Villa Valmarana

Lisiera, Bolzano Vicentino (VI)
Altro nome
Villa Valmarana, Rossi, Guzan, Scagnolari, Zen
Progetto
1563 ca.
Costruzione
1564 - 1566
Stato di realizzazione
Trasformato
Indirizzo
Via Ponte Lisiera, 1, Lisiera, Bolzano Vicentino (VI)
Artisti
  • Palladio, Andrea
Committenti
  • Valmarana, Gianfrancesco
Tipologia
  • Abitazioni/Ville
Ordini architettonici
  • Ionico
Parti del complesso
  • Barchesse
  • Colombara
  • Corpo dominicale
  • Oratorio
La villa che vediamo oggi è molto diversa da quella progettata da Palladio per Gianfrancesco Valmarana, intorno al 1563. Un’idea del progetto palladiano è resa nell’incisione dei Quattro Libri, che mostra una struttura con doppio ordine di logge serrate da torricelle su entrambi i fronti, ma il disegno in questo caso mostra — ancora più che altrove — diverse incertezze e imprecisioni. 
In ogni caso il cantiere della villa si interrompe nel 1566 per la morte di Gianfrancesco e viene probabilmente concluso in economia dal nipote Leonardo Valmarana (figlio di suo fratello Giovanni Alvise), committente della cappella Valmarana in Santa Corona ed erede del grande palazzo palladiano di famiglia. Il secondo ordine delle logge non venne mai costruito e il settore mediano fu concluso con una specie di attico. Quasi distrutta dai bombardamenti nel corso della seconda guerra mondiale, è stata ricostruita di recente.