it

Palladio Museum

Temporary exhibitions

Acqua Terra Fuoco
L’architettura industriale nel Veneto del Rinascimento

a cura di Deborah Howard Vicenza
from 12 November 2022 to 12 March 2023
[forthcoming]

Se Palladio è riuscito a realizzare le sue meraviglie è certo merito del suo genio. Ma anche, se non soprattutto, degli effetti di quel “miracolo economico” che, nel Cinquecento, portò il Veneto di terraferma ai vertici dell’innovazione tecnologica e della produttività europee. La mostra indaga lo straordinario sviluppo industriale che trasformò campagne e colline del Veneto in sede di efficientissime manifatture che non avevano pari nel mondo dell’epoca. Una potentissima Silicon Valley localizzata in aree periferiche, ai piedi delle colline dell’alto vicentino e trevigiano, soprattutto.


Manuel Tolsá dalla prospettiva fotografica di Joaquín Bérchez

from 25 June to 16 October 2022
[ongoing]

La mostra presenta alcuni episodi della produzione artistica di Manuel Tolsá (Enguera, Valencia, 1757 - Città del Messico 1816), scultore e architetto di spicco nel Messico di fine Settecento e primo Ottocento attraverso le fotografie di Joaquín Bérchez che ne offrono un’esperienza visiva personale.


Stefano Graziani. Documents on Raphael

from 23 October 2021 to 19 June 2022

La mostra è l’esito di un progetto realizzato grazie al sostegno dell’Italian Council (7° edizione, 2019), programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.


Un architetto al tempo di Canova
Alessandro Papafava e la sua raccolta

A cura di Susanna Pasquali e Alistair Rowan
from 30 November 2019 to 3 October 2021

Una vicenda straordinaria: una raccolta di disegni di architettura rimasta intatta, protetta per secoli nell'archivio di una nobile famiglia padovana, in grado di trasportarci in un mondo lontano, quello di Alessandro Papafava (1784-1861), architetto padovano cresciuto in tempi difficili ma fervidi di passioni, all’indomani della caduta della Serenissima.


Tiepolo segreto

a cura di Guido Beltramini e Fabrizio Magani
from 3 November 2017 to 9 June 2029
[ongoing]

Sette straordinari affreschi di Giandomenico Tiepolo da oltre cinquant’anni anni erano conservati nelle residenze dei proprietari che coraggiosamente li salvarono dalle distruzioni belliche. Oggi gli eredi li hanno destinati in comodato d’uso di lungo periodo al Palladio Museum. Ad essi viene dedicata una mostra, realizzata grazie alle competenze e alla collaborazione della Soprintendenza di Verona.


The mystery of Palladio's face

a cura di Guido Beltramini
Una mostra di CISA Andrea Palladio e Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, in collaborazione con ROSIZO State Museum and Exhibition Center
from 3 December 2016 to 18 June 2017

Del più conosciuto architetto degli ultimi cinque secoli non esiste un ritratto cinquecentesco. Ma allora, la faccia di Palladio che siamo abituati a vedere è vera o falsa? Per la prima volta al Palladio Museum una mostra tenta di ricostruire tutta la complicata storia del volto del mitico architetto, esito di una accanita ricerca scientifica che si snoda lungo cinque secoli fra dipinti falsificati, equivoci e cantonate. E non mancano colpi di scena, alla luce di nuove scoperte negli Stati Uniti e in Russia.


Nella mente di Vincenzo Scamozzi
Un intellettuale architetto al tramonto del Rinascimento

A cura di Franco Barbieri, Guido Beltramini, Katherine Isard, Werner Oechslin
A joint project by Canadian Centre for Architecture and CISA Andrea Palladio, in collaboration with Stiftung Bibliothek Werner Oechslin
from 25 May to 20 November 2016

Per pochi architetti rinascimentali come per Scamozzi il tempo ci ha consegnato un’articolata serie di materiali che oggi permette di far luce sui modi di acquisire le conoscenze, di organizzarle per poterle usare a propria volta, e anche sulle modalità di disegno e progettazione.

Di Scamozzi si sono infatti conservati libri da lui fittamente annotati, i sommari manoscritti dei testi studiati, il taccuino del suo viaggio in Francia (1600), gli indici pubblicati nelle edizioni di Sebastiano Serlio (Venezia 1584, 1600, 1619) e nell'Idea della Architettura Universale (Venezia 1615).

In mostra questi strumenti di studio, organizzazione e comunicazione del sapere saranno affiancati a una selezione dei suoi disegni: dai primi sommari schizzi che fissano l’idea sulla carta, ai disegni di studio e di presentazione, fino alle tavole finalizzate alla pubblicazione, essi ci restituiscono l’intero iter progettuale scamozziano.


Jefferson and Palladio
Constructing a New World

curated by Guido Beltramini and Fulvio Lenzo
in collaboration with Fondazione Canova, Stiftung Bibliothek Werner Oechslin
from 19 September 2015 to 28 March 2016

Visitors are introduced to the exhibition by a mirror reflecting the busts of Palladio and Thomas Jefferson. This raises the initial question in the show: how are forms and ideas “reflected”? Why, in this case, was an architect from a province in Northern Italy adopted as a model for the construction of the architecture of the New World?


El Greco, architeto de retablos / El Greco, architetto di altari
Fotografie di Joaquín Bérchez

from 28 February to 6 September 2015

Nel 2014 si è celebrato il quarto centenario della morte di El Greco. Il Palladio Museum ospita una delle tappe europee della mostra El Greco, architeto de retablos, un ritratto per immagini – da un insolito e sorprendente punto di vista architettonico – che il fotografo Joaquín Bérchez ha voluto dedicare agli altari del grande artista spagnolo.




Quattro Veronese venuti da lontano
Le Allegorie ritrovate

from 5 July to 5 October 2014

For some time now, it has been suggested that the two Allegories by Veronese in the Los Angeles County Museum of Art were part of a series of four. But only recently were the other two rediscovered in Italy.   


Mamma Roma
Visioni di Roma Antica con Piranesi e Pasolini

from 9 February to 5 October 2014

Un viaggio nelle ricostruzioni dell’immagine di Roma antica dal Rinascimento ai giorni nostri: una mostra di eccezionali mappe e vedute per visitare con l’immaginazione una città meravigliosa e perduta. Un viaggio erudito, emotivo, personale, che assume il carattere di un sogno o di una visione e che Pierpaolo Pasolini sa trasformare nella denuncia del degrado della nostra contemporaneità 


Genealogie / Genealogies

by Guido Beltramini and Giovanna Borasi
A joint project by Canadian Centre for Architecture and Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio
from 5 October 2012 to 8 September 2013

Genealogie / Genealogies, la prima mostra temporanea ad essere ospitata nel Palladio Museum, racconta attraverso lo sguardo del fotografo americano Max Belcher il palladianesimo inconsapevole degli schiavi neri liberati dai campi di cotone nordamericani che, tornati in Africa, ricostruirono "a memoria", con materiali locali, le ville dei propri padroni.


Palladio Museum

The Palladio Museum is located in Palazzo Barbarano, the most sumptuous of Palladio’s urban residences and the only one he constructed in its entirety. The museum tells the story of Andrea, a boy of humble background who became the most famous architect of the last five centuries. The new exhibition gallery of the Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, the historical research institution founded in 1958, will guide you through the mind of the great architect. You will be able to review his original drawings and understand the secrets of his architecture with the help of Palladio specialists and fascinating wooden models of his buildings, now annotated by experts for the very first time.


^