vicenza.
Michele Furnari, Andrea Palladio, Basilica, dal 1549, Vicenza, pp. 156-157.
Michele Furnari, Andrea Palladio, Palazzo Chiericati, 1550, Vicenza, p. 158-159.
Michele Furnari, Andrea Palladio. Villa Barbaro dal 1557, Maser (Treviso), p. 171.
Michele Furnari, Andrea Palladio. Villa La Rotonda 1566-1567, Vicenza, p. 172.
Andrea Moneti, Forma e posizione della villa degli Horti Lucullani secondo i rilievi rinascimentali: la loro influenza sui progetti del Belvedere e delle ville Madama, Barbaro e Aldobrandini, pt. 1., in «Palladio» Vol. 6, issue 12 (July-Dec 1993), pp. 5-24, 155.
Tim Mowl, Palladian bridges: Prior Park and the Whig connection, Bath,  Millstream Books [u.a.], 1993.
Loredana Olivato, La riscoperta critica di Palladio alla luce degli ideali massonici nel Veneto del XVIII secolo, in «Arte documento», 7 (1993), pp. 209-211.
Marco Sartori, Il viaggio a Trento di Andrea Palladio, in  I Madruzzo e l’Europa, 1539 - 1658; i principi vescovi di Trento tra Papato e Impero; [Trento, Castello del Buonconsiglio Riva del Garda, Chiesa dell’Inviolata, 10 luglio - 31 ottobre 1993], a cura di Laura Dal Prà, Milano, Charta, 1993, pp. 513-520.
Guillermo Manuel Sobrino, The villas of Palladio and the transformation of the site (dissertation) Montréal, Qué., McGill University., 1993      Person(en)  Sobrino, Guillermo ManuelTitel  The villas of Palladio and the transformation of the siteJahr  1993Umfang  71 S. Illustrat.  Ill., graph. Darst.   Bestand  Alle ExemplareSignatur:  BHR: Ca-PAL 321-5931 (Freihand-Bestand)  Hochschulschrift  Montréal, Qué., McGill Univ., Magisterarbeit, 1993.
Antonio Secondo Tessari, Sul soggiorno di Andrea Palladio a Torino per le questioni militari di Emanuele Filiberto, in «Studi piemontesi», 22 (1993), pp. 9-20.
Antonio Secondo Tessari, Sul soggiorno di Andrea Palladio a Torino per le questioni militari di Emanuele Filiberto, in «Studi piemontesi» Vol. 22, issue 1 (1993), pp. 9-20.

1992

Licia Asquini, La famiglia Antonini e Palladio: un palazzo "romano" nella Udine del Cinquecento, in «Arte documento», 6 (1992), pp. 239-244.
Massimo Asquini, Palladio e i canonici regolari lateranensi: per una ricerca sul convento della Carità di Venezia, in «Arte documento», 6 (1992), pp. 231-237.
Franco Barbieri, Architetture palladiane: dalla pratica del cantiere alle immagini del Trattato, Vicenza,  Neri Pozza, 1992.
Franco Barbieri, Donatello e la "Provincia" veneta: dalle "pale plastiche" nel vicentino ad un "incunabolo" palladiano, in, Studi di storia dell’arte sul Medioevo e il Rinascimento, nel centenario della nascita di Mario Salmi; atti al convegno internazionale, Arezzo-Firenze, 16-19 novembre 1989, Firenze, Polistampa, 1992, pp. 559-578.
Giuseppe Barbieri, "Non sono amico di tanti perché": Giuseppe Todeschini e le ceneri di Andrea Palladio, in Per Giuseppe Mazzariol: [a cura di Manlio Brusatin, Wladimiro Dorigo, Giovanni Morelli in occasione della giornata di studio, Venezia, 11 maggio 1990], Roma, Viella, [1992?], pp. 82-87.
Elia Bordignon Favero, Lunardo Emo "il vecchio" e la villa di Fanzolo: un documento inedito, in «Arte documento» 6 (1992), pp. 143-145.
Octavian Ciupitu, Villa Pisani i Bagnolo di Lonigo (Vicenza): ett av Andrea Palladios svar till villafrågan, in «Nordisk arkitekturforskning»,  Vol. 5, issue 1 (1992), pp. 122-134.
George Hersey and Richard Freedman, Possible Palladian villas: (plus a few instructively impossible ones), Cambridge, Mass, MIT Press, 1992.
Licisco Magagnato, Il teatro Olimpico, Milano,  Electa, 1992 (Novum corpus Palladianum).
Vladimir Marković, Neopalladijevske jednobrodne crkve 18. stoljeća u sjevernojadranskoj Hrvatskoj, in  «Prilozi povijesti umjetnosti u Dalmaciji», 33 (1992), pp. 425-458.
David Marshall, [recensione di] Palladio and Palladianism, in «Parergon», vol.  10, n. 1 (June 1992), pp. 158-159.
Ruggero Maschio, Il tempo delle Zitelle: immagini di un luogo palladiano, in Le Zitelle: architettura, arte e storia di un’istituzione veneziana, a cura di Lionello Puppi, Venezia, Albrizzi, 1992, pp. 163-217.
Andrea Palladio, I quattro libri dell’architettura, Pordenone,  Edizioni Studio Tesi, 1992.
Lionello Puppi (a cura di), Le Zitelle: architettura, arte e storia di un’istituzione veneziana, Venezia,  Albrizzi, 1992.
Fernando Rigon, Da Palladio a Scamozzi: dal mito alla scienza, in Per Giuseppe Mazzariol, Roma, Viella, 1992, pp. 211-215, 301-307.

1991

Kurt W. Forster, Giulio Romano and Andrea Palladio on common ground : the Palazzo Thiene and the Basilica at Vicenza, in «The Cornell Journal of architecture», n. 4(1990), pp. 22-39.
Eunice D. Howe, Andrea Palladio, The churches of Rome, Binghamton, NY (USA) Medieval & Renaissance Texts & Studies, 1991.
Martin Kubelik and Bette L. Talvacchia (introduction), Giulio Romano and Andrea Palladio: a sixteenth century diversion, in «The Cornell Journal of architecture», n. 4(1990), pp. 198-199.
Martin Kubelik, Andrea Palladio's Vicenza: urban architecture and the continuity of change, in «The Cornell Journal of architecture», n. 4(1990), pp. 40-55.
Manuel Lopez, Andrea Palladio y la critica, Caracas, Facultad de arquitectura y urbanismo, Universidad central de Venezuela, 1990 (stampa 1991).

1990

Andrea Palladio: nuovi contributi, a cura di A. Chastel e R. Cevese, Milano, Electa, 1990.
Gaetano Cozzi, La politica culturale della repubblica di Venezia nell’età di Giovan Battista Benedetti e di Palladio, pp.
Paolo Preto, Aspetti della società veneta del Cinquecento, pp.
Giuseppe Gullino, I rapporti tra la repubblica veneta e la sua nobiltà con il potere imperiale, nel corso del Cinquecento.
Adriano Prosperi, Ortodossia, diversità, dissenso Venezia e il governo della religione intorno alla metà del Cinquecento.
Rosario Assunto, Palladio e l’occhio dei letterati .
Maria Francesca Tiepolo, Gli archivi e il Palladio.
Alessandra Sambo, Esperimenti d’archivio Itinerari di ricerca, verifiche, documenti.
Giovanni Mantese, Nuove notizie sulla vita e l’opera dell’architetto palladiano Pietro da Nanto.
Giovanni Mantese, L’incompiuta villa palladiana da Porto in Molina di Malo.
Lionello Puppi, Cantieri palladiani per Leonardo Mocenigo e “cantiere” palladiano.
Lionello Puppi, Ricerche archivistiche su Palladio (1958-1988): rassegna essenziale.
Renato Cevese, La casa del notaio Pietro Cogollo, della volgarmente “casa del Palladio”.
Renato Cevese, Il villino Cerato di Montecchio Precalcino: un problema attribuzionistico.
Franco Barbieri, Per il recupero di un progetto giovanile palladiano: il palazzo di Antonio Capra “in sul canton di stra per mezo Castel Vechio”.
Manfredo Tafuri, Il disegno di Chatsworth (per il palazzo Ducale di Venezia?) e un progetto perduto di Jacopo Sansovino .
Manuela Morresi, Un aprocrifo palladiano: palazzo da Monte-Migliorini a Vicenza.
James S. Ackerman, Gli studi palladiani degli ultimi trent’anni .
Giancarlo Turrini, Aspetti costruttivi e strutturali nell’opera di Andrea Palladio.
Tracy E. Cooper, La facciata commemorativa di S. Giorgio Maggiore .
Christoph L. Frommel, Roma e la formazione architettonica del Palladio.
Sabine Kühbacher, Il principio della corrispondenza nell’architettura del Serlio e del Palladio.
Hubertus Günther, Palladio e gli ordini di colonne.
Tancredi Carunchio, La villa Saraceno a Finale di Agugliaro .
Renato Cevese, Il valore didattico dei modelli “palladiani”.
Andrzej Pereswet Soltan, Il processo esecutivo dei modelli .
Ruggero Boschi, I restauri a palazzo Barbaran da Porto.
Maria Elisa Avagnina, Marmorini e stucchi: il restauro delle superfici architettoniche e plastiche del teatro Olimpico di Vicenza.
André Chastel, Trent’anni di studi palladiani al Cisa.
Sabine Frommel, Il principio della corrispondenza nell’architettura del Serlio e del Palladio, in Andrea Palladio:  nuovi contributi, Milano, Electa, 1990, pp. 166-181.
William J. Lillyman, Andrea Palladio and Goethe's Classicism, in «Goethe Yearbook» 5 (1990), pp. 85-102.
Andrea Moneti, Posizione e aspetti del "tempio" del Sole di Aureliano a Roma, in «Palladio»  Vol. 3, issue 6 (July-Dec 1990), pp. 9-24.
Giovanni Zaupa, Andrea Palladio e la sua committenza: denaro e architettura nella Vicenza del Cinquecento, Roma, Gangemi, 1990.

1989

Alessandro Rinaldi, Tra locus e testo: Villa Badoer nei "Quattro Libri" di Andrea Palladio, in «Quasar», n. 1 (1989), pp. 23-30.
Gert Jan van der Sman, L’Eolia di Villa Trento: arte e umanesimo letterario nel Vicentino, in «Arte veneta» , 42 (1988), pp. 58-67.

1988

Margaret Binotto, Un ciclo pittorico di Battista Zelotti nel palazzo palladiano di Montano Barbarano in Vicenza, in «Arte veneta», 41 (1987), 1988, pp. 63-73.
Charles Burroughs, Palladio and fortune: notes on the sources and meaning of the Villa Rotonda, in «Architectura»,  18 (1988), pp. 59-91.
Marcello Fagiolo,Caprarola, la rocca, il palazzo, la villa, in «Palladio» N.S. 1 (1988) , pp. 45-66.

1987

Renato Cevese, I restauri del 1869 compiuti nella Rotonda, in «Bollettino del Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio», 24 (1982-1987), Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 1987, pp. 139-144.
Anna Maria Matteucci Armandi, Palladianesimo in villa, in Alessandra Frabetti, Deanna Lenzi, Villa Aldrovandi Mazzacorati. Momenti del neoclassico tra Camaldoli e Belpoggio, con un saggio introduttivo di Anna Maria Matteucci, Casalecchio di Reno, Grafis, 1987, pp. 9-18.
François Nizet, Louis I. Kahn, palladien contemporain?, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 24 (1982/87), 1987, pp. 145-160.
Mario Saccardo, Il perfezionamento della Rotonda promosso da Odorico e Mario Capra (1591 - 1619), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 24 (1982/87), 1987, pp. 161-209.
Vincent Joseph Scully,The villas of Palladio, Boston (N.Y.),  Little, Brown & Co., 1987.
Sandro Sponza, Della villa "Eolia" per il "genio" della Rotonda, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 24 (1982/87). 1987, pp. 211-220.
Christof Thoenes, Versuch über Architektur und Gesellschaft im Werk Vignolas, in «Kritische Berichte  Ulmer Verein für Kunst- und Kulturwissenschaften Marburg», 15 (1987), 3/4, pp. 5-19.

1986

Christian Goedicke, La datazione scientifica della Rotonda di Palladio e della Villa da Porto-Colleoni-Thiene a Thiene, in «Ateneo veneto», N.S., 1/2, 24 (1986), pp. 7-26.

1985

Carlpeter Braegger, Palladio und der Kaiser von China: die "Rotonda" im Hermetismus der Jahrhundertwende, in Fünf Punkte in der Architekturgeschichte, hrsg. von Katharina Medici-Mall, Basel, Institut für Geschichte und Theorie der Architektur, pp. 10-33.
Peter Schiller, Sapiens dominabitur astris: Studien über den Zusammenhang von Architektur und Himmelskunde bei Andrea Palladio, Freiburg i. Br., Albert-Ludwigs-Universität, Diss., 1985.

1984

Andreas Beyer, L’ edizione tedesca del Böckler del "trattato" palladiano, in «Arte veneta», 38 (1984), pp. 232-233.
Tomaso Franco, La Madonna del Monte di Andrea Palladio, estr. da: «Zeitschrift fur kunstgeschichte», n. 47, 1(1984), pp. 117-125.
Palladio e palladianesimo in Polesine, presentazione diMario Cavriani; introduzione di Lionello Puppi; saggi di Luciano Alberti ... [et al.], Rovigo, Minelliana, 1984.
Lionello Puppi, Palladio, Palladianism and Palladianists 1570 - 1730, in [Papers delivered at the annual conference], pp. 5-24.
Nicoletta Zanni, Dal palladianesimo al modernismo: Robert Adam - John Soane - Giovanni Muzio, Udine, Arti Grafiche Friulane, 1984.

1983

Architettura e utopia nella Venezia del '500, Venezia; Il convento palladiano della Carita, Venezia, Rai-Radiotelevisione italiana, 1983 (1 videocassetta (VHS) color., son.).
Renato Cevese, Il palladianesimo al tempo di Andrea Palladio, Vicenza, Accademia olimpica, 1983.
Simona Reina, L' ambiente inglese sul quale influirono i moduli palladiani; tesi di laurea; relatore: Gabriele Mandel; correlatore: Maria Teresa Zampieri ; I.U.L.M., Istituto universitario di lingue moderne, Milano,  Anno accademico 1982-1983.

