«Annali di architettura», n. 9, 1997

annali 9
< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 > *

Frédérique Lemerle A propos dei trois planches de Palladio insérées par Fréart de Chambray dans sa traduction des Quattro Libripp. 93 - 96.

Nella sua traduzione dei Quattro Libri di Palladio (Les quatres livre de l'architecture d'Andrea Palladio, Paris 1650), Fréart de Chambray riproduce le tavole originali di Palladio che si era fatto inviare da Venezia; nella spedizione figurano tre tavole inedite che egli si prende la libertà di inserire, ben distinguendole dalle illustrazioni del Trattato. Una di esse rappresenta una villa in pianta e in prospetto, mentre le altre due illustrano il tempio della Pietà del Forum Holitorium. Benché Anthony Blunt abbia segnalato l'esistenza di queste illustrazioni inedite, tuttavia esse non hanno ancora ottenuto l'attenzione degli specialisti di Palladio e rimangono praticamente ignorate da parte degli archeologi. È parso interessante fare il punto sulla questione e ricollocare le illustrazioni nel contesto del Trattato.