Sostienici con l’Art Bonus

Cos’è l’Art Bonus

L’Art bonus è un’iniziativa del Ministero dei beni culturali che consente un credito di imposta pari al 65% dell’importo donato a singoli cittadini o aziende che effettuano erogazioni liberali in denaro a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. I mecenati (cittadini e imprese) possono fare donazioni a sostegno di monumenti, musei, ecc. di proprietà pubblica in tutta Italia.

Tipologia di donazioni

Il credito d’imposta del 65% è riconosciuto per le erogazioni liberali in denaro destinate ai seguenti interventi:

  • manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici (es. monumenti, edifici storici, opere d’arte);
  • sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica (es. musei, biblioteche, archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali), oltre che delle fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri di tradizione;
  • realizzazione, restauro e potenziamento di strutture di enti e istituzioni pubbliche dello spettacolo.

Mecenati a cui spetta il bonus fiscale

  • persone fisiche ed enti non commerciali nei limiti del 15% del reddito imponibile (fruiscono del beneficio tramite dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui è stata effettuata l’erogazione liberale);
  • soggetti titolari di reddito d’impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui (fruiscono del beneficio in compensazione, a scomputo dei versamenti dovuti, da effettuarsi con il modello di pagamento F/24 - codice tributo 6842).

L’Art bonus consente ai mecenati di detrarre, per tre anni, le imposte fino al 65% di quanto donato. La ripartizione del credito d’imposta maturato avverrà in tre quote annuali di pari importo.

Interventi che si possono finanziare

Attraverso l’Art Bonus è possibile sostenere la gestione del Palladio Museum, della sua Biblioteca e Fototeca. Il museo è impegnato in un articolato progetto di valorizzazione delle proprie raccolte e di sensibilizzazione al patrimonio architettonico rivolto a famiglie, studenti e visitatori. Rientrano tra queste attività i laboratori didattici, le mostre temporanee e le visite, unitamente ai progetti per i non vedenti e ai programmi di inclusione sociale. Parallelamente a queste attività rivolte al pubblico trovano spazio gli interventi di conservazione e restauro delle collezioni e la loro digitalizzazione.

Per quanto riguarda la raccolta libraria (50.000 volumi) e la fototeca (25.000 fotografie), la gestione comprende la conservazione e catalogazione del materiale, la digitalizzazione dei fondi non ancora interessati e le nuove acquisizioni, finalizzate a una maggiore completezza delle raccolte e al loro costante aggiornamento.

https://artbonus.gov.it/palladio-museum.html#intervento-5465

Come fare

Il mecenate che intende effettuare una erogazione liberale a sostegno della cultura deve:

  1. individuare l’intervento (il bene culturale pubblico o l’attività di sostegno o la struttura pubblica di spettacolo) che vuole sostenere con la propria donazione;
  2. 2. contattare il beneficiario (Palladio Museum, tel. 0444 32 30 14 oppure via mail all’indirizzo: artbonus@palladiomuseum.org) per concordare i dettagli dell’erogazione;
  3. effettuare il versamento tramite bonifico bancario intestato a:
    Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio,
    c/c n. 100000300914 Intesa San Paolo SpA - Filiale Padova Corso Garibaldi 22/26
    ABI 03069 CAB 12117
    IBAN IT14 R030 6912 1171 0000 0300 914
    SWIFT/BIC BCITITMMXXX
    Causale: “Art bonus – Erogazione liberale – Palladio Museum”;
  4. conservare la ricevuta con l’indicazione della causale “Art bonus - Ente beneficiario – Palladio Museum”;

Nota: Per fruire del credito d’imposta è sufficiente che il cittadino conservi copia del documento che certifica l’erogazione in denaro con la causale di versamento che identifica oggetto ed ente beneficiario.

Adempimento facoltativo: Il mecenate può scegliere di essere iscritto al registro dei mecenati. In tal caso sarà sufficiente comunicare gli estremi del versamento (operazione che può essere effettuata solo dopo che il Palladio Museum avrà registrato la donazione sul sito dell’Art bonus) attraverso la compilazione on line di un’autodichiarazione (sulla pagina https://artbonus.gov.it/art-bonus-e-i-suoi-mecenati.html) con i dati dell’erogazione. Sottoscrivendo una liberatoria sarà anche possibile consentire la pubblicazione del proprio nome nella pagina di ringraziamento ai mecenati (https://artbonus.gov.it/i-mecenati.html).

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito: www.artbonus.gov.it

Normativa