1982

Elena Bassi, Il Vittoria e Palladio, i Balbi ed i Barbaro, in Elena Bassi, Tre palazzi veneziani della Regione Veneto: Balbi, Flangini-Morosini, Molin, Venezia, Regione Veneto, 1982, pp. 84-89.
Timothy Connor, [recensione a ] John Harris, The Palladians, London, Trefoil books, 1981, in «The Burlington magazine», 124 (1982), p. 369.
James Lees-Milne, [recensione di] John Harris, The Palladians, London,  London, Trefoil books, 1981, in «Apollo», 115 (1982), p. 511.
Loredana Olivato, Il luogo del teatro palladiano per gli "Accesi", in Palladio e Venezia, a cura di Lionello Puppi, Firenze, Sansoni, 1982, pp. 95-102.
Bernhard Rupprecht, Prinzipien der Architektur-Darstellung in Palladios I quatro libri dell’architettura, in «Vierhundert Jahre Andrea Palladio», 1982, pp. 11-43.

1981

Giulio Carlo Argan, Palladio e il Manierismo Veneto, in «Bollettino del Centro internazionale d studi di architettura Andrea Palladio», 23 (1981), pp. 1-15.
Gabriella Cartago Scattaglia, Palladio e Bernini scrittori, in «Bollettino del Centro internazionale d studi di architettura Andrea Palladio», 23 (1981), pp. 203-222.
Hellmut Hager, Riflessi palladiani nell’architettura barocca romana, in «Bollettino del Centro internazionale d studi di architettura Andrea Palladio», 23 (1981), pp. 45-69.
Andrea Kozlovic, Un palladiano che se ne va tra l’indifferenza e l’incuria, in «Vicenza», 23 (1981), pp. 3, 15.
 Tod A. Marder, La dedica e la funzione del Tempietto di Palladio a Maser, in «Bollettino del Centro internazionale d studi di architettura Andrea Palladio», 23 (1981), pp. 241-246.
Tod A. Marder Palladio, Bernini e la Rotonda di Ariccia, in «Bollettino del Centro internazionale d studi di architettura Andrea Palladio», 23 (1981), pp. 27-43.
Sandro Zanotto, Dopo l’anno palladiano, in «Padova e la sua provincia», N.S. 27 (1981), pp. 7, 39.

1980

Giulio Carlo Argan, Palladio e Palladianismo, in «Storia dell’arte», 38/40 (1980), pp. 257-262.
Giulio Carlo Argan, Palladio e palladianismo: discorso inaugurale dell manifestazioni per il IV Centenario della morte di Andrea Palladio pronunciato in Campidoglio il 15 maggio 1980,Vicenza,  1980.
Franco Barbieri, Aspetti del Palladio “urbanista”: la “scena” vicentina, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 119-135.
Elena Bassi (a cura di), Il complesso palladiano della Carità: [catalogo della mostra!], Venezia, Gallerie dell'Accademia, ottobre-dicembre 1980, Milano, Electa, 1980.
Elena Bassi, Precisazioni circa la “Polizza delle pietre che sono nella fabbrica della Carità”, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 247-257.
Silvano Battiston, Particolari palladiani : raccolta di stampe,  Vicenza, Unione Tipografica Vicentina Editoriale, 1980.
Rodolfo Bettazzi, Il Palladio del tutto estraneo al Palazzo di Giustizia di Bologna? In margine al quarto centenario della morte del grande architetto veneto. Estr. da «Strenna storica bolognese», a. 30(1980), pp. 25-38.
Piotr Bieganski, Teoria e pratica del Palladio nelle concezioni spaziali delle ville, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 297-307.
Bruce Boucher, Palladian Exhibitions in the Veneto, in «The Burlington magazine», 122 (1980), pp. 864-868.
Annarosa Cerutti, Le note di Inigo Jones in margine a “I Quattro Libri dell’Architettura”: spunti critici e stimoli creativi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 15-40.
Renato Cevese, Palladio architetto nella bottega di Pedemuro, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 159-166.
André ChastelLe “nu” de Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 33-46.
Guglielmo De Angelis D’Ossat, Palladio rivisitato, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 9-32.
Isabella Di Resta, Conoscenza ed influenze palladiane nella Napoli neoclassica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 183-191.
Kurt W. Forster, Is Palladio’s Villa Rotonda an architectural novelty?, in Palladio, hrsg. von Kurt W. Forster und Martin Kubelik, Rom, Schweizerisches Institut, 1980, pp. 27-34.
Hajnóczi Gábor, Palladio e S. Carlo Borromeo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 205-211.
Decio Gioseffi, Convegno palladiano: precisazioni dovute, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 193-204.
Decio Gioseffi, I disegni dei “Quattro Libri” come modelli; modellistica architettonica e teoria dei modelli, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 47-64.
Christian Goedicke, Martin Kubelik, Klaus Slusallek, Primi risultati sulla datazione di alcune ville palladiane grazie alla termoluminescenza (TL), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 97-118.
Christian Goedicke, Primi risultati sulla datazione di alcune ville palladiane grazie alla termoluminescenza, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 22 (1980), numero speciale, pp. 97-118.
Mario Guiotto, Architettura di Andrea Palladio nella riviera del Brenta, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 139-146.
Christian Adolf Isermeyer, Il primo progetto del Palladio per S. Giorgio secondo il modello del 1565, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 259-268.
Tadeusz Jaroszewki, L’attività di Enrico Marconi e il problema del Palladianesimo ottocentesco in Polonia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 221-226.
Tadeusz Jaroszewski, Sette problemi di Palladianesimo in Polonia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 79-93.
Douglas Lewis, Il significato della decorazione plastica e pittorica a Maser, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 203-213.
Giovanni Mantese, Montano IV Barbarano committente del palladiano palazzo Barbarano da Porto, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22 (1980), pp. 147-157.
Fernando Marías e Agustín Bustamante, Il Palladianesimo in Spagna, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980).
Michael McCarthy, Sir Thomas Robinson: an original english palladian, Munchen, Deutscher Kunstverlag, [1980?!], in «Architectura: Journal of the History of Architecture», vol. 10 (1980), pp. 38-57.
Friedrich Mielke, Die Treppen im Werk Andrea Palladios, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 167-186.
Friedrich Mielke, Palladianesimo a Berlino e Potsdam dal diciassettesimo al ventesimo secolo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 3-14.
John Newman, Inigo Jones e la sua copia de “I Quattro Libri” di Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 41-62.
Frederick D. Nichols, Palladio: his influence on Jefferson and America, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 125-135.
Palladio e la maniera: i pittori vicentini del Cinquecento e i collaboratori del Palladio, 1530-1630; catalogo di Vittorio Sgarbi, Milano, Electa, 1980.
Carlo PedrettiLeonardo e Palladio: ipotesi di una mediazione del Trissino, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 308-319.
Wolfram Schloss Prinz, Chambord und die Villa Rotonda in Vicenza: Studien zur Ikonologie, Berlin,  Mann, 1980.
Wolfram Prinz, Appunti sulla relazione ideale tra la villa Rotonda e il cosmo, nonché alcune osservazioni su un mascherone posto al centro del pavimento della sala, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 279-287.
Lionello Puppi, Gli “altri” libri dell’architettura di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 65-83.
Restauri di monumenti palladiani: diversi aspetti di un problema di tutela, [pubblicazione curata da Mauro Cova ... et al.]Verona, Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici, [1980].
Mario Saccardo, Le statue di Giacomo Cassetti al teatro Olimpico di Vicenza, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 147-166.
Carlos Sambricio, “Palladio en Menorca?” Sobre la ordenación del territorio en la España de la segunda mitad del siglo XVIII, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 111-123.
Gianfranco Scarpari, Le ville venete: dalle mirabili architetture del Palladio alle grandiose dimore del Settecento: un itinerario affascinante e suggestivo nel verde di una terra ricca di antiche tradizioni; ricerca iconografica di Marina Emo Capodilista, Roma, Newton Compton, 1980.
Gunter Schweikhart, Palladio e l’architettura tedesca del Settecento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 195-202.
Aurora Scotti, Palladio e la Lombardia tra Cinque e Seicento: il ruolo della trattatistica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte II (1980), pp. 63-77.
Vittorio Sgarbi, Una lettura della villa Trissino a Meledo di Andrea Palladio. Estr. da «Storia dell'arte», n. 38-40 (1980).
Testimonianze veneziane di interesse palladiano: mostra documentaria: catalogo, 28 giugno-28 settembre 1980, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Archivio di Stato di Venezia; catalogo a cura di Maria Francesca Tiepolo ... [et al.], Venezia, Archivio di Stato, 1980.
Wladimir Timofiewitsch, Alcune osservazioni in rapporto alle facciate delle chiese palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22 (1980), pp. 237-246.
Anna Zador, La fortuna del Palladio in Ungheria, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 289-296.
Mario Zocconi, La lezione tecnica de “I Quattro Libri dell’Architettura” di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 22, parte I (1980), pp. 85-95.

1979

Franco Barbieri, Trissino e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 35-39.
Howard Burns, Le opere minori del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 9-34.
Howard Burns, Suggerimenti per l’identificazione di alcuni progetti e schizzi palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 113-140.
Nino Carboneri, Il sito degli edifici secondo i “Quattro Libri” nell’ambito della trattatista rinascimentale, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 199-210.
Luciana Crosato Larcher, Postille alla lettura del ciclo della Malcontenta dopo il restauro, in «Arte veneta», 32 (1978), pp. 223-229.
Gugliemo De Angelis D’Ossat, Invito allo studio dei disegni delle antichità in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 41-53.
Irene Favaretto, Rilettura dei disegni palladiani del teatro di Berga alla luce delle nuove ricerche archeologiche, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 99-111.
Giuseppe Fiocco, Andrea Palladio padovano, in «Padova e la sua provincia», N.S. 25, n. 8/9 (1979), pp. 17-21.
Antonio Foscari, L’ invenzione del Palladio per un ’sito piramidale’ in Venezia, in «Arte veneta», 33 (1979), pp. 136-141.
Antonio Foscari, Ricerche sugli "Accesi" e su "questo benedetto theatro" costruito da Palladio in Venezia nel 1565, in «Notizie da Palazzo Albani, 8 (1979), pp. 68-83.
Francesco Zurli, Restauri in atto nelle fabbriche palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979).
Gábor Hajnóczi, Andrea Palladio, Hanau, Dausien, 1979.
Norbert Huse, Palladio am Canale Grande, in «Städel-Jahrbuch», N.F. 7 (1979), pp. 61-99.
Christian Adolf Isermeyer, I Commentari di G. Cesare nell’edizione palladiana del 1575 e i suoi precedenti, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 253-271.
Christine Kamm-Kyburz, Aspetti razionalistici del palladianesimo: Ottavio Bertotti Scamozzi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 307-314.
Andrea Kozlovic, Dal Belli per il Palladio amicizia e ammirazione, in «Vicenza», 21 (1979),, pp. 12-15.
Martin Kubelik, Per una nuova lettura del secondo libro di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 177-197.
Sven Lindholm, Fire villaer af Andrea Palladio, in Arkitektur studier tilegnede Hans Henrik Engqvist, København, Arkitektens Forlag, 1979, pp. 177-180.
Hellmut Lorenz, Il Trattato come strumento di “autorappresentazione” - Palladio e J.B. Fischer von Erlach, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp.141-157.
Wolfgang Lotz, Sull’unità di misura nei disegni di architettura del Cinquecento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 223-232.
Michelangelo Muraro, Palazzo Chiericati "Villa Marittima", in «Arte veneta» 32 (1978), 1979, pp. 187-194.
Gilles Néret, Une résidence secondaire au XVIe siècle: la Malcontenta, in «Connaissance des arts», 330 (1979), pp. 20-26.
Werner Oechslin, Il rapporto del Palladio con l’antichità rispetto agli interessi di antiquario e di scienziato, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 55-81.
Elisabetta Pagello, Un motivo ricorrente nell’architettura palladiana: il fregio pulvinato, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 21 (1979), pp. 315-333.
Andrea Palladio, I quattro libri dell’architettura, Hildesheim,  Olms, 1979.
Bernhard Rupprecht, Proiezione e realtà architettonica nei disegni dei “Quattro Libri” nell’ambito della trattatistica rinascimentale, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 21 (1979), pp. 159-175.
Staale Sinding-Larsen, Il trattamento della pietra secondo i “Quattro Libri” di Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 21 (1979), pp. 211-221.
Clauco Benito Tiozzo, Gli affreschi di Villa Foscari alla Malcontenta dopo i recenti restauri, in «Notizie da Palazzo Albani», 8 (1979), pp. 55-67.
Wolfgang Wolters, Le architetture erette al Lido per l’ingresso di Enrico III a Venezia nel 1574, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 21 (1979), pp. 273-289.
M. Zocconi, A. Pereswet-Soltan, Rilievi di Villa Badoer, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1979.
Anna Paola Zugni-Tauro, La presenza di quattro artisti in Feltre: Ludovico Pozzoserrato, Andrea Palladio, Giannantonio Selva, Tranquillo Orsi, in «Arte veneta», 32 (1978), 1979, pp. 255-261.
Francesco Zurli, Restauri in atto nelle fabbriche palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 21 (1979), pp. 293-304.

