Vicenzo Scamozzi, cappella ducale (1593)

Venezia
Indirizzo
Palazzo Ducale, San Marco 1, Venezia
Accessibilità

Interni.

L'intervento è all'interno di Palazzo Ducale.

Visita il link

Dati aggiornati al 7.09.2016.

Il piccolo ambiente si trova al terzo piano del Palazzo Ducale nell’ultima sala in fondo all’ala prospiciente il rio del Palazzo ed è riconoscibile in facciata dalla copertura in piombo che ne protegge la nicchia dell’altare. La prima fonte a legare questa cappella al nome di Scamozzi è la Venetia città nobilissima di Francesco Sansovino edita nel 1604, pochi anni dopo la costruzione della medesima. Il cantiere è da collocarsi sotto il dogado di Pasquale Cicogna e più specificatamente va posto in relazione alla decisione di spostare nella vicina Libreria Marciana la raccolta di statue antiche conservate nella cosiddetta sala delle Teste e di adibire la medesima a cappella. Il cantiere si concluse nel 1593, anno in cui, non a caso, vennero ultimati i lavori di riallestimento dell’Antisala della Libreria. Purtroppo, allo stato attuale, la cappella porta le tracce di rimaneggiamenti settecenteschi, ma è probabile che l’impostazione scamozziana iniziale si sia in gran parte conservata. La ricca decorazione e l’articolazione dello spazio fungono da cornice al gruppo scultoreo della Madonna con bambino e quattro angeli di Sansovino e il sapiente intreccio di soluzioni tecniche e il controllo della luce attingono direttamente dalla pratica scenografica maturata da Scamozzi negli anni precedenti.