59° Corso sull'architettura palladiana
“Quella invecchiata usanza di fabbricare senza grazia e senza bellezza alcuna”: Palladio e l’architettura del passato prossimo

Vicenza, 26 - 31 agosto 2017
Interventi di D. Battilotti, G. Beltramini, H. Burns, G. Guidarelli, A. Nante, D. Paternò, M. Piana, F. Rigon Forte, L. Trevisan, G. Zavatta

Dal 1958 il corso rinnova l’occasione di visita alle principali opere palladiane, un appuntamento oramai ritenuto un classico. 

L’edizione 2017 offrirà anche uno sguardo sulla relazione, anche conflittuale, che Palladio instaura con l’architettura medievale e soprattutto del tardo Quattrocento.
Il corso si articola in sei giorni di visite, conferenze e laboratori. Le visite sono organizzate come veri e propri seminari all’interno degli edifici, con il supporto di dossier che illustrano i disegni palladiani di progetto, piante e sezioni degli edifici, modelli di riferimento. Le conferenze in aula affrontano temi generali dell’opera di Palladio. Nei “Palladio Lab” i partecipanti sono chiamati a sperimentare di persona le diverse modalità di indagine: come si legge un edificio a partire dalle sue murature? Cosa ci racconta la visione diretta di un disegno autografo di Palladio?

Il corso è aperto a storici dell’architettura, architetti, ingegneri, storici dell’arte interessati a conoscere le opere di Palladio e la loro realtà materiale.  


Programma di massima

sabato 26 agosto
mattina
9:30 Howard Burns (CISA Andrea Palladio, Vicenza), Palladio e l’architettura del passato prossimo
10:30 Donata Battilotti (Università di Udine), La Vicenza del Quattrocento
11.30 Fernando Rigon Forte, Alle origini della villa Veneta
12:15 Guido Beltramini (CISA Andrea Palladio, Vicenza), Vita di Andrea Palladio e visita al Palladio Museum
pomeriggio
Visite (Vicenza):Palazzi dei Porto, palazzo Iseppo Porto, palazzo Negri Salvi, palazzo Sesso Zen, palazzo Thiene, Teatro Olimpico, palazzo Chiericati, Cattedrale, palazzo Valmarana, palazzo della Ragione e logge palladiane, loggia del Capitaniato. 

domenica 27 agosto 
villa Foscari “la Malcontenta” a Mira, villa Giustiniani a Roncade, villa e tempietto Barbaro a Maser, villa Cornaro a Piombino Dese, villa Emo a Fanzolo, villa Quinto a Spessa.

lunedì 28 agosto 
Battistero della Cattedrale di Padova, basilica di Sant’Antonio e altare di Donatello, villa Porto Colleoni a Thiene, villa Capra a Carré, villa Godi a Lonedo, villa Trissino a Cricoli.

martedì 29 agosto 
Visite (Venezia): palazzo Vendramin Calergi, chiesa del Redentore, complesso di San Giorgio Maggiore, palazzo Ducale, Procuratie Vecchie in piazza San Marco, chiesa di Santa Maria Formosa, chiesa Santa Maria dei Miracoli.

mercoledì 30 agosto
Ca’ Brusà ad Albettone, villa Poiana a Poiana Maggiore, villa Pisani a Bagnolo, villa Capra “la Rotonda”, PalladioLab a villa Gazzotti a Bertesina.

giovedì 31 agosto
villa Badoer a Fratta Polesine, museo di San Petronio a Bologna, palazzo Ranuzzi Ruini Baciocchi.