Palladio 500 anni

Vicenza, palazzo Barbarano. 20 settembre 2008 - 6 gennaio 2009

Il racconto della mostra

La mostra presenterà oltre 200 opere originali, fra disegni autografi, dipinti, libri, manoscritti, mappe, bronzetti e monete e un gran numero di modelli architettonici.
Essi sono i "fotogrammi" attraverso cui raccontare la vita e il modo di lavorare di Palladio in un percorso di vita che ha inizio nella seconda metà degli anni Trenta del Cinquecento e concludersi nell'agosto del 1580.

La mostra vuole raccontare al grande pubblico una sintesi a 360 gradi, coinvolgente ed essenzialmente nuova, di quanto si conosce sulla vita, l'architettura e l'eredità di Palladio. L'obiettivo è di catturare l'attenzione, affascinare e stimolare l'immaginazione del pubblico: grazie alla eccezionale qualità e varietà delle opere originali esposte, e anche con l'impiego di modelli, compresi plastici realizzati appositamente, video e animazioni create al computer.

Il racconto della mostra si snoderà attraverso 10 sale, impegnando l'intero piano nobile di palazzo Barbaran da Porto, l'unica dimora urbana che Palladio riuscì a realizzare integralmente. I temi presentati nelle varie sale sono suddivisi in tre sezioni principali:

  1. La carriera di un genio dell'architettura
  2. Nella mente di Palladio
  3. Un eterno contemporaneo