53° Corso sull'architettura palladiana
Incontro con Palladio

Vicenza, palazzo Barbarano. 3 - 10 settembre 2011

Il modulo di richiesta di ammissione dovrà pervenire al Centro entro le ore 12 di venerdì 29 luglio.

Norme di partecipazione
La quota di iscrizione al 53° Corso sull’architettura palladiana è di € 400,00 + IVA 20% (euro quattrocento/00 + IVA 20%). La quota di iscrizione è comprensiva delle spese per gli spostamenti collettivi durante il Corso, dei biglietti d’ingresso ai monumenti visitati. Ogni partecipante deve invece provvedere personalmente alle spese di viaggio, nonché di vitto e alloggio. Tutti gli ammessi sono tenuti a confermare (via fax o e-mail) la propria adesione entro 7 giorni dalla data di comunicazione ufficiale dell’ammissione, e contemporaneamente a versare la quota di iscrizione (a esclusione dei partecipanti agevolati dagli aiuti finanziari: vedi sotto). La mancata conferma di adesione o il mancato versamento entro i termini prescritti comportano l’automatica esclusione dal Corso.
L’eventuale avviso di mancata partecipazione deve pervenire al Centro almeno 10 giorni prima dell’inizio del Corso: oltre tale termine il Centro si riserva di trattenere la quota di iscrizione.

Come accedere agli aiuti finanziari
Sono previsti aiuti finanziari per motivazioni di merito per i laureati in architettura, lettere, ingegneria, beni culturali successivamente all’anno accademico 2000.
Tali aiuti assumono la forma dell’esenzione dal pagamento della quota di iscrizione, versata per conto dei vincitori, a tramite del Centro, da enti, istituzioni o privati.
Gli interessati dovranno far pervenire una lettera di richiesta degli aiuti finanziari (anche via e-mail o fax) unitamente al modulo di richiesta di ammissione al Corso, indirizzandola alla Presidente del Centro, entro e non oltre le ore 12 del 29 luglio 2011.
Le richieste saranno selezionate sulla base dei dati indicati sul modulo di ammissione, a giudizio insindacabile di una apposita Commissione nominata dal Presidente del Consiglio Scientifico del Centro.
Il candidato che ottiene gli aiuti finanziari è tenuto a versare la somma di € 50,00 a titolo di cauzione tramite vaglia postale/internazionale, che verrà restituita all’interessato al termine del Corso. La concessione degli aiuti finanziari è subordinata a una frequenza costante, comunque non inferiore all’80% del monte ore complessivo. In caso contrario il Centro si riserva di non restituire il deposito versato e di non rilasciare l’attestato di frequenza.