1978

Elena Bassi, La scala ovata del Palladio nei suoi precedenti e nei suoi conseguenti, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 113-128.
Donata Battilotti, Nuovi documenti per Palladio (con un’aggiunta archivistica al Fasolo), in «Arte veneta», 31 (1977) 1978, pp. 232-239.
Ursel Berger, Die Villa Thiene in Quinto: ein wiedergefundenes Frühwerk Palladios, in «Arte veneta», 31 (1977), 1978, pp. 80-94.
Ursel Berger, Palladios Frühwerk: Bauten und Zeichnungen, Köln,  Böhlau, 1978, (Dissertationen zur Kunstgeschichte; 5).
Giampaolo Bordignon Favero, Una precisazione sul committente di villa Emo a Fanzolo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 225-236.
Arnaldo Bruschi, Roma antica e l’ambiente romano nella formazione del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio». 20 (1978), pp. 9-25.
André Corboz, La pianta di Hochelaga (1556) come opera di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 145-155.
André Corboz, L’articolazione verticale degli spazi nelle ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 129-143.
Kerry Downes, Chiswick Villa, in «The architectural review», 164 (1978), pp. 225-236.
Marcello Fagiolo, Le facciate palladiane: la progettazione come proiezione sul piano di spazi dietro spazi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 47-70.
Marcello Fagiolo, Principii prospettico-compostivi dell’architettura del Palladio in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 307-328.
Erik Forssman, Palladio e le colonne, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 71-87.
Antonio Foscari, Malcontenta: il restauro delle facciate in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 273-282.
Pietro Gazzola, L’evoluzione del concetto di restauro prima e dopo la carta di Venezia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 234-254.
Decio Gioseffi, Dal progetto al Trattato: incontro e scontro con la realtà, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 27-45.
Christian Adolf Isermeyer, Ein Bildnis Palladios und eine frühe Ansicht der Villa Rotonda, in Festschrift Herbert Siebenhüner hrsg. von Erich Hubala und Gunter Schweikhart,  Würzburg, Schöningh in Komm, 1978, pp. 137-142.
Mario Zocconi, Il Palladio nel processo produttivo del Cinquecento veneto, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp.171-201.
Friedrich Mielke, [recensione di] Lionello Puppi, Andrea Palladio, Stuttgart, 1977, in «Die alte Stadt», 5 (1978), pp. 310-311.
Michelangelo Muraro, Feudo e ville venete, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 203-224.
Renato Padoan, Restauri realizzati nelle fabbriche religiose veneziane del Palladio e problemi relativi ai restauri previsti, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 283-296.
Andrzej Pereswet Soltan, Il restauro della villa Pisani, ora Ferri, a Bagnolo in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 283-296.
Lionello Puppi, Palladio in cantiere, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 157-170.
Francesco Zurli, Relazione sui problemi relativi al restauro delle Logge palladiane della Basilica e della Loggia del Capitaniato, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 20 (1978), pp. 255-271.

1977

James S. Ackerman, Palladio, Harmondsworth, Middlesex, Penguin Books, 1977.
James S. Ackerman, L’ architettura religiosa veneta in rapporto a quella toscana del Rinascimento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 135-164.
James S. Ackerman, Palladio e lo sviluppo della concezione della chiesa a Venezia in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 9-26.
Lothar Altmann, Die venezianische Votivkirche Il Redentore: Beitrag zur Interpretation von Architektur: (Norbert Lieb zum 70. Geburtstag), in «Das Münster», 30 (1977), pp. 152-153.
Eugenio Battisti, Una monografia su Ottavio Bertotti Scamozzi, in «Arte veneta», 30 (1976), 1977, pp. 253-254.
Bruce Boucher, [recensione di] Lionello Puppi, Andrea Palladio, in «The Burlington magazine», 119 (1977), pp. 654-655.
Paolo Carpeggiani, [reecensione di]  Loredana Olivato, Ottavio Bertotti Scamozzi: studioso di Andrea Palladio, Vicenza, Neri Pozza, 1975, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 36 (1977), pp. 260-261.
Christoph L. Frommel, Palladio e la chiesa di S. Pietro a Roma, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 107-124.
John R. Hale, Andrea Palladio, Polybius and Julius Caesar, in «Journal of the Warburg and Courtauld Institutes», 40 (1977), pp. 240-255.
Christine Kamm-Kyburz, Rationalistische Tendenzen im Palladianismus - Ottavio Bertotti Scamozzi: (Resumé), in «Kunstchronik», 30 (1977), pp. 111-113.
Wolfgang Lotz, Il tempietto di Maser: note e riflessioni, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 125-131.
Giovanni ManteseInterventi del Palladio nell’architettura sacra di Vicenzain «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 85-105.
Mario Zocconi, Andrzej Pereswet-SoltanLa Villa Emo di Fanzolo; rilievi di Mario Zocconi; Andrzej Pereswet-Soltan, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio [ca. 1977].
Günther Martin, Goethe und Palladio: Fiktion klassischer Architektur, in «Jahrbuch des Freien Deutschen Hochstifts», 1977, pp. 61-82.
Lionello Puppi, Andrea Palladio: das Gesamtwerk, Stuttgart,  Deutsche Verlagsanstalt, 1977.
Marco Rosci, Le costruzioni ecclesiastiche nell’idea di città dal Palladio al Tibaldi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 273-279.
David Watkin, Principles written in stones [recensione di] Andrea Palladio, The four books on architecture, translated by Robert Tavernor and Richard Schofield, Cambridge, Massachusetts; London, The MIT press, 1997, in «Times Literary Supplement » n. 4923, 22 Aug. (1997) vv, p. 21.
Wladimir Timofiewitsch, La chiesa del Redentore di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 19 (1977), pp. 69-84.

1976

Margherita Azzi Visentini, Il palladianesimo in America e l'architettura della villa, Milano, Il polifilo, 1976.
Franco Bocchieri, Analogie della villa palladiana in territorio veneto con quella prealessiana in territorio genovese, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 18 (1976), pp. 555-574.
The buildings and the designs of Andrea Palladio collected and illutrated by Ottavio Bertotti Scamozzi..., translated into english by Howard Burns, Trento, La Roccia, 1976.
Renato Cevese, Palladio nella Basilica di Vicenza: cosa ci ha insegnato una mostra di architettura, in «Odeo Olimpico» 11/12 (1974/76), pp. 153-160.
Giorgio E. Ferrari, La raccolta palladiana e collaterale di Gugliemo Cappelletti al C.I.S.A. di Vicenza (Sez. I e II), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 18 (1976), pp. 335-354.
Desmond Guinness and Julius Trousdale Sadler, Jr., The Palladian style in England, Ireland and America, London, Thames and Hudson, 1976.
Desmond Guinness, Palladio: a western progress, New York,  Viking Press, 1976.
Peter Lathrop Lauritzen, The architectural history of San Giorgio, in «Apollo», 104 (1976), pp. 4-11.
Loredana Olivato, "Les monuments de Palladio ... font grande impression" : J. A. Raymond a Tomaso Temanza, in «Arte veneta», 29 (1975), 1976, pp. 252-258.
Frederick Doveton Nichols, Palladio’s influence on American architecture, in Palladio in America, Milano, Electa 1976, pp. 126-127.
Lionello Puppi, Novità per Michele Sanmicheli e Vincenzo Scamozzi appresso Palladio, in «Storia dell’arte», 26/28 (1976), pp. 12-22.
Lionello Puppi, Palladio in Germania, in «Antichità viva», 15 (1976), pp. 29-35.
Lionello Puppi, Sebastiano Ricci e Andrea Palladio, in Atti del Congresso internazionale di studi su Sebastiano Ricci e il suo tempo, Milano, Electa, 1976, pp. 23-32.
Staale Sinding-Larsen, [recensione di] Rudolf Wittkower, Palladio and Palladianism, New York, 1974, in «The art bulletin», 58 (1976), pp. 293-295.
Walter Muir Whitehill, Nichols, Frederick Doveton, Palladio in America, Milano, Electa 1976.
Stanislaw Wiliński, Studi palladiani: portali e finestre tripartiti nell’architettura di Andrea Palladio, in «Odeo olimpico», 11/12 (1974/76), 1976, pp. 67-152.
John Wilton-Ely, [recensione di] Lionello Puppi, Andrea Palladio, Milano, Electa, 1975, in «Apollo», 103 (1976), pp. 154-156.

1975

Margherita Azzi Visentini, [recensione di] Loredana Olivato, Ottavio Bertotti Scamozzi studioso di Andrea Palladio, Vicenza, 1975, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 17 (1975), pp. 417-418.
Luisa Bazzanella Dal Piaz, Il progetto dello Jappelli per la cappella funeraria del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 17 (1975), pp. 393-396.
Howard Burns, Andrea Palladio, 1508 - 1580: the portico and the farmyard, [London], The Arts Council of Great Britain and the Centro intern. di studi di architettura Andrea Palladio, 1975. (Cat. by Howard Burns in collab. with Lynda Fairbairn and Bruce Boucher).
Paolo Carpeggiani, Alessi architetto di villa: parallelismi con Giulio Romano e Palladio, in Galeazzo Alessi e l’architettura del Cinquecento, Genova, Sagep, 1975, pp. 305-310.
André Chastel, Andrea Palladio, in «Les monuments historiques de la France», 2 (1975), pp. 4-9.
Antonio Foscari, Per Palladio: note sul Redentore a S. Vidal e sulle Zitelle, in «Antichità viva», 14 (1975), pp. 44-56.
Norbert Huse, Palladio und die Villa Barbaro in Maser: Bemerkungen zum Problem der Autorschaft, in «Arte veneta», 28 (1974), 1975), pp. 106-122.
Martin Kubelík, Andrea Palladio, Wien, Akademie der bildenden Künste, 1975.
Martin Kubelík, Andrea Palladio, Zürich, Kunstgewerbemuseum der Stadt Zürich, 1975 (Catalogo della mostra, Kunstgewerbemuseum Zürich, dall' 11-08-1975 all' 1-11-1976).
Martin Kubelík, [recensione di] Lionello Puppi, Andrea Palladio, Milano, Electa, 1973, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 17 (1975) , pp. 421-422.
Charles McCorquodale, [recensione di] Andrea Palladio 1508 - 1580: the portico and the farmyard: 21 August - 12 October, 1975, Hayward Gallery, in «The connoisseur», 190 (1975), p. 151.
Günter Metken, Ausstellung: Palladio und Frankreich: 2. Mai - 6. Juli 1975, Hôtel de Sully, Paris, in «Pantheon», 33 (1975), pp. 358-359.
Jean-Pierre Mouilleseaux, À la recherche de l’influence palladienne à Bordeaux et dans le Sud-Ouest, in «Les monuments historiques de la France», 1975, pp. 66-73.
Werner Oechslin, Le mostre Palladiane di Vienna, Zurigo e Parigi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 17(1975), pp. 429-431.
Loredana Olivato, Ottavio Bertotti Scamozzi, studioso di Andrea Palladio, Vicenza,  Neri Pozza, 1975.
Lionello Puppi, Dubbi e certezze per Palladio costruttore in villa, in «Arte veneta», 28 (1974),, pp. 93-105.
Lionello Puppi, Una conferma per Palladio: villa Contarini-Camerini a Piazzola sul Brenta, in «Storia architettura», 2 (1975), pp. 13-18.
Robert Howard Rodgers, An introduction to Palladius, London, 1975, in «Bulletin [of the Institute of Classical Studies of the University of London]» supplement, 35.
Gunter Schweikhart, [recensione di] Howard Burns, Andrea Palladio 1508 - 1580: the Portico and the farmyard, London, 1975 (catalogo della mostra), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 17 (1975), pp. 423-427.
Spécial Palladio: catalogue de l'exposition de la Chapelle de la Sorbonne et de l'exposition de l'hotel de Sully, Paris, 1974.
André Chastel, Andréa Palladio, pp. 4-9.
Palladio, sa vie, son oeuvre : catalogue de l'exposition de la Chapelle de la Sorbonne, pp. 10-42.
Michel Gallet, Palladio et l’architecture française dans la seconde moitié du XVIIIe siècle, pp. 43-55.
Daniel Rabreau, "Ce cher XIX" ou Palladio et l'éclectisme parisien, pp. 56-65.
Jean-Pierre Mouilleseaux, A la recherche de l'influence palladienne a Bordeaux et dans le Sud-Ouest, pp. 66-73.
Philippe Duboy, Note sur Lequeu et Palladio ou "l'illusion comique" d'un modèle, pp. 74-78.
Manfredo Tafuri, Due libri per Palladio, in «Arte veneta», 28 (1974) 1975, pp. 309-311.
Manfredo Tafuri, [recensione di] Lionello Puppi, Andrea Palladio, Milano, 1973, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 34 (1975), pp. 152-155.
Umberto Tergolina Gislanzoni Brasco, Gli edifici palladiani (?) dei Gislanzoni e dei Brasco in Vicenza, Roma, tip. ed. Italia, 1975.
Walter Zettl, Andrea Palladio in der Wiener Akademie, in «Alte und moderne Kunst», 20 (1975), pp. 32-33.

1974

James S. Ackerman, Palladio, Baltimore, Maryland [u.a.], Penguin Books, 1974.
Paolo Enrico Arias, Il teatro di Sabratha: consonanze palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 9-21.
Franco Barbieri, Il teatro Olimpico: dalla città esistenziale alla città ideale, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 309-322.
Guglielmo Cappelletti, Alla scoperta di Palladio: architetto veneto, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, [1974?].
André Chastel, Le microcosme intact de Palladio, in «Arte veneta», 27 (1973) 1974, pp. 349-352.
Laura De Carli, Chiesa, convento e scuola di S. Maria della Carità in Venezia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 421-444.
Paolo Fancelli, Palladio e Praeneste: archeologia, modelli, progettazione, Roma, Bulzoni, 1974.
Decio Gioseffi, Palladio e Scamozzi: il recupero dell’illusionismo integrale del teatro vitruviano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 271-286.
Gábor Hajnóczi, Palladio "Rotondájának" jelölöi és jelöltjei: (kísérlet az építészeti alkotás szemiotikai analízisére), in «Építés-építészettudomány», 6 (1974), pp. 147-156.
Ludwig H. Heydenreich and Wolfang Lotz, Palladio. The Quattro libri di Architettura. Churches. Secular architecture. Palazzi. Villas, in Architecture in Italy: 1400 to 1600; translated by Mary Hottinger, Harmondsworth, Penguin Books, 1974, pp. 303-315.
Tadeusz Stefan Jaroszewski, Wystawa "Andrea Palladio" w Vicenzy, in «Biuletyn historii sztuki», 36 (1974), pp. 195-203.
Martin Kubelík, Gli edifici palladiani nei disegni del magistrato veneto dei beni inculti, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 445-465.
Ferruccio Marotti, Teoria e tecnica dello spazio scenico dal Serlio al Palladio nella trattatistica rinascimentale, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 257-270.
Mostra del Palladio, Milano,  Electa, [1974].
Werner Oechslin, Die Kirche San Stae in Venedig: die Palladianische Fassade des Tessiner Architekten Domenico Rossi, in «Unsere Kunstdenkmäler», 25 (1974), pp. 225-235.
Loredana Olivato, Per la genesi dell’edizione palladiana di O. Bertotti Scamozzi, in «Arte veneta», 27 (1973) 1974, pp. 300-308.
Kruno Prijatelj, Nove Publikacije o Palladiju, in «Život umjetnosti», 21 (1974), pp. 105-106.
Lionello Puppi, Le esperienze scenografiche palladiane prima dell’Olimpico, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 287-307.
Wladimir Timofiewitsch, Die Palladio-Ausstellung in Vicenza, in «Kunstchronik», 27 (1974), pp. 34-44.
Luigia Torti, Serenità ed armonia nell’architettura di Andrea Palladio, Pavia, BancA Popolare, 1974.
Pierre Vaisse, A propos de l’exposition de Bregenz: note sur Palladio et l’architecture ’baroque’ en Europe centrale, in «L’ Information d’histoire de l’art», 19 (1974), pp. 232-233.
Stanislaw Wiliński, Trójdzielne portale i okna w architekturze Andrea Palladio: studia nad morfologia palladiańska, Warszawa,  Wydawnictwa Politechniki Warszawskiej, 1974.
Rudolf Wittkower, Palladio and English Palladianism, London, Thames and Hudson, 1974.
Rudolf Wittkower,  English Neoclassicism and the vicissitudes of Palladio’s Quattro Libri, pp. 72-92.
Wolfgang Wolters, Palladio exhibition at Vicenza, in «The Burlington magazine», 116 (1974), pp. 64-68.
Mario Zocconi, I cortili degli edifici palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 16 (1974), pp. 467-481.

