«Annali di architettura», n. 15, 2003

annali 15
< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 > *

Eva Renzulli La crociera e la facciata di Santa Maria di Loreto: problemi di ridefinizionepp. 89 - 106.

Attraverso la rilettura e il confronto di disegni si tenta di aggiungere qualche elemento in merito alle due questioni nodali affrontate da Antonio da Sangallo il Giovane tra il 1517 e il 1535 nel cantiere della chiesa di Santa Maria a Loreto: stabilità della crociera e definizione della facciata in relazione al complesso del santuario. La rilettura dei disegni di Cordini, in relazione ad alcune proposte per Loreto di Antonio il Vecchio e di Peruzzi, e a una proposta attribuita alla bottega sangallesca diventa occasione per riconsiderare l’evoluzione delle soluzioni per i piloni. Mentre la genesi e la gestazione progettuale della facciata lauretana sono affrontate a partire dal riesame incrociato della serie delle fonti grafiche, iconografiche e documentarie: dal controverso U 278 A di Giuliano da Sangallo – tentando di stabilire la congruenza dei disegni con la sezione reale della chiesa – fino alla posa in opera della vincolante porta ionica del Cordini prima della sua partenza dal cantiere lauretano.