«Annali di architettura», n. 28, 2016

annali 28
< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 > *

Giulio Zavatta Aggiunte per Palladio a Verona: due mappe inedite con disegni di villa Serego a Miegapp. 83 - 92.

Andrea Palladio ha pubblicato nei Quattro libri dell’architettura il progetto in pianta e alzato di una villa per il committente Annibale Serego “alla Miega”, nella bassa veronese. La villa, incompiuta fin dal XVI secolo, fu demolita in varie fasi tra la metà dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Il contributo presenta due inedite mappe antiche conservate presso l’Archivio di Stato di Venezia. La prima fu realizzata da Ercole Peretti nel 1627 basandosi su una più antica carta di Domenico Gallo coeva alla costruzione della villa (1570 circa). In essa è possibile ancora rilevare il salone centrale e già si notano le ampie barchesse tuttora sussistenti. La seconda fu disegnata nel 1722 da Angelo Minorelli e Pietro Zambelli e restituisce una visione dei resti della villa del tutto coerente con le descrizioni di poco successive di Francesco Muttoni e Ottavio Bertotti Scamozzi.