1973

Franco Barbieri, Palladio in villa 1973, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 193-209.
Eugenio Battisti, Un tentativo di analisi strutturale del Palladio tramite le teorie musicali del Cinquecento e l’impiego di figure rettoriche, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 211-231.
Charlotte Blauensteiner, Andrea Palladio (1508 - 1580): 15 Jahre ’Centro Internazionale d’Architettura A. Palladio’ Ausstellung, in «Alte und moderne Kunst», 18 (1973), pp. 64-65.
Arnaldo Bruschi, Bramante, Raffaello e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 69-87.
Howard Burns, I disegni del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 169-191.
Renato Cevese, Considerazioni su alcuni palazzi del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 233-247.
André Corboz, Per un’analisi psicologica della villa palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 249-266.
Guglielmo De Angelis D’Ossat, Palladio e l’antichità, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 29-42.
Catherine Dumont, L’ exposition Palladio de 1973, in «Bibliothèque d’humanisme et renaissance», 38 (1976), pp. 505-511.
Erik Forssman, Il palazzo da Porto Festa di Vicenza, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 1973.
Erik Forssman, The Palazzo da Porto Festa in Vicenza, Pennsylvania State University Press, 1973.
Erik Forssman, Visible harmony: Palladio’s Villa Foscari at Malcontenta, Stockholm, The Royal Academy of Fine Arts, 1973.
Decio Gioseffi, Palladio e l’antico (“Un atrio antico in mezzo Carampane”), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 43-66.
Anton Henze, Andrea Palladio, Basilica, Vicenza, in «Das Kunstwerk», 26 (1973), p. 39.
Blida Heynold von Graefe, Vicenza ehrt seinen grossen Sohn Palladio, in «Weltkunst», 43 (1973), pp.
Michele Il’in, Una parola su Palladio (alcune osservazioni e idee), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 281-291.
Milton Lewine, Vignola e Palladio: S. Andrea in via Flaminia e la chiesa a Maser, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 121-129.
Douglas Lewis, Disegni autografi del Palladio non pubblicati: le piante per Caldogno e Maser, 1548-1549, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 369-379.
Peter Murray, Come vediamo Palladio, oggi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 293-301.
Peter Murray, Il Palladianesimo inglese, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 307-324.
Nino Carboneri, La storiografia palladiana dallo Zanella ai nostri giorni, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 341-365.
Loredana Olivato, Temanza su Palladio: note a quattro lettere inedite, in «Odeo olimpico»,  9/10 (1970) [1973?], pp. 203-212.
Andrea Palladio, Architettura: di nuovo ristampata, di figure in rame diligentemente intagliate arricchita, corretta, e accresciuta di moltissime fabbriche inedite, con le osservazioni dell’architetto N. N. e con la traduzione francese. Trento,  La Roccia, 1973.
Michel Parent, Du palladianisme à Palladio, in «Les monuments historiques de la France», N.S. 19 (1973), pp. 22-27.
Lionello Puppi, La storiografia palladiana dal Vasari allo Zanella, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 327-339.
Fernando Rigon, Mostra del Palladio, Vicenza: breve itinerario della mostra, Vicenza, Electa, 1973.
Marco Rosci, I rapporti fra Serlio e Palladio e la più recente letteratura critica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 143-148.
Camillo Semenzato, Le chiese di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 267-278.
Robert Streitz, Palladio: la Rotonde et sa géométrie, Lausanne, Bibliothèque des Arts, 1973.
John Summerson, Palladio e gli inglesi, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 9-25.
Manfredo Tafuri, Sansovino “versus” Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 149-165.
Vicenza 1973 : anno palladiano [S.l. : s.n., 1973?] (Vicenza : Arti Grafiche delle Venezie).
Robert-Jean Vinson, Inigo Jones, disciple d’Andréa Palladio, in «Les monuments historiques de la France», N.S. 19 (1973), pp. 2-5.
Francis Watson, John Bagott, Palladio’s achievements, in «Apollo», 97 (1973), pp. 531-532.
Bruno Zevi, Come vediamo Palladio nel 1973, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 303-304.
Mario Zocconi, La distribuzione funzionale degli spazi esterni delle ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 15 (1973), pp. 381-399.

1972

James S. Ackerman, Palladio, Baltimore, Md., Penguin Books, 1972.
James Sloss Ackerman, Palladio, Torino,  Einaudi, 1972.
André Corboz, Procedimenti dell’urbanistica palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 235-250.
Rosario Assunto, Introduzione all’estetica del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 9-26.
José Camón Aznar, Ahora, Palladio, in «Goya», 109 (1972), pp. 2-9.
Franco Barbieri, Il valore dei Quattro Libri, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 63-79.
Piotr Biegański, Spazi e planimetrie nella villa palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 147-164.
Nino Carboneri, Spazi e planimetrie nel palazzo palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 165-186.
Augusto Cavallari-Murat, Contributo storico del Rondelet sui progetti Scamozzi, Palladio e Da Ponte per il ponte di Rialto, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 353-355.
Augusto Cavallari-Murat, Palladio ingegnere, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 253-270.
Renato Cevese, Porte ed archi di trionfo nell’arte di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 309-326.
Marcello Fagiolo, Contributo all’interpretazione dell’ermetismo in Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 357-380.
Marcello Fagiolo, Palladio e il significato dell’architettura, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 14 (1972), pp. 27-41.
Erik Forssman, La concezione del palazzo palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 83-104.
Pietro Gazzola, Problemi di restauro palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14(1972), pp. 291-305.
Decio Gioseffi, Il disegno come fase progettuale dell’attività palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 45-62.
Christian Adolf Isermeyer, La concezione degli edifici sacri Palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 105-135.
Teresa Jakimowicz, W sprawie Palladiusza i polskiego przekladu dzieła Petri de Crescentiis, in «Kwartalnik architektury i urbanistyki», 17 (1972), pp. 73-74.
Douglas Lewis, La datazione della villa Corner a Piombino Dese, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 381-393.
Licisco Magagnato, La concezione del teatro palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 137-147.
Licisco Magagnato, [recensione di] Lionello Puppi, La villa Badoer di Fratta Polesine, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1972, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14(1972), pp. 417-419.
Giulio Melzi D’Eril, Tipologie di palazzi veneziani prepalladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 395-404.
William Pain, The builder’s pocket-treasure, or Palladio delineated and explained: the whole neatly and correctly engraved on 44 copper plates ...., Farnborough/Hants.,  Gregg, 1972.
Andrea Palladio, Descritione de le chiese de Roma, in Five early guides to Rome and Florence by Peter Murray, Farnborough, Hants 1972.
Gino Pavan, Il rilievo del Tempio di Augusto di Pola: proposta metodologica per lo studio dei disegni delle antichità di Andrea Palladio, Trieste,  Società Istriana di Archeologia e Storia Patria, in «Atti e memorie della Società Istriana di Archeologia e Storia Patria», 71 (1971).
Kantō Ch. Phaturu, Hē Retonta tēs Krētēs: hē chrēsis enos architektoniku thematos tu Palladio eis epaulin tēs krētikēs anagennēseōs, Athēnai,  Ekd., 1972.
Lionello Puppi, La Villa Badoer di Fratta Polesine, Vicenza,  Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1972 (Corpus Palladianum; 7).
Lionello Puppi, Palladio e l’ambiente naturale e storico, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 225-234.
Stefano Ray, Palladio, la prospettiva e gli antichi: in margine alle facciate delle chiese, in «Quaderni dell’Istituto di Storia dell’Architettura», 17/19 (1970/72), pp. 95-104.
Gunter Schweikhart, Zur Wirkung Palladios in Mitteleuropa, in Evolution générale et développements régionaux en histoire de l’art, a cura di Rózsa, György 1. Texte, Budapest, 1972, pp. 677-684.
Stanislaw Wiliński, La finestra termale nelle chiese di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 327-337.
Rudolf Wittkower, [recensione di] Inigo Jones, Inigo Jones on Palladio, being the notes by Inigo Jones in the copy of I Quattro Libri dell’Architettura di Andrea Palladio in the Library of Worcester College, Oxford, Newcastle upon Tyne, 1970, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 31 (1972), pp. 61-62.
Mario Zocconi, Costanti e variazioni nelle misure degli spazi palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 187-221.
Mario Zocconi, Tecniche costruttive nell’architettura palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 14 (1972), pp. 271-289.

1971

Franco Barbieri, Palladio come stimolo all’architettura neoclassica: lo "specimen" della villa di Quinto, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 13 (1971), pp. 43-54.
Franco Barbieri, Palladio e Monte Berico, in Scritti in onore di Roberto Pane, Napoli, Istituto di Storia dell’Architettura dell’Università, 1971, pp. 335-378.
Franco Barbieri, Palladio in villa negli anni quaranta: da Lonedo a Bagnolo, in «Arte veneta», 24 (1970) 1971, pp. 63-80.
Elena Bassi, Il convento della Carità, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1971.
Piotr Biegański, O založeniach przestrzennych willi palladiańskich, in «Studia i materiały do teorii i historii architektury i urbanistyki»,  9 (1971), pp. 31-42.
Nino Carboneri, [recensione di] Elena Bassi, Il Convento della Carità, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 13 (1971), pp. 361-366.
Ramón Gutiérrez, La fortuna del Palladio in Spagna, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 13 (1971), pp. 320-329.
John Harris, Three unrecorded Palladio designs from Inigo Jones’s collection, in «The Burlington magazine», 113 (1971), pp. 34-37.
Harald Keller, Goethe, Palladio und England, München,  Beck in Komm, 1971.
Sandra Millikin, [recensione di] Camillo Semenzato, The Rotunda of Andrea Palladio, in «The Burlington magazine», 113 (1971), p. 554.
Gino Pavan, Il rilievo del Tempio di Augusto di Pola: proposta metodologica per lo studio dei disegni delle antichità di Andrea Palladio, in «Atti e memorie della Società Istriana di Archeologia e Storia Patria», 71 (1971), pp. 5-75.
Mario Praz, Palladio e il neoclassicismo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 13 (1971), pp. 9-27.
Lionello Puppi, Bibliographie de Palladio: 1959-1969, in «L’ Information d’histoire de l’art», 16 (1971), pp. 55-72.
Bernhard Rupprecht, Palladios Projekt für den Palazzo Iseppo Porto in Vicenza, in «Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz», 15 (1971), pp. 289-314.
Arnaldo Venditti, Un’ Opera di Palladio nel Friuli: il Palazzo Antonini a Udine, in «Aachener Kunstblätter», 41 (1971), pp. 75-89.
Stanislaw Wiliński, Okan termalne w willach Andrea Palladia, in «Kwartalnik architektury i urbanistyki», 6 (1971), pp. 23-38.

1970

Giulio Carlo Argan, La fortuna critica del Palladio nell’età barocca, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 74-84.
Giulio Carlo Argan, La fortuna del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 9-23.
Franco Barbieri, L’ interpretazione grafica del Palladio da parte del Bertotti Scamozzi e le sue conseguenze, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 140-154.
Franco Barbieri, Palladio e l’architettura del Seicento Veneto, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 85-96.
Giampaolo Bordignon Favero, La Villa Emo di Fanzolo, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1970(Corpus Palladianum; 5).
Anna Maria Brizio, ’Il Barocco come continuità del Palladio’: ’il Barocco come contestazione al Palladio’, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 63-73.
Nino Carboneri, La storiografia moderna e il Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 321-333.
Nino Carboneri, [recensione di] A. Venditti, La Loggia del Capitaniato, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1969, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (970), pp. 367-371.
Nino Carboneri, [recensione di] G. Bordignon Favero, La Villa Emo di Fanzolo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 372-377.
Renato Cevese, Palladio e l’architettura veneta del primo Settecento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 106-116.
André Corboz, Palladio: entre centre et absence, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 337-345.
Erik Forssman, L’ interpretazione del Palladio nei Paesi dell’Europa del Nord, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp 155-167.
Erik Forssman, Palladio på 1960-talet: 2., in «Konsthistorisk tidskrift», 39 (1970), pp. 176-181.
Erik Forssman, [recensione di] Camillo Semenzato, La Rotonda di Andrea Palladio, Vicenza, Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio, 1968, in «Pantheon», 28 (1970), pp. 452-455.
Werner Hager, Palladio: essai d’un profile artistique, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 24-46.
Werner Hager, Über die Wirkung Palladios, in «Giessener Beiträge zur Kunstgeschichte», 1 (1970), pp. 61-76.
Michail Andreevič Il’in, Il classicismo russo e il palladianesimo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 183-205.
Christian Adolf Isermeyer, Palladio come stimolo al neoclassicismo europeo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 117-128.
Nicola Ivanoff, La fortuna critica del Palladio nel periodo neoclassico, in«Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 129-133.
Tadeusz Stefan Jaroszewski, L’ interpretazione neoclassica del Palladio in Polonia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 168-182.
Douglas Lewis, Il problema della villa e le plantations americane (1760 - 1860), in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 231-250.
Meg Light, Drawings for the theatre by Inigo Jones, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 378-381.
Jean-Marie Pérouse de Montclos, Palladio et la théorie classique dans l’architecture francaise du XVIIe siècle, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 97-105.
Lionello Puppi, Il trattato del Palladio e la sua fortuna in Italia e all’estero,  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 257-272.
Lionello Puppi, La storiografia ottocentesca e il Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 307-320.
Daniel Rabreau, L’ architecture néoclassique en France et la caution de Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 206-217.
Fernando Rigon, Villa Da Ponte-Camerini a Presina di Piazzola, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 356-363.
Marco Rosci, Rassegna degli studi palladiani 1959-69, in «L’ arte», nuova ed. 3 (1970), pp. 114-124.
Juergen Schulz, [recensione di] Ottavio Bertotti Scamozzi, Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio, New York, 1968, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 29 (1970), p. 199.
Gunter Schweikhart, L’ edizione tedesca del Trattato palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 273-291.
Camillo Semenzato, Il Palladio e l’architettura veneta dell’età neoclassica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 134-139.
Manfredo Tafuri, La fortuna del Palladio alla fine del Cinquecento e l’architettura di Inigo Jones, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 47-62.
Watson, Francis John Bagott, [recensione di] Camillo Semenzato, The Rotunda of Andrea Palladio, Pennsylvania State Univ. Press, 1969, in «Apollo», 92 (1970), pp. 396-397.
Rudolf Wittkower, Le edizioni inglesi del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 292-306.
Anna Zador, Palladianism in the Ecletic Architecture of Hungary, in «Acta Technica», n. (67), 1-4 (1970), pp. 125-163.
Bruno Zevi, La sfortuna critica di Palladio nel’età dell’architettura moderna, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 12 (1970), pp. 251-256.

1969

Eugenio Battisti, La tendenze all’unità verso la metà del cinquecento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 127-146.
Piotr Biegański, I principii della composizione architettonica di ville palladiane come conseguenza della loro struttura, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 197-206.
Nino Carboneri, Il Palladianesimo in Piemonte, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 263-276.
Nino Carboneri, Le prime tre monografie del "Corpus Palladianum"  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 449-468.
Augusto Cavallari-Murat, Discorso sui rapporti tra razionalità, funzionalità e composizione nelle ville dell’epoca Palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 174-196.
Renato Cevese, Le ville di Andrea Palladio tra il 1550 e il 1560, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 163-173.
Renato Cevese, Licenze nell’arte di Andrea Palladio, in «Odeo olimpico», 7 (1968/69) (1969?), pp. 69-79.
André Chastel, La villa en France au XVI siècle, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 255-260.
Theodore Crombie, A Palladian Olympus: Mereworth’s Venetian Ceilings, in «Apollo», 90 (1969), pp. 61-66.
Renato De Fusco, Aspetti semiologici dell’opera palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 338-350.
Erik Forssman, "Del sito da eleggersi per le fabriche di villa": interpretazione di un testo palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 149-162.
Giuseppe Fiocco, Il vero Palladio, in «Odeo olimpico», 7 (1968/69) 1969?, pp. 11-17.
Fausto Franco, L’ innovazione del Palladio nelle Logge della Basilica, in «Odeo olimpico», 7 (1968/69) 1969?, pp. 5-9.
Paul Hofer, Palladios Erstling: die Villa Godi Valmarana in Lonedo bei Vicenza, Basel, Birkhäuser-Verlag, 1969(Palladio-Studien; 1).
Marek Kwiatkowski, Palladiańskie echa w twórczości Szymona Bogumila Zuga, in «Muzeum i twórca», 1969, pp. 385-396.
Maria Antonietta Zancan, Le ville vicentine del Quattrocento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» , 11 (1969), pp. 430-446.
Michelangelo Muraro, Palladio et l’urbanisme vénetien, in L’ urbanisme de Paris et l’Europe, 1600-1680. Travaux et documente inédits, présentés par Pierre Francastel, Paris, Klincksieck, 1969, pp. 211-217.
William Pain, Pain's British Palladio: or, The builder's general assistant, Farnborough, Gregg International, 1969.
Wolfram Prinz, La "sala di quattro colonne" nell’opera di Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 370-386.
Gunter Schweikhart, Heinrich Schickhardt e il teatro Olimpico, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 393-398.
Manfredo Tafuri, Committenza e tipologia nelle ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969) 120-136, pp. 120-136.
Wladimir Timofiewitsch, La Chiesa del Redentore, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1969 (Corpus palladianum; 3).
Arnaldo Venditti, La Loggia del Capitaniato, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1969 (Corpus Palladianum; 4)  1969.
Stanislaw Wiliński, La finestra termale nelle ville di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 207-221.
Stanislaw Wiliński, La serliana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 399-429.
Rudolf Wittkower, Bramante und Palladio, in Palladios Proportions-System, in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München,  Beck, 1969, pp. 24-27.
Rudolf Wittkower, Der Architekt als «Uomo wllversale»: Palladio, Trissino und Barbaro, in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München,  Beck, 1969, pp. 51-59.
Rudolf Wittkower, Der Werdegang eines Gedankens: Palladios Kirchenfassaden,  in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München, Beck, 1969, pp. 74-78.
Rudolf WittkowerDie Proportionen bei Palladio und die Entwicklung der Musiktheorie im 16. Jahrhundert, in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München, Beck, 1969 , pp. 107-113.
Rudolf Wittkower, English neo-palladianism, the landscape garden, China, and the enlightenment, in «L'Arte», n. 6 (1979), pp. 18-35.
Rudolf Wittkower, Optische und psychologische Errungenschaften Palladios: Il Redentore, in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München, Beck, 1969, pp. 79-82.
Rudolf Wittkower, Palladio und die klassische Architektur: Paläste und öffentliche Gebäude in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München, Beck, 1969, pp. 64-73.
Rudolf Wittkower, PalladiosGeometrie: DieVillen, in Grundlagen der Architektur im Zeitalter des Humanismus, München,  Beck, 1969, pp. 60-63.
Giangiorgio Zorzi, La datazione delle ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 11 (1969), pp. 137-148.
Giangiorgio Zorzi, Le ville e i teatri di Andrea Palladio, Vicenza, Neri  Pozza, 1969.

1968

Franco Barbieri, La basilica palladiana, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1968 (Corpus palladianum; 2).
Eugenio Battisti, La lotta culturale durante il cinquecento e le avanguardie, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 147-152.
Eugenio Battisti, La tendenze all’unità verso la metà del cinquecento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968) , 127-146, pp. 127-146.
Ottavio Bertotti Scamozzi, Le fabbriche - i disegni di Andrea Palladio, London,  Alec Tiranti, 1968.
Piotr Biegański, La struttura architettonica di alcune ville di Palladio in rapporto alla loro funzione pratica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968) 15-30, pp. 15-30.
Anthony Blunt, I rapporti tra la decorazione degli edifici del Veneto e quella della scuola di Fontainebleau, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 153-163.
Anthony Blunt, Palladio in Francia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 9-14.
Renato Cevese, Considerazioni sulla villa Pisani di Bagnolo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 31-41.
Renato Cevese, Una scala convessa a villa Pojana,  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 313-314.
Renato De Fusco, Il codice dell’architettura: antologia di trattatisti, Napoli,  Ed. Scientifiche Italiane, 1968.
Umberto Eco, Appunti per una semiologia delle communicazione visive, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 281-282.
Fernando Rigon, Villa Spessa e S. Anna di Carmignano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 325-331.
Giuseppe Fiocco, Camillo Mariani e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 164-169.
Erik Forssman, Palladio e la pittura a fresco, in «Arte veneta», 21 (1967) 1968 71-76, pp. 71-76.
Piero Gazzola, Ricordo di Fausto Franco, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 359-364.
Christian Adolf Isermeyer, Le chiese del Palladio in rapporto al culto, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 42-58.
Tadeusz Stefan, Jaroszewski, Ze studiów nad problematyką recepcji Palladia w Polsce w drugiej połowie XVIII wieku, in «Klasycyzm», pp. 133-188.
Kruno Prijatelj, Aggiunte a Francesco Melchiori architetto vicentino operoso in Dalmazia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 325-331.
Licisco Magagnato, I collaboratori veronesi di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 1968), pp. 170-187.
Giuliano Menato, Contributi a Luigi Dorigny, in «Arte veneta», 21 (1967), 1968, pp. 156-172.
Friedrich Mielke, Frederic II de Prusse et l’oeuvre de Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 315-321.
Friedrich Mielke, L’ architecture Palladienne à Potsdam, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 59-64.
Guido Morpurgo Tagliabue, I problemi di una semiologia architettonica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 283-309.
Konrad Oberhuber, Gli affreschi di Paolo Veronese nella Villa Barbaro, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 188-202.
Konrad Oberhuber, Hieronymus Cock, Battista Pittoni und Paolo Veronese in villa Maser, in Sonderdruck aus der Festschrift Kauffmann minuscula discipulorum, Berlin, 1968, pp. 207-224.
Rodolfo Pallucchini, Giambattista Zelotti e Giovanni Antonio Fasolo, in « Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 203-228.
Rudolf Wittkower, Il balaustro rinascimentale e il Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 332-346.
Bernhard Rupprecht, L’ iconologia nella villa veneta, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 229-240.
Jürgen Schulz, Le fonti di Paolo Veronese come decoratore, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 241-154.
Max-Leo Schwering, Palladien des mittelalterlichen Köln: zu Stadtbannern im Kölnischen Stadtmuseum, in «Museen in Köln», 7 (1968), pp. 646-648.
Camillo Semenzato, La Rotonda di Andrea Palladio, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura AndreaPalladio, Vicenza, 1968 (Corpus palladianum; 1).
Manfredo Tafuri, Teatro e città nell’architettura Palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 65-78.
Wladimir Timofiewitsch, Die sakrale Architektur Palladios, München, Fink, 1968.
Stanislaw Wiliński, La serliana di villa Pojana a Pojana Maggiore, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 79-84.
Wolfgang Wolters, Andrea Palladio e la decorazione dei suoi edifici, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 255-267.
Wolfgang Wolters, La decorazione plastica delle volte e dei soffitti a Venezia e nel Veneto nel secolo XVI, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 268-278.
Wolfgang Wolters, [recensione di] James S. Ackerman, Palladios villas, New York,  Institute of Fine Arts, New York University, 1967, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 349-356.
Anna Zador, Il ritorno al palladianesimo nel tardo ottocento ungherese, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 85-96.
Giangiorgio Zorzi, La interpretazione dei disegni palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 10 (1968), pp. 97-111.

1967

James S. Ackerman, Palladio’s lost portico project for San Petronio in Bologna, in Essays in the history of architecture presented to Rudolf Wittkower, London, Phaidon, 1967, pp. 110-115.
James S. Ackerman, Palladio’s Vicenza: a bird’s eye-plan of c. 1571, in Studies in Renaissance & baroque art presented to Anthony Blunt on his 60th birthday, London, Phaidon, 1967, pp. 53-61.
James S. Ackerman, Palladio’s villas, Locust Valley/N.Y., Augustin, 1967. (Annual Walter W. S. Cook Alumni Lecture).
Franco Barbieri, Il primo Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 24-36.
Cesare Brandi, Perchè il Palladio non fu neo-classico, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 116-121.
Renato Cevese, Fabbriche religiose di derivazione palladiana fiorite nel Veneto durante la stagione neoclassica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 37-48.
Renato Cevese, Problemi di restauro delle opere palladiane, in «Bulletin du CIHA», 2 (1967), pp. 17-18.
Giuseppe Faggin, Il mondo culturale veneto del cinquecento e Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 49-65.
Erik Forssman, Tradizione e innovazione nelle opere e nel pensiero di Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 243-256.
Fausto Franco, Palladio: gioventù dell’antico nel rinascimento, in Rinascimento europeo e rinascimento veneziano, a cura di Vittore Branca, Firenze, Sansoni, 1967, pp. 299-308.
Werner  Hager, Un studio sul Palladianesimo di Elias Holl, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 84-95.
Karin Hahn, [recensione di] Heinz Spielmann, Andrea Palladio und die Antike, München, 1966, in «Raggi», 7 (1967), 3/4, pp. 108-109.
Christian Adolf Isermeyer, Die Villa Rotonda von Palladio: Bemerkungen zu Baubeginn und baugeschichte, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 30 (1967), pp. 207-221.
Nicola Ivanoff, Palladio, Milano,  Ed. per il Club del Libro, 1967.
Tadeusz Stefan Jaroszewski, Alcuni tentativi di imitare la Rotonda compiuti nel secolo XVIII, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 417-424.
Werner Kitlitschka, [recensione di] Erik Forssman, Palladios Lehrgebäude: Studien über den Zusammenhang von Architektur und Architekturtheorie bei Andrea Palladio, Stockholm, 1965, in «Österreichische Zeitschrift für Kunst und Denkmalpflege», 21 (1967), pp. 59-60.
Wolfgang Lotz, Palladio e Sansovino,  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 13-23.
Mario Guiotto, Metodo di restauro in ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 66-83.
Michelangelo Muraro, Concretezza e idealità nell’arte del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 108-120.
Roberto Pane, I quattro libri, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 121-138.
Nikolaus Pevsner, Palladio e il Manierismo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 304-309.
Vladimir Ivanovič Piljavskij, Il Palladianesimo nell’architettura russa, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 139-150.
Camillo Semenzato, Gli spazi esterni e il Manierismo di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 342-353.
Giangiorgio Zorzi, Le chiese e i ponti di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1967.
Giangiorgio Zorzi, Un nuovo soggiorno di Alessandro Vittoria del Vicentino (II), in «Arte veneta»,  20 (1966) 1967, pp. 157-176.
Giangiorgio Zorzi, Urbanistica Palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 9 (1967), pp. 168-186.

1966

James S. Ackerman, Palladio,  Harmondsworth [u.a.], Penguin Books, 1966.
Franco Barbieri, [recensione di] GiangiorgioZorzi, Le chiese e i ponti di Andrea Palladio, Vicenza, Neri Pozza, 1967, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 337-355.
Hartmut Biermann, [recensione di] Erik Forssman, Palladios Lehrgebäude: Studien über den Zusammenhang von Architektur und Architekturtheorie bei Andrea Palladio, Stockholm,  [u.a.],  Almqvist & Wiksell, 1965, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 29 (1966), pp. 166-170.
Anna Maria Brizio, Raffaello e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 26-33.
Axelle de Broglie, Une villa palladienne près de Milan, in «Connaissance des arts», 172 (1966), pp. 82-87.
Antonio M. Dalla Pozza, Elementi e motivi ricorrenti in Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965/66), 1966, pp. 43-58.
Guglielmo De Angelis d’Ossat, I Sangallo e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 43-51.
Erik Forssman, Falconetto e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 52-67.
Erik Forssman, Palladio e Daniele Barbaro,  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 68-81.
Jean-Jacques Gloton, Vignole et Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 82-100.
Donald James Gordon, Academicians build a theatre and give a play: the Accademia Olimpica, 1579 - 1585, in «Friendship’s garland», 1966, pp. 105-138.
Guglielmo De Angelis d’Ossat, Bramante e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 34-42.
Jean-Jacques Gloton, La Villa Italienne à la fin de la Renaissance: conception palladiennes, conception vignolesques, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 101-113.
Wolfgang Lotz, Riflessioni sul tema "Palladio urbanista", in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 123-127.
Licisco Magagnato, [recensione di] James S. Ackerman, Palladio, Harmondworth, Penguin Books, 1966, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8  (1966), pp. 356-357.
Giuseppe Mazzotti, Palladian and other Venetian villas, Roma, Bestetti, 1966.
Peter Murray, Palladio’s churches, in Arte in Europa: scritti di storia dell’arte in onore di Edoardo Arslan, Milano, Tipografia Artipo, vol. 1, 1966, pp. 597-608.
Luigi Polacco, [recensione di] Heinz Spielmann, Andrea Palladio und die Antike, München, Deutscher Kunstverlag, 1966, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 358-365.
Lionello Puppi, Appunti su Villa Badoer di Fratta Polesine [1966?], in «Atti e memorie dell’Accademia Patavina di Scienze, Lettere ed Arti», parte 3, Memorie della Classe di Scienze Morali, Lettere ed Arti, 78 (1965/66) (1966?), pp. 47-72.
Lionello Puppi, Palladio, Firenze,  Sadea/Sansoni, 1966.
Lionello Puppi, Prospettive dell’Olimpico, documenti dell’Ambrosiana e altre cose: argomenti per una replica, in «Arte lombarda», 11 (1966), pp. 26-32.
Marco Rosci, Schemi di ville nel VII Libro del Serlio e ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 128-133.
Pierre Schneider, Palladio: was not Palladian: the Palladian style was celebrated throughout the western world, yet master's own works fit few of the formulas, in «Horizon: a magazine of the arts», A. 8, n. 2 (1966), pp. 57-70.
Camillo Semenzato, La Rotonda di Andrea Palladio, Vicenza,  Neri Pozza, 1966(Corpus Palladianum: Le monografie del Corpus Palladianum; 1).
Heinz Spielmann, Andrea Palladio und die Antike: Untersuchung und Katalog der Zeichnungen aus seinem Nachlass, München, Deutscher Kunstverlag, 1966.
Francis John Bagott Watson  [recensione di] Giangiorgio Zorzi, Le opere pubbliche e i palazzi privati di Andrea Palladio, Venezia, 1966, in «Apollo», 84 (1966), pp. 245-246.
Rudolf Wittkower, Palladio e Bernini, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 13-24.
Rudolf Wittkower, Palladio e Bernini: 8 corso internazionale di storia dell’architettura, Vicenza, 4 settembre 1966, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 1966.
Anna Zador, La penetrazione delle forme palladiane in Ungheria, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 134-150.
Giangiorgio Zorzi, Il villino di Girolamo Forni (poi Cerato) a Montecchio Precalcino e il suo probabile autore, in Giangiorgio Zorzi, Un nuovo soggiorno di Alessandro Vittoria nel vicentino, in «Arte veneta», 20 (1966), pp. 168-175.
Giangiorgio Zorzi, La presunta lettera di Andrea Palladio riguardante la chiesa del Redentore, in «Arte lombarda», 11 (1966), pp. 84-87.
Giangiorgio Zorzi, Porti, ponti e fortificazioni di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 8 (1966), pp. 151-163.

1965

Piotr Biegański, I problemi della composizione spaziale delle ville palladiane, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 23-42.
Renato Cevese, Appunti palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 305-315.
Renato Cevese, Palladianità di Ottone Calderari, in «Odeo olimpico», 5 (1964/65) (1965?), pp. 45-53.
André Chastel, Palladio et l’éscalier, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 11-22.
Antonio M., Dalla Pozza, Palladiana: X: la Villa Pisani di Bagnolo; XI: il Palazzo Pisani di Lonigo; XII: la Villa Valmarana Bressan di Vigardolo, in «Odeo olimpico», 5 (1964/65) (1965?), pp. 203-238.
Erik Forssman, Palladios Lehrgebäude: Studien über den Zusammenhang von Architektur und Architekturtheorie bei Andrea Palladio. Stockholm, Almqvist & Wiksell, 1965. (Acta Universitatis Stockholmiensis: Stockholm studies in history of art ; 9).
Giangiorgio Zorzi, I disegni palladiana delle antichità pubblicati da Lord Burlington e le loro deficienze e arbitrarietà, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 153-162.
Andrea Palladio, The four books of architecture, New York, NY, Dover Publ., 1965.
Luigi Polacco, La posizione di Andrea Palladio di fronte all’antichità, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 59-76.
Neri Pozza, Il Teatro Olimpico, Venezia, Neri Pozza, 1965.
Camillo Semenzato, Giangiorgio Zorzi e Andrea Palladio, in «Arte veneta», 19 (1965), pp. 189-191.
Staale Sinding-Larsen, Palladio’s Redentore, a compromise in composition, in «The art bulletin», 47 (1965), pp. 419-437.
Renate Wagner-Rieger, Il Palladianesimo in Austria, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 77-102.
Rudolf Wittkower, La letteratura palladiana in Inghilterra, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 7 (1965), pp. 126-152.
Giangiorgio Zorzi, Gli antichi archi veronesi nei disegni palladiani di Verona e di Londra attribuiti a Gio. Maria Falconetto, [S.l. : s.n., 1965?] (Verona, Ghidini e Fiorini).
Gian Giorgio Zorzi, La vita di Andrea Palladio: settimo corso internazionale di storia dell’architettura, (lezione tenuta a Vicenza il 7 settembre 1965),  Centro Internazionale di Studi di Architettura, "Andrea Palladio", 1965.
Giangiorgio Zorzi, Le prospettive del teatro Olimpico di Vicenza nei disegni degli "Uffizi" di Firenze e nei documenti dell’"Ambrosiana" di Milano, in «Arte lombarda», 10 (1965), pp. 70-97.

1964

James S. Ackerman, Il Presidente Jefferson e il Palladianesimo americano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 39-48.
James S. Ackerman, Palladio e l’architettura del ’700 negli Stati Uniti, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 29-38.
James S. Ackerman, [recensione di] Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1961, in «The art bulletin», 46 (1964), pp. 106-107.
Carlos A. Moreira Azevedo, Andrea Palladio e l’influenza italiana nell’Architettura portoghese, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 64-69.
Franco Barbieri, [recensione di] Erik Forssman, Palladios Lehrgebäude, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 323-333.
Francesco Cessi, L'attività di Alessandro Vittoria a Maser. Estr. da «Studi trentini di scienze storiche», n. 1 (1964)», pp. 3-18.
Renato Cevese, [recensione di] Giangiorgio Zorzi, Le opere pubbliche e i palazzi privati di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1964, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 334-359.
Mario Guiotto, Recenti restauri di edifici Palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 70-88.
Jarmila Krčálová, Il Palladianesimo in Cecoslovacchia e l’influenza del Veneto sull’architettura ceca, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 89-110.
Raymond-Marie Lemaire, L’ influence de Palladio et l’architecture du XVIe siècle aux Pays-Bas, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 111-118.
Roberto  Pane, Palladio e la moderna storiografia dell’architettura, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 119-130.
Bernhard Rupprecht, Ville Venete del ’400 e del primo ’500: forme e sviluppo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 239-250.
Stanislaw Wiliński, Sebastiano Serlio e Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 131-143.
Anna Zador, Palladianizm na wegrzech Leopold Pollach i Michał Pollack, in «Kwartalnik architektury i urbanistyki», 9 (1964), pp. 283-292.
Rudolf Walter Zeitler, Una lettera falsificata del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 318-319.
Bruno Zevi, Michelangiolo e Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 13-28.
Giangiorgio Zorzi, Il problema dei disegni palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 6 (1964), pp. 144-156.
Giangiorgio Zorzi, Le filigrane dei disegni palladiani delle antichita e alcune attribuzioni a Gio. Maria Falconetto: nota presentata nell'adunanza ordinaria del 22 marzo 1964, Venezia, Stamperia di Venezia, 1964.
Giangiorgio Zorzi, Le opere pubbliche e i palazzi privati di Andrea Palladio: 12 tavole e 385 illustrazioni, Venezia,  Neri Pozza, 1964.
Giangiorgio Zorzi, Quattro monumenti sepolcrali disegnati da Andrea Palladio, in «Arte veneta», 17 (1963) 1964, pp. 96-105.

1963

Franco Barbieri, I precursori del "Neoclassicismo" vicentino, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 115-125.
Bassi Elena, L’ architettura neoclassica a Venezia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 126-134.
Elena Bassi, Giannantonio Selva, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 135-143.
Bernard Berenson, Palladio, Veronese und Vittoria in Maser, Milano, Martello, 1963.
Stefano Bòttari, "I quattro libri dell’architettura", in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 24-32.
Renato Cevese, L’ Architettura neoclassica vicentina e Ottone Calderari, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 144-151.
Renato Cevese, Un disegno inedito di Giacomo Verda, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 307-309.
Antonio M. Dalla Pozza, Palladiana: VIII: nuove restituzioni palladiane alla mostra dei disegni del 1949; IX: nuovi documenti e notazioni sulle ville di Lonedo e di Vancimuglio, in «Odeo olimpico», 4 (1943/63) [1963?], pp. 99-131.
Fausto Franco, Il Palladio di Roberto Pane, in «Arte veneta», 16 (1962) (1963), pp. 202-206.
Giuseppe Chemello, Nuovi aspetti dello sviluppo urbanistico di Vicenza, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 286-293.
George Kubler, Palladio e Juan de Villanueva, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 53-60.
George Kubler, Palladio e l’Escuriale,  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 44-52.
Guido Piovene, Trissino e Palladio nell’umanesimo Vicentino, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 13-23.
Wladimir Timofiewitsch, Ein neuer Beitrag zu der Baugeschichte von S. Giorgio Maggiore, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 330-339.
Wladimir Timofiewitsch, Eine Zeichnung Andrea Palladios für die Klosteranlage von S. Giorgio Maggiore, in «Arte veneta», 16 (1962) 1963, pp. 160-163.
Wladimir Timofiewitsch, Fassadenentwürfe Andrea Palladios für S. Petronio in Bologna, in «Arte veneta», 16.1962(1963), 82-97.
Rudolf Wittkower, L’influenza del Palladio sullo sviluppo dell’architettura religiosa veneziana nel Sei e Settecento, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 61-72.
Rudolf Wittkower, Le chiese di Andrea Palladio e l’architettura barocca veneta, in Barocco europeo e barocco veneziano,  a cura di Vittore Branca, Firenze, Sansoni, 1963, pp. 77-87.
Anna Zador, Il palladianesimo in Ungheria: i Pollack, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 73-86.
Giangiorgio Zorzi, Domenico Groppino di Musso: un altro architetto lombardo-vicentino imitatore del Palladio, in «Arte lombarda», 8 (1963), pp. 114-146.
Giangiorgio Zorzi, La problematica palladiana in relazione alle più recenti scoperte, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 5 (1963), pp. 87-97.

1962

Sergio Bettini, Palladio urbanista, in «Arte veneta», 15 (1961), 1962, pp. 89-98.
Renato Cevese, Il restauro di Palazzo Valmarana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 308-310.
Renato Cevese, [recensione di] Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1961, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 271-291.
Erik Forssman, Il palladianismo in Svezia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 43-51.
Erik Forssman, Palladio e Vitruvio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 31-42.
Erik Forssman, Palladio e Vitruvio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 31-42.
Erik Forssman, [recensione di] Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1961, in «Konsthistorisk tidskrift», 31 (1962), pp. 111-115.
Jean Guillaume, [recensione di] Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1961, in «L’ Information d’histoire de l’art», 7 (1962), pp. 207-208.
Louis Hautecoeur, [recensione di] Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1961, in «Gazette des beaux-arts», 59 (1962), pp. 371-372.
Emilio Lavagnino, Una novità palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 52-60.
Wolfgang Lotz, La Rotonda: edificio civile con cupola, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 69-76.
Wolfgang Lotz, Osservazioni intorno ai disegni palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 61-68.
Paola Ojetti, Palladio, Veronese e Vittoria a Maser, Milano, Martello, 1962.
Roberto Pane, Palladio e la critica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 15-30.
Wladimir Timofiewitsch, La chiesetta della Rotonda, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 4 (1962), pp. 262-270.
Rudolf Wittkower, Architectural principles in the age of humanism, London, Alec Tiranti, 1962.
Bramante and Palladio, pp. 21-27.
Principles of Palladio's architecture. The architect as "uomo universale": Palladio, Trissino and Barbaro, pp. 57-69.
Palladio's geometry: the villas, pp. 70-76.
Palladio and classical architecture: palaces and public buildings, pp. 76-89.
The genesis of an idea: Palladio's church façades, pp. 89-97.
Palladio's optical and psychological concepts: Il Redentore, pp. 97-100.
Palladio's 'fugal' system of proportions, pp. 126-132.
Palladio's ratios and the development of Sixteenth century musical theory, pp. 132-142.
Giangiorgio Zorzi, La famiglia di Andrea Palladio secondo nuovi documenti, in «Archivio Veneto», Ser. 5, 70 (1962), pp. 15-54.
Giangiorgio Zorzi, Un architetto vicentino contemporaneo di Andrea Palladio (Pietro di Guglielmo da Nanto), in «Arte veneta», 15 (1961) 1962, pp. 202-216.

1961

Franco Barbieri, Una interessante ripresa palladiana: il Palazzo Velo in Cantarane, in «Quaderni dell’Istituto di Storia dell’Architettura», 31/48 (1961)vv, pp. 287-292.
Guido Beltramini, Freedberg’s Question: on the beauty of the drawings by Andrea Palladio, in Le dessin d’architecture, document ou monument? Vol. 2., Paris/Dijon, Société du Salon du dessin/L'Échelle de Jacob, 2015, pp. 37-44.
Sergio Bettini, Palladio urbanista, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 9-11.
Piotr Biegański, I riflessi delle teorie palladiane nelle opere dei teorici d’architettura in Polonia, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 25-28.
Piotr Biegański, L’ ispirazione della Rotonda nei progetti delle ville di Krolikarnia e di Lubostron,  in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961) v, pp. 28-32.
Giulio Bresciani Alvarez, Giulio Vincenzo Scamozzi e la chiesa di S. Gaetano in Padova, c, pp. 102-107.
Gino Chierici, Gino Palladio: 1508 - 1580, Milano, Electa, 1961.
Jean Jacques Cloton, [recensione di] Giangiorgio Zorzi, I disegni di antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1959, in «L’ oeil» (1961), pp. 75-76.
Maurice Graig, L’ architettura di ispirazione palladiana in Irlanda,cv, pp. 33-37.
Luigi Crema, Il rapporto tra i valori dell’architettura romana e la loro interpretazione da parte di Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 3 (1961), pp. 18-24.
Guglielmo De Angelis d’Ossat, Schemi proporzionali del Sanmicheli, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 3 (1961), pp. 79-81.
Guglielmo De Angelis d’Ossat, L’ arte di Michiele Sanmicheli: premessa al Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 3 (1961), pp. 78-79.
Giuseppe Fiocco, Incunabuli di Andrea Palladio, in «Quaderni dell’Istituto di Storia dell’Architettura», 31/48 (1961), pp. 169-176.
Erik Forssman, Nytt palladianskt forskningscentrum, in « Konsthistorisk tidskrift», 30, 1/2 (1961), pp. 42-47.
Erich Hubala, Il Palladio e l'architettura del Seicento in Germania, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 50-53.
Erich Hubala, Il Palladio e l'architettura a Berlino e a Monaco, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 54-56.
Erich Hubala, Palladio und die Baukunst in Berlin und Munchen, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 44-50.
Erich Hubala, Palladio und die Baukunst in Deutschland im 17. Jahrhundert, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 38-44.
Nicola Ivanoff, Il sacro e il profano negli affreschi di Maser, in «Ateneo veneto», vol. 145, n. 1(gen.-giu. 1961), pp. 1-6.
Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1961.
Roberto Pane, Invenzione e restauro nella Basilica Palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 119-120.
Runar Strandberg, Il Tempio dei Dioscuri a Napoli: un disegno inedito di Andrea Palladio nel Museo nazionale di Stoccolma, in «Palladio», N.S. 11 (1961), pp. 31-40.
Giangiorgio Zorzi, Errori, deficienze e inesattezze de "I quattro libri dell’architettura" di Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 3 (1961), pp. 143-148.
Giangiorgio Zorzi, I disegni delle opere palladione pubblicate ne "I quattro libri" e il loro significato rispetto alle opere eseguite, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 3 (1961), pp. 12-17.
Giangiorgio Zorzi, La verità su Gio. Domenico Scamozzi, architetto valtellinese del sec. XVI imitatore del Palladio, in «Arte lombarda», 6 (1961), pp. 20-40.
Giangiorgio Zorzi, Un architetto vicentino contemporaneo di Andrea Palladio (Pietro di Guglielmo da Nanto), in «Arte Veneta», XV (1961), pp. 202-216.
Giangiorgio Zorzi, Il Mausoleo del Divo Romolo nei disegni e nelle invenzioni di Andrea Palladio, in «Quaderni dell’Istituto di Storia dell’Architettura, 31/48 (1961), pp. 177-184.

1960

Anthony Blunt, Palladio e l’architettura francese, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 14-18.
Gino Barioli, Lavori di riordino e di ripristino in edifici palladiani, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 133-135.
Germain Bazin, [recensione di] Giangiorgio Zorzi, I disegni delle antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1959, in «Gazette des beaux-arts», 55 (1960), p. 188.
Cesare Brandi, Perché Palladio non é neoclassico, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 9-13.
Anna Maria Brizio, La pittura di Paolo Veronese in rapporto con l’opera del Sanmicheli e del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 19-25.
Cappelletti, Guglielmo [a cura di], Mostra del libro palladiano: promossa dal Centro internazionale di architettura "Andrea Palladio"..., Casa del Palladio, Vicenza 15-30 maggio 1960.
Francesco Cessi, La fortuna di Andrea Palladio: una mancata celebrazione padovana e un splendido volume vicentino, in «Padova e la sua provincia», N.S. 6 (1960),, pp. 3-11.
André Chastel, Palladio et l’art des fêtes, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 29-33.
André Chastel, André Palladio et l’escalier à double mouvement inversé, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 19-25.
Piero Gazzola, Palladio a Verona, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 34-39.
Stefan Kozakiewicz, L’ influsso palladiano in Polonia dalla fine del XVII secolo fino all’età neoclassica, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 52-55.
Stefan Kozakiewicz, Gli influssi italiani nell’architettura polacca prima della corrente palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 42-45.
Stefan Kozakiewicz, Le varie correnti dell’architettura polacca dal 1600 al 1750 come sfondo dello sviluppo dell’influsso palladiano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 45-48.
Stefan Kozakiewicz, L’ influsso palladiano in Polonia fino alla fine del XVII secolo, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 48-52.
Emilio Lavagnino, Le opere di Andrea Palladio nella chiesa e nell’ospedale di S. Spirito in Roma, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), p. 133.
Rodolfo Pallucchini, Palladio in rovina, in «Arte veneta», 13/14 (1959/60), 1960, pp. 282-283.
Roberto Pane,  I. Dai lavori di Villa Cricoli al Palazzo di Iseppo Da Porto; II. Dal progetto del Palazzo Chiericati alla prima attività veneziana e alle opere friulane; III. Ville tra il ’60 e il ’70 ed "alcune invenzioni per diversi siti"; IV. Le chiese di Venezia e le ultime opere vicentine, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 56-70.
Franco Sice, Villa Pisani di Andrea Palladio a Montagnana, in «Padova e la sua provincia», N.S. 6.,  11/12 (1960), pp. 50-55.
Donald Emrys Strong, [recensione di] Giangiorgio Zorzi,  I disegni delle antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1960, in «The Burlington magazine», 102 (1960), pp. 265-266.
Donald Emrys Strong, Drawings by Palladio from the Antique, in «The Burlington magazine», 102 (1960), pp. 265-266.
Wladimir Timofiewitsch, Die Palladio-Forschung in den Jahren von 1940 bis 1960, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 23 (1960), pp. 174-181.
Wladimir Timofiewitsch, Ein unbekannter Kirchenentwurf Palladios, in «Arte veneta», 13/14 (1959/60) 1960, pp. 79-87.
Diego Valeri, Gian Giorgio Trissino e Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 74-76.
Rudolf Wittkower, Il "Pre-neopalladianesimo" in Inghilterra, in  «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 77-79.
Rudolf Wittkower, L’ architettura di Lord Burlington (1694 - 1753) e del suo ambiente, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 2 (1960), pp. 82-87.
Mario Zocca, Le concezioni urbanistiche di Palladio, in «Palladio», N.S. 10 (1960), pp. 69-83.

1959

Giuseppe Fiocco, I disegni delle antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1959.
Giuseppe Fiocco, Preludio ad Andrea Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 1 (1959), pp. 9-12.
Fausto Franco, I disegni delle antichità del Palladio, in «Arte veneta», 12 (1958), 1959, pp. 230-233.
Fausto Franco, La piccola e grande urbanistica palladiana, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 1 (1959), pp. 17-20.
Fausto Franco, La scuola del Palladio, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 1 (1959), pp. 20-23.
Piero Gazzola, Appunti per quattro lezioni sul Sanmicheli, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 1 (1959), pp. 24-26.
Per Gustaf Hamberg, The Villa of Lorenzo il Magnifico at Poggio a Caiano and the origin of Palladianism, in «Idea and form», N.S. 1 (1959), pp. 76-87.
Barbara Higgins, Palladio and the Mannerist tradition [S.l.], 1959.
Murk Daniël Ozinga, I. Les influences italiennes en Hollande avant l’époque palladienne (1500 - 1625); II. La naissance et l’épanouissement de l’architecture et de la décoration baroque-classiciste en Hollande de signature palladienne (1625 - 1675); III. Le Palladianisme d’empreinte hollandaise en Allemagne du Nord et surtout aux pays Scandinaves; IV. Les influences italiennes en Hollande pendant la domination des styles décoratifs français, in  «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 1 (1959), pp. 27-37.
Rodolfo Pallucchini, Andrea Palladio e Giulio Romano, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 1 (1959), pp. 38-44.
Roberto Pane, I. I Quattro libri dell’architettura; II. La formazione del Palladio e il "Manierismo"; III. Lo stile di Palladio; IV. La storiografia palladiana dell’età neoclassica da Bertotti-Scamozzi a Magrini, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 1 (1959), pp. 45-56.
Francesco Pellati, [recensione di] Giangiorgio Zorzi, I disegni delle antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1959, in «Bollettino d’arte», 4. Ser. 44 (1959), p. 292.
Ernesto N. Rogers, Palladio e noi, in  «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio» 1 (1959), pp. 57-60.
Rudolf Wittkower, I. Sviluppo stilistico dell’architettura palladiana; II. Diffusione dei modi palladiani in Inghilterra, in «Bollettino del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio», 1 (1959), pp. 61-69.
Heinz Spielmann, Palladio und die Antike: Untersuchungen seines zeichnerischen Nachlasses, Stuttgart, Techn. Hochsch., Diss., 1959.
Giangiorgio Zorzi, I disegni delle antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1959.
Giangiorgio Zorzi, Paolo Gualdo "Vita di Andrea Palladio", in «Saggi e memorie di storia dell’arte», 2 (1958/59), pp. 91-104.

1958

Sten Karling, Villa Rotonda och Huis ten Bosch vid mälaren: Kringa några lustslottsprojekt for Kungsör och Gripsholm, Stockholm, 1958.
Giuseppe Mazzotti, Palladian and other Venetian villas, Roma, Bestetti, 1958.
Giangiorgio Zorzi, I disegni delle antichità di Andrea Palladio, Venezia, Neri Pozza, 1958.
Giangiorgio Zorzi, L’ abside della cattedrale di Vicenza e il contributo di Andrea Palladio al suo compimento, in Studi in onore di Federico M. Mistrorigo, a cura di Aristide Dani, [Vicenza], Comune di Vicenza, 1958, pp. 271-310.

1957

G. Furlan, Villa Emo Capodilista a Fanzolo di Andrea Palladio, in «L’ architettura» 2 (1957), pp. 442-447.
Giangiorgio Zorzi, La "Villa di Mecenate" e il tempio di Ercole Vincitore a Tivoli nei disegni di Andrea Palladio, in «Palladio», N.S. 7 (1957), pp. 149-171.
Giangiorgio Zorzi, Disegni palladiani delle antichità, in «Saggi e memorie di storia dell’arte», 1 (1957), pp. 63-79.

1956

Giulio Carlo Argan, L’ importanza del Sammicheli nella formazione del Palladio, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 387-389.
Edoardo Arslan, Commento breve alla Loggia di Brescia, Brescia, Geroldi, 1956, in Commentari dell’Ateneo di Brescia, 1955.
Sandro Chierichetti, Vicenza citta del Palladio: guida artistica illustrata, Milano, Moneta, [1956?].
Gino Damerini, L’ Isola e il Cenobio di San Giorgio Maggiore: con 104 tavole fuori testo. Venezia, Fondazione Cini, 1956.
Guglielmo De Angelis d’Ossat, Un palazzo veneziano progettato da Palladio, in «Palladio», N.S. 6 (1956), pp. 158-161.
Herbert von Einem, Goethe und Palladio, Göttingen, Vandenhoeck & Ruprecht, 1956.
Fausto Franco, Piccola urbanistica della "Casa di Villa" palladiana, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 395-398.
Rodolfo Gallo, Andrea Palladio e Venezia: di alcuni edifici del Palladio, ignoti o mal noti, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 398-402.
Emilio Lavagnino, Architetti neo-palladiani veneti del XVIII e XIX secolo, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 402-406.
Pierre Lavedan, Mique et Palladio, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, p. 406.
Manuel Lorente, Sobre el Palladianismo en las obras del Veronés, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 406-408.
Stanislaw Lorentz, Działalność Stanisława Kostki Potockiego w dziedzinie architektury, in «Rocznik historii sztuki», 1 (1956), pp. 450-501.
Per Palme, Triumph of peace: a study of the Whitehall Banqueting House, Stockholm, Almqvist & Wiksell, 1956.
Roberto Pane, Andrea Palladio e la interpretazione della architettura rinascimentale, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 408-412.
Nikolaus Pevsner, Palladio and Europe, in Venezia e l’Europa. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Storia dell’ Arte, Venezia 12-18 settembre 1955, Venezia, Arte veneta, 1956, pp. 81-94.
Boris R.Vipper, Bor’ba tečenij v ital’janskom iskusstve XVI veka (1520 - 1590): k probleme krizisa ital’janskogo gumanizma, Moskva, Izdat. Akademii Nauk SSSR, 1956.
Giangiorgio Zorzi, Altri disegni di vari artisti riguardanti monumenti antichi nelle raccolte palladiane di Vicenza e di Londra, in «Palladio», N.S. 6 (1956), pp. 54-67.
Giangiorgio Zorzi, Contributo alla datazione di alcune opere palladiane, in «Arte veneta», 9 (1955) 1956, pp. 95-122.

1955

Rodolfo Gallo, Andrea Palladio e Venezia, in «Rivista di Venezia», N.S. 1 (1955), pp. 23-48.
Emil Kaufmann, Architecture in the age of reason: Baroque and post-baroque in England, Italy, and France, New York, Dover, 1955.
Wolfgang Lotz, Die ovalen Kirchenräume des Cinquecento, in «Römisches Jahrbuch für Kunstgeschichte», 7 (1955), pp. 7-98.
Erwin Panofsky, Meaning in the visual arts: papers in and on art history, Garden City, N.Y., Doubleday, 1955, pp. 197-203.
Francis Watson, John Bagott,  West Wycombe Park: un palais palladien, in «Connaissance des arts», 1955, pp. 43, 52-55.
Marjorie Isabel Webb, Giovanni Battista Guelfi, an Italian sculptor, working in England, in «The Burlington magazine», 97 (1955), pp. 139-145.
Rudolf Wittkower, Giacomo Leoni’s Edition of Palladio’s "Quattro libri dell’Architettura", in «Arte veneta», 8 (1954), 1955, pp. 310-316.
Giangiorgio Zorzi, Andrea Palladio e il Teatro Olimpico [S.l.], 1955.

1954

Franco Barbieri, Il neoclassicismo vicentino: Ottone Calderari, in «Arte veneta», 7 (1953), 1954, pp. 563-78.
Richard Bernheimer, Gothic survival and revival in Bologna, in «The art bulletin», 36 (1954), pp. 263-284.
Maurice Craig, Burlington, Adam and Gandon, in «Journal of the Warburg and Courtauld Institutes» , 17 (1954), pp. 381-382.
Giangiorgio Zorzi, Progetti giovanili di Andrea Palladio per villini e case di campagna, in «Palladio», N.S. 4, 1/2 (1954), pp. 59-74.
Boris Lossky, Les ruines de Spalato, Palladio et le néoclassicisme; essai sur une migration de formes, in Urbanisme et architecture; etudes écrites et publiées en l’honneur de Pierre Lavedan, Paris, Laurens, 1954, pp. 245-252.
Licisco Magagnato, Teatri del Cinquecento, in «Sele arte», 3 (1954), pp. 5-15.
Antoni Maśliński, Architektura renesansu włoskiego wobec antyku rzymskiego: innowacje twórcze, Lublin, Lubelska Drukarnia Prasowa, 1954.
Marjorie Isabel Webb, Michael Rysbrack: sculptor, in « Country Life» 1954.
Giangiorgio Zorzi, Nuove rivelazioni sulla ricostruzione delle sale del piano nobile del Palazzo Ducale di Venezia dopo l’incendio dell’11 maggio 1574, in «Arte veneta», 7 (1953), 1954, pp. 123-151.
Giangiorgio Zorzi, Progetti giovanili di Andrea Palladio per palazzi e case in Venezia e in terraferma, in «Palladio», N.S. 4 (1954), pp. 105-121.

1953

Elena Bassi, Gli architetti dell’Ospedaletto, in «Arte veneta», 6 (1952), 1953, pp. 175-181.
Giangiorgio Zorzi, Due rivendicazioni palladiane, in « Arte veneta», 6 (1952), 1953, pp. 130-139.
Wolfgang Lotz, [recensione di] Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1948, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 16 (1953), pp. 77-78.
Per una fototeca palladiana: piano di lavoro, Firenze, Arnaud, 1953.
Wolfgang Stechow, Problems of structure in some relations between the visual arts and music, in «The journal of aesthetics and art criticism», 11 (1953), pp. 324-333.
John Summerson, The Palladian phase (1710-1750), in Architecture in Britain 1530 to 1830, Penguin (Pelican History of Art), (1953), pp. 319-382.

1952

Franco Barbieri,  Un interprete settecentesco del Palladio: Ottavio Bertotti-Scamozzi, in «Palladio», N.S. 2 (1952), 3/4, pp. 153-158.
Gino Chierici, Palladio, Milano, Electa, 1952.
Amedeo Maiuri, Gli oeci vitruviani in Palladio e nella casa pompeiana ed ercolanese, in «Palladio», N.S. 2 (1952), 1/2, pp. 1-7.
Luigi Menegazzi, Un museo ed una mostra a Treviso, in «Emporium», 116, 58 (1952), pp. 220-227.
Rudolf Wittkower, Architectural principles in the age of humanism,  London, Tiranti, 1952.
Giangiorgio Zorzi, Alessandro Vittoria a Vicenza e lo scultore Lorenzo Rubini, in «Arte veneta», 5 (1951), 1952, pp. 141-157.
Giangiorgio Zorzi, Due schizzi archeologici di Raffaello fra i disegni palladiani di Londra, in «Palladio», N.S. 2 (1952), 3/4, pp. 171-175.

1951

Renato Cevese, Intorno ad un Palladio sconosciuto, in «Arte veneta», 4 (1950), 1951, pp. 115-117.
Giusta Nicco Fasola, Palladiana, in «Arte veneta», 4 (1950), 1951, pp. 158-160.
Clay Lancaster, Jefferson’s architectural indebtedness to Robert Morris, in «Journal of the Society of Architectural Historians», 10 (1951), pp. 3-10.
Licisco Magagnato, The genesis of the Teatro Olimpico, in «Journal of the Warburg and Courtauld Institutes», 14 (1951), pp. 209-220.
Andrea Palladio, I quattro libri dell’architettura, Milano, Hoepli, 1951.
Nikolaus Pevsner, Goethe e l’architettura, in «Palladio», N.S. 1 (1951), 4, pp. 174-179.
Antonio Semenzato, Considerazioni sul Teatro Olimpico, in «Arte veneta», 4 (1950), 1951, pp. 113-114.
Giangiorgio Zorzi, Antichi monumenti veronesi nei disegni palladini di Londra, in «Palladio», N.S. 1 (1951), pp. 1-20.
Giangiorgio Zorzi, Il tempio della Fortuna Primigenia di Palestrina nei disegni di Andrea Palladio, in «Palladio», N.S. 1 (1951), pp. 145-152.
Giangiorgio Zorzi, Un secolare errore sull’atto di nascita delle logge della Basilica di Vicenza, in«Arte veneta», 4 (1950), 1951, pp. 141-143.

1950

Sergio Bettini, La critica dell’architettura e l’arte del Palladio, in «Arte veneta», 3 (1949), 1950, pp. 55-69.
Giuseppe Fiocco, L’ esposizione dei disegni di Andrea Palladio a Vicenza, in «Arte veneta», 3 (1949), 1950, pp. 184-187.
Licisco Magagnato, La mostra dei disegni del Palladio a Vicenza, in «Emporium», 111 (1950), pp. 121-130.
Georgina Masson, Four palladian villas, in «Country life», Vol. 107, n. 2785 (june 1950), pp. 1634-1638.
Giangiorgio Zorzi, Ancora della vera origine e della giovinezza di Andrea Palladio secondo nuovi documenti, in «Arte veneta», 3 (1949), 1950, pp. 140-152.
Giangiorgio Zorzi, Una restituzione palladiana: il palazzo Civena di Vicenza, in «Arte veneta», 3 (1949), 1950, pp. 99-103.

1949

Centenario palladiano: (1549-1949), [Vicenza], Ed. Banca Cattolica Del Veneto, 1949.
Giuseppe De Mori, (a cura di), Centenario palladiano: 1549 - 1949, Vicenza, 1949.
Ferdinando Forlati, Il Ponte Vecchio di Bassano, in «Bollettino d’arte», 4. Ser. 34 (1949), pp. 177-180.
Rudolf Wittkower, Architectural principles in the age of humanism, London, Warburg Institute, 1949.

1948

James Reynolds, Andrea Palladio and the winged device: a panorama painted in prose and pictures setting forth the far-flung influence of Andrea Palladio, architect of Vicenza, Italy, from 1518 - 1580, on architecture all over the world, New York, NY, Creative Age Press, 1948.
Roberto Pane, Andrea Palladio, Torino, Einaudi, 1948.

1947

Elena Bassi, Il ripristino di un ambiente palladiano all'Accademia di Venezia, Venezia, C. Ferrari, [1947?].

1946

Four phases of Georgian architecture: (Wren - the Palladians - the Adam brothers - Nash), London, Georgian Group, [1946].
Hélène Leclerc, Les origines italiennes de l’architecture théatrale moderne: l’évolution des formes en Italie de la Renaissance à la fin du XVIIe siècle, Paris, Droz, 1946.

1945

Andrea Palladio, I quattro libri Dell’architettura: ne’quali, dopo un breve trattato de’cinque ordini & di quelli avertimenti, che sono piu necessarij nel fabricare ... Milano, Hoepli, 1945.
Rudolf Wittkower, Pseudo-Palladian elements in English neo-classical architecture, in England and the mediterranean tradition: studies in art, history, and literature, ed. by the Warburg and Courtauld Institutes, University of London, London, Oxford University Press, 1945, pp. 142-153.

1943

Antonio M. Dalla Pozza, Palladio, Vicenza, Ed. del Pellicano, 1943.

1942

Roberto Pane, Palladio artista e trattista, in «Palladio», 6 (1942), pp. 16-24.

1941

Olga Frejková, Palladianismus v české renesanci, Praze, České Akademia věd a Uměni, 1941.
Herbert Pée, Die Palastbauten des Andrea Palladio, Würzburg-Aumühle, Triltsch, 1941.

1940

Wolfgang Lotz, [recensione di]  Herbert Pée, Die Palastbauten des Andrea Palladio, Würzburg-Aumühle, Triltsch, 1939, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 9 (1940), p. 216.

1938

Gustavo Giovannoni, L’ architettura del cinquecento, in «Palladio», 2 (1938), pp. 107-114.
Lukomskij, Georgij K., I disegni del Palladio a Londra, in «Palladio», 2 (1938), pp. 15-26.
Vittorio Trettenero, Andrea Palladio scrittore, Milano, Casa editrice "Est", 1938.

1937

Silvio Vigezzi, Il Palladio ovvero Dello spazio, Milano, Autore, 1937.

1936

Rodolfo Pallucchini, Vincenzo Scamozzi e l’architettura veneta, in «L’ arte», N.S. 7, 39 (1936), pp. 3-30.

1930

Giulio Carlo Argan, Andrea Palladio e la critica neo-classica, in «L’ arte», N.S. 1, 33 (1930), pp. 327-346.

1928

Alfredo Melani, Palladio, 1508 - 1580: la sua vita, la sua arte, la sua influenza; colle sue fabbriche migliori, una tavola delle Terme di Tito, varie incisioni inserite nel testo, due autografi inediti e vari edifici d’arte di Vicenza, a commento dell’architettura palladiana, Milano, Ceschina, 1928.

1927

Georgij K. Lukomskij, Andrea Palladio, Paris, Vincent, 1927.
Georgij K. Lukomskij, Les villas des Doges de Venise: l’ oeuvre d’Andrea Palladio, Paris, Morancé, 1927.

1925

Giovanni Franceschini, Case gotiche e edifici palladiani, Vicenza, G. Peronato, 1925.

1924

Georgij K. Lukomskij, Andrea Palladio: mit 40 Abbildungen, München, Allgemeine Verlagsanstalt, 1924.

1922

Francis Beckett, Andrea Palladio e Tycho Brahe, in L’ Italia e l’arte straniera: atti del X Congresso Internazionale di Storia dell’Arte in Roma, Roma, Maglione & Strini, 1922, pp. 328-329.
Cornelius Gurlitt, Andrea Palladio, ed. italiana a cura di Gaetano Vinaccia, Torino, Crudo, [1922?].
Giangiorgio Zorzi, La vera origine e la giovinezza di Andrea Palladio, Venezia, R. Deputazione, 1922.
Giangiorgio Zorzi, La véritable origine et la jeunesse de Palladio, in Congrès d’Histoire de l’Art, organisé par la Société de l’Histoire de l’Art Français; Paris, 26 septembre - 5 octobre 1921 ; compte-rendu analytique, Paris, Presses Universitaires de France, 1922, pp. 155-156.

1920

Cornelius Gurlitt, Andrea Palladio, Berlin, Der Zirkel, 1920.

1916

Giangiorgio Zorzi, Il matrimonio di Andrea Palladio, Venezia, R. Deputazione, 1916.

1914

Cornelius Gurlitt, Andrea Palladio, Berlin, Der Zirkel, 1914.

1911

Erich Everth, [recensione di]  Fritz Burger, Die Villen des Andrea Palladio, Leipzig, 1910 1911, in «Zeitschrift für Ästhetik und allgemeine Kunstwissenschaft», 6 (1911), pp. 142-156.
Paul Klopfer, Von Palladio bis Schinkel: eine Charakteristik der Baukunst des Klassizismus, Eszlingen, 1911.
Luigi Serra, Le origini dell’architettura barocca, in «L’ arte», 14 (1911), pp. 339-358.
Giangiorgio Zorzi, La Rotonda di Andrea Palladio: da una conferenza tenuta il 21 febbraio 1910 alla Scuola Libera Popolare di Vicenza, Vicenza, Rumor, 1911.

1910

Albrecht Haupt, [recensione di] Fritz Burger, Die Villen des Andrea Palladio: ein Beitrag zur Entwicklungsgeschichte der Renaissance-Architektur, Leipzig, Klinkhardt & Biermann, 1909, in «Monatshefte für Kunstwissenschaft», 3 (1910), pp. 127-129.
Heinrich Wölfflin, [recensione di] Fritz Burger, Die Villen des Andrea Palladio, ein Beitrag zur Entwicklungsgeschichte der Renaissance-Architektur, Leipzig, Klinkhardt & Biermann, 1909, in «Repertorium für Kunstwissenschaft», 33 (1910), pp. 266-267.

1909

Fritz Burger, Die Villen des Andrea Palladio: ein Beitrag zur Entwicklungsgeschichte der Renaissance-Architektur, Leipzig, Klinkhardt & Biermann, 1909.
Willy Heinemann, Die Villenbauten des Andrea Palladio, Dresden, Techn. Hochsch., Diss. 1909.

1905

Giuseppe Pettinà, Vicenza, Bergamo, Istituto italiano di arti grafiche, 1905.

1902

Banister Fletcher, Andrea Palladio, his life and works, London, Bell, 